La situazione playoff e playout nei tornei italiani a poche giornate dalla fine

Come stanno andando le cose in Serie A femminile e nelle Serie A e B maschili?

ph. Ettore Griffoni

Aprile sarà il mese dei primi verdetti definitivi per tutti i campionati italiani, in attesa poi dei playoff e dei playout che decreteranno promozioni, retrocessioni e Scudetti. Del Top 12 abbiamo parlato diffusamente in altre sedi, per cui in queste righe parleremo di Serie A femminile, Serie A e Serie B maschili, tutte vicine alla conclusione della stagione regolare.

– Leggi anche: la formula e il regolamento dei tornei

Serie A femminile

Gli eccessivi squilibri tra le big e il resto del campionato hanno creato per l’ennesimo volta un torneo a due velocità enormemente differenti. Nel Girone 1 tutto ciò è particolarmente accentuato, vista la presenza di Colorno, Valsugana e Villorba, tre squadre con tante nazionali azzurre e capaci di totalizzare fin qui una differenza punti rispettivamente di +914, +862 e +848.

Le emiliane e le venete sono racchiuse in tre punti, con le campionesse d’Italia del Colorno e Villorba appaiate in testa a quota 69 e il Valsugana a 66 (tutte e tre sono ovviamente già qualificate aritmeticamente ai playoff). Bisognerà solo stabilire l’ordine d’arrivo, che probabilmente sarà decisivo nei due big match in cui sarà impegnato il Colorno, contro Valsugana alla 16esima giornata e Villorba all’ultima. Le Furie Rosse partiranno avanti nel pronostico dato il fattore campo favorevole in entrambe le occasioni, ma la situazione è aperta a ogni scenario.

Il Girone 2 potrebbe avere qualcosa in più da offrire in termini di volata finale, visti i quattro punti di differenza tra Cus Ferrara e Bologna e i cinque che separano il Bologna dalle Belve Neroverdi, attualmente quarte. La Capitolina invece chiuderà al primo posto ed è già in semifinale, sebbene la leadership non sia ancora aritmetica. Considerando che il prossimo turno ci sarà la sfida tra Bologna e Capitolina, le Neroverdi hanno una chance di arrivare allo scontro diretto dell’ultima giornata contro le bolognesi ancora con qualche speranza. Allo stesso tempo, anche il Cus Ferrara dovrà guardarsi le spalle, vista la sfida contro il Bologna alla 17esima giornata. Insomma, la griglia playoff è ancora tutta da scrivere.

Come sarebbero oggi i playoff

Barrage
Colorno – Bologna
Cus Ferrara – Valsugana

Semifinali
Villorba – Cus Ferrara/Valsugana
Capitolina – Colorno/Bologna


Serie A

A due giornate dalla fine, la situazione del torneo cadetto che deciderà due promozioni nel Top 12 e quattro retrocessioni in Serie B è piuttosto fluida. L’unica capolista già sicura di un posto in una delle due semifinale sono i Lyons, ma anche Colorno e Capitolina sono molto vicine all’obiettivo, considerando il buon vantaggio sulla seconda e il calendario piuttosto agevole.

Tra le seconde classificate, che si contenderanno un posto nelle semifinali con un mini girone di partite di sola andata tra il 5 e il 19 maggio, l’unica aritmeticamente qualificata alla fase successiva è Noceto, nel Girone 2. Ancora tutto da decidere negli altri raggruppamenti: l’Accademia Under 20, nel Girone 1, ha sette punti di vantaggio ma dovrà giocare contro Cus Genova e Asr Milano; questi ultimi dovranno affrontare anche il Cus Torino, che insieme ai meneghini e al Recco sono le altre squadre ancora in corsa.

Nel Girone 3, invece, è lotta a due tra Amatori Catania e Cavalieri, separati in classifica da un solo punto dopo con i siciliani al momento davanti ai toscani. Catania affronterà Perugia (in casa) e Benevento (in trasferta), mentre i Cavalieri affronteranno Pesaro (in casa) e Perugia (in trasferta); considerando che il Benevento è già retrocesso, il calendario sembra favorire i siciliani.

In zona retrocessione, detto della squadra campana, è di fatto spacciato anche il Brescia nel Girone 2, mentre nel Girone 1 la retrocessione diretta sarà una sfida tra Settimo Torinese (19 punti) e Cus Milano (17 punti), con lo scontro diretto all’ultima giornate tra le due in casa dei piemontesi. Per l’accesso al torneo di playout – stesso meccanismo dei playoff per la promozione -, il Vicenza ha già un posto assicurato, mentre nel Girone 3 sembra una sfida a tre fra la cadetta dei Medicei, l’Unione L’Aquila e la Primavera.

Squadre che sarebbero in semifinale
Colorno, Lyons, Capitolina

Torneo di spareggio
Noceto, Accademia Under 20, Amatori Catania

Squadre che sarebbero retrocesse in Serie B
Cus Milano Rugby, Brescia, Benevento

Torneo di spareggio
Vicenza, Primavera Rugby, TKGroup Rugby Torino


Serie B

Nel terzo campionato italiano le giornate che mancano al termine della stagione regolare sono quattro, ma con diverse squadre che di fatto conoscono già il proprio destino a meno di scossoni improvvisi. Lumezzane e Casale nei Gironi 1 e 3, ad esempio, sono lanciate verso la promozione, mentre nel Girone 4 il Napoli Afragola sembra aver preso un vantaggio incolmabile dal Villa Pamphili.

Il Girone 2 è il più entusiasmante, con tre squadre nel giro di tre punti: Civitavecchia, Romagna e Florentia. Nelle prossime settimane, il Florentia affronterà entrambe, con la sfida contro il Romagna piazzata all’ultima giornata e potenzialmente decisiva.

Nella parte bassa della classifica (ne retrocedono due per ogni girone), le uniche già retrocessa aritmeticamente sono l’Arezzo e l’Arechi, peraltro penalizzate a inizio campionato. Per il Trieste, nel Girone 3, il verdetto della matematica arriverà a breve, visti i diciotto punti di svantaggio sulla zona salvezza. Mentre in questi gironi la lotta per il decimo posto è piuttosto serrata (ci arriviamo tra poco), nel Girone 1 Amatori Genova e soprattutto Novara sono piuttosto distanti dall’obiettivo, con i liguri che potrebbero non avere la forza per risalire e insidiare l’Amatori Milano.

Venendo alle zone calde degli altri gironi, bisogna sottolineare la sfida a tre con Cus Siena (22), Rieti (19) e Reno Rugby (17) nel Girone 2. La lotta salvezza che sta coinvolgendo più persone è nel Girone 3, dove quattro squadre (Verona, Viadana, Cus Ferrara e Riviera) sono racchiuse in due punti. Nel Girone 4 sono due le squadre coinvolte: Rugby Frascati Union (24) e Messina (23), con scontro diretto ancora da giocare.

Squadre che sarebbero promosse in Serie A
Lumezzane, Civitavecchia, Casale, Napoli Afragola

Squadre che sarebbero retrocesse in Serie C
Amatori Genova, Novara, Reno Rugby, Arezzo, Riviera, Trieste, Rugby Frascati Union, Arechi

In grassetto le squadre con un verdetto già matematico

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Serie B: il Casale è la prima squadra matematicamente promossa in A

Anche Lumezzane e Napoli Afragola sono vicine al salto di categoria, mentre nel Girone 2 si rimescolano ancora le carte

item-thumbnail

Serie A: Accademia Under 20 allo spareggio, Colorno e Capitolina in semifinale

Vittoria importante per il Settimo Torinese in zona salvezza, mentre nel Girone 3 è tutto in bilico per l'accesso a playoff e playout

item-thumbnail

Serie B: cambia la leadership nel Girone 2, Napoli Afragola in fuga

Al Civitavecchia lo scontro diretto contro il Romagna. Lotta salvezza molto agguerrita nei Gironi 3 e 4

item-thumbnail

Serie A: la Capitolina perde ma nessuno ne approfitta, Benevento retrocesso

Amatori Catania e Cavalieri bloccati in trasferta. Nessuna sorpresa nei Gironi 1 e 2

item-thumbnail

Serie B: vittorie importanti in zona salvezza nella 17esima giornata

Reno Rugby, Verona e Messina superano il diretto avversario in classifica. Vincono tutte le capolista dei rispettivi gironi

item-thumbnail

Serie A: i Lyons tornano alla vittoria, Colorno allunga su Noceto

La vittoria su Udine mette sette punti di distanza tra le due squadre emiliane nel Girone 2, a tre giornate dalla fine