Romania: Thomas Lievremont non è più il commissario tecnico

Dopo meno di tre mesi e appena tre partite giocate l’ex numero 8 della Francia è stato rimosso dal suo ruolo di head coach

Ph. Rugby Romania Twitter Official Page

La Romania non ha più un selezionatore: la federazione ha rimosso dal ruolo Thomas Lievremont con effetto immediato nel pomeriggio di venerdì.

La notizia, già trapelata attraverso i media francesi in mattinata, è diventata realtà poco dopo l’ora di pranzo, quando la federazione rumena ha diramato un comunicato ufficiale annunciando la risoluzione unilaterale del contratto dell’allenatore francese, 37 volte terza linea dei Bleus, e del preparatore atletico Olivier Rieg.

Alla base di una rescissione arrivata a meno di tre mesi dall’assunzione, datata 12 settembre, dello stesso Lievremont non ci sono tanto i deludenti risultati della finestra internazionale novembrina, che hanno visto la nazionale battuta a Bucarest sia dagli Stati Uniti che dall’Uruguay, ma principalmente divergenze di natura politica. Secondo alcune voci, Lievremont avrebbe insistito per scegliere lo staff di cui circondarsi, cosa che la federazione non avrebbe voluto concedere. Altri rumors parlano di disaccordo sul rilancio e sulla crescita del movimento ovale rumeno, che sta vivendo una grossa crisi.

La squadra di grande tradizione che aveva stupito con grandi risultati negli anni Novanta, e poi punto fermo del rugby europeo extra-Sei Nazioni, è da anni in crisi di risultati e con un ricambio generazionale praticamente assente. Il colpo di grazia lo ha dato l’intricata vicenda delle qualificazioni mondiali: la Romania aveva acquisito la qualificazione diretta dopo la sconfitta subita dalla Spagna contro il Belgio nel Rugby Europe Championship (con il carico di polemiche connesse), ma è stata poi penalizzata per aver fatto giocare nel medesimo torneo un giocatore non eleggibile.

Per la prima volta nella storia della Rugby World Cup, quindi, non vedremo in campo alla rassegna iridata la Romania.

La federazione rumena ha annunciato di essere alla ricerca del sostituto di Lievremont, per preparare fin da subito il prossimo Rugby Europe Championship, competizione nella quale la Romania è riuscita a rimanere grazie all’unica vittoria del CT francese a novembre: 36 a 6 al Portogallo.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

E se fosse Warren Gatland il nuovo allenatore della Francia?

Il tecnico neozelandese è ambito da molte squadre fra cui anche i Bleus, che intanto pensano a O'Gara per la RWC

item-thumbnail

British & Irish Lions: la scelta del prossimo tecnico passa del Sei Nazioni, ma attenzione a Hansen

Gatland, Schmidt e Jones sono in lizza. All'orizzonte però ci potrebbe essere un clamoroso accordo col tecnico degli All Blacks

item-thumbnail

Americas Rugby Championship: l’Argentina XV fa en plein

Grande Slam per la seconda selezione argentina, che ha battuto nettamente il Cile nell'ultima giornata del torneo delle Americhe

item-thumbnail

La partita più importante nella storia del rugby olandese

Sabato si gioca la partita decisiva del Rugby Europe Trophy, seconda divisione dell'ovale europeo fuori dal Sei Nazioni

item-thumbnail

Ranking mondiale: l’Irlanda femminile si avvicina alle Azzurre

Le due squadre si affronteranno fra due settimane. Nel maschile la Spagna entra fra le prime venti

11 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Rugby Europe Championship: la Spagna batte la Russia mondiale

La Romania combatte ma cede alla Georgia, mentre gli Orsi cadono a Madrid

11 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match