Top 12: cosa aspettarsi dal nono turno

La sfida tra le prime due della classe (Petrarca-Valorugby) e molto altro nella giornata 9 del massimo campionato tricolore, tutta da vivere in diretta streaming su onrugby

ph. Luca Sighinolfi

Il Top 12, massimo campionato ovale italiano, dopo la pausa dello scorso weekend, riparte proponendo un nono turno di estremo interesse. Tutte sei le partite andranno in scena sabato pomeriggio alle ore 15, con diretta streaming su onrugby (oltre che sui canali social della Federugby).

Scontri da urlo al vertice

Alla Guizza, in un incontro attesissimo alla luce dell’inizio di stagione, si affrontano le prime due della classe, con il Petrarca, capolista in solitaria, che ospita tra le mura amiche il rampante Valorugby Emilia di Manghi. I patavini di Andrea Marcato hanno vinto sin qui tutte 8 le gare disputate, e sono reduci dall’importantissimo successo esterno sul campo temibile del Mogliano di Andrea Cavinato. Nel derby veneto, tra l’altro, è arrivato per la seconda volta in stagione anche il bonus offensivo, sintomatico di un attacco in costante miglioramento per i campioni d’Italia, che, invece, sulla scia di quanto costruito nella passata stagione, non hanno praticamente mai palesato reali problemi in difesa. Al cospetto del team di Padova, tuttavia, questa settimana arriva la squadra con la miglior produzione offensiva dell’intero torneo, un Valorugby reduce dalla scorpacciata casalinga di punti e mete contro la Lazio. La sfida contro il Petrarca sarà la prova del 9 (e non solo per la giornata di campionato) per il rinnovato club emiliano (che può festeggiare la convocazione in Under 20 del giovane Piero Marzocchi), che peserà ambizioni e consistenza dei propri uomini chiave di fronte ad un’autentica corazzata della competizione.

Si preannuncia non meno entusiasmante il duello tra Mogliano e Calvisano, attualmente quarta e quinta forza del torneo, separate in graduatoria da un solo punticino. Entrambe arrivano al confronto in terra veneta dopo un k.o. casalingo di misura, rispettivamente contro Petrarca e Rovigo, e vogliono riprendere la propria marcia in ottica post season. Il team di Cavinato, che sta dando spazio ad una nutrita schiera di giovani, può addirittura vantare una triplice convocazione in Under 20 (con Scagnolari, Finotto e Da Re, tutti nella lista di Roselli per il raduno di inizio dicembre). Un attestato di stima importante per le prestazioni mostrate sin qui dal team veneto e dai suoi ragazzi emergenti.

Le Fiamme Oro, terze della classe, potrebbero approfittare dello scontro al vertice, giocando, seppure in trasferta, contro il San Donà. La squadra di Craig Green sembrava in crisi, però, nell’ultima uscita ha battuto un colpo affatto banale, sconfiggendo a domicilio dei Medicei in forte ascesa, riuscendo così ad allontanarsi dalla zona più calda della graduatoria. Esame di maturità importante, dunque, per i capitolini di Gianluca Guidi, reduci dal clamoroso successo (almeno per le dimensioni) 68-14 contro Verona.

Le altre

Il nuovo Verona Rugby di Doorey riceve al Payanini Center il Valsugana, reduce dal primo successo in massima serie contro Viadana. I padroni di casa, ultimi in classifica, necessitano con grande urgenza di un risultato positivo che possa smuovere in modo significativo una classifica deficitaria. A maggior ragione nel derby delle neopromosse, anche se i patavini hanno mostrato di essere un osso durissimo per tutti.

A Viadana, invece, al cospetto dei lombardi di Filippo Frati, reduci dal’inatteso k.o. contro Valsugana dopo un periodo brillante, arriva un Rovigo in crescita, in grado, un paio di weekend or sono, di espugnare l’ostico campo di Calvisano. Un successo che ha rilanciato le quotazioni dei veneti in ottica playoff, anche se il coach Umberto Casellato ha predicato calma nei giorni successivi alla vittoria del PataStadium, spiegando come la sua sia una squadra giovane che deve lavorare giorno dopo giorno per migliorare, senza fare voli pindarici.

A chiudere il turno, infine, Medicei e Lazio si affrontano, in quel di Roma, con obiettivi diversi. I capitolini di Montella vanno a caccia di preziosi punti salvezza, i toscani, invece, provano a dimenticare la sconfitta interna con San Donà, magari rilanciando la candidatura per i playoff.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Top 12: lunga squalifica per Damiano Borean del Petrarca

Il pilone è stato espulso durante Petrarca-Valorugby per un calcio all'avversario. Otto settimane di stop per Bernini (Verona)

7 dicembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Il Valorugby fa sul serio

Alcuni spunti dal big match di sabato nel Top 12, con cui i reggiani hanno spedito la propria candidatura anche per lo Scudetto

6 dicembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Francesco Zambelli è di nuovo il presidente del Rovigo

Si era dimesso a gennaio, dopo i contrasti con comune e Monti Junior. Il cda sarà composto da sole tre persone

5 dicembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Il Valorugby dopo l’impresa a Padova: le dichiarazioni dei protagonisti

"Abbiamo dimostrato di essere all’altezza contro una squadra forte e organizzata", ha detto coach Roberto Manghi

2 dicembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12: il Valorugby Emilia espugna il campo del Petrarca. Calvisano e Rovigo non sbagliano

In coda preziosissimo successo per Verona, mentre San Donà piega le Fiamme Oro

1 dicembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: tutte le formazioni per la nona di campionato

Scontri diretti fra le prime e le ultime della classifica, ma turno importante che prevede anche Mogliano-Calvisano e Viadana-Rovigo

1 dicembre 2018 Campionati Italiani / TOP12