Top 12: le Fiamme battono i Bersaglieri nel big match. Ok anche Calvisano, Valorugby e Viadana

Quattro partite del massimo campionato di scena nel sabato ovale: ecco come sono andate

ph. Rugby Rovigo

Quattro partite nel sabato pomeriggio di Top 12: a Roma le Fiamme Oro ospitano Rovigo nella partita che si prospetta più golosa nel menù della giornata, e gli ottanta minuti rispettano le aspettative. Calvisano di scena sul campo di Valsugana, mentre Viadana scende a Firenze. Chiude il quadro la sfida fra Valorugby e Verona. Ecco risultati e classifica dopo la giornata.

Fiamme Oro v Rovigo

Partita importante per i Bersaglieri, che a Roma partono forte per riscattare la sconfitta casalinga con i Medicei della scorsa settimana. Arriva nei primissimi minuti la meta dei rossoblu che con Canali segnano la meta che li porta davanti. Le Fiamme Oro però hanno qualità e incominciano a macinare subito gioco per reagire al 7 a 0 avversario. All’ottavo  arriva la replica puntuale di Bacchetti, che porta il punteggio in parità. Dopo una prima fase in cui le Fiamme Oro sembrano pronte a ribaltare la situazione, gli ospiti trovano sempre maggiore continuità e mettono sotto pressione gli avversari nella parte centrale della prima frazione. Entrambe le squadre si sfidano fisicamente, con impatti importanti da una parte e dall’altra. Cedono, infine, i cremisi: è il numero 6 Cicchinelli a operare il pick’n’go decisivo che vale il 14 a 7 grazie al piede dell’esordiente Piero Dominguez, quest’oggi con indosso la maglia numero 10 di Rovigo. Fiamme Oro che dopo la svantaggio si stabiliscono in pianta stabile nei 22 avversari, ma sprecano ripetutamente. Ottima difesa degli ospiti, che fanno valere un impatto fisico superiore.  Solo l’indisciplina consente alla squadra della Polizia di Stato di riavvicinarsi con un piazzato di Ambrosini a 120 secondi dall’intervallo: è 14 a 10. Allo stesso modo inizia la ripresa: al 6’ l’apertura australiana centra i pali dopo un calcio ottenuto dal suo pacchetto di mischia in chiusa. Al quarto d’ora c’è l’occasione per passare in vantaggio e Ambrosini la coglie: 16 a 14, ancora con un calcio guadagnato dal pack stavolta via maul. Poco dopo, da posizione defilata, Chillon prova dalla piazzola a ribaltare la situazione, senza riuscirci. A sei minuti dal termine, dopo un secondo tempo in cui le Fiamme Oro sono riuscite a tenere lontane gli avversari dalla propria zona rossa, Ambrosini ha di nuovo l’occasione di allungare: il 10 cremisi è anche in questo caso preciso, ed è 19 a 14. Il cartellino giallo per Caffini, autore di un placcaggio alto su Mantelli, incendia la parte finale della partita, durante la quale si scaldano anche un po’ gli animi, con un capannello che si forma in mezzo al campo. Il sigillo finale sulla partita, però, lo mettono le Fiamme Oro: il drop di Buscema agli sgoccioli vale il +8. All’ultima azione della partita, Chillon mette fra i pali il calcio che regala agli ospiti il punto di bonus difensivo: la partita finisce 22 a 17.

Valorugby Emilia v Verona

Verona avversario ostico, che non parte certo già battuto a Reggio Emilia. La formazione veneta resiste fondamentalmente un tempo contro la più quotata avversaria, sprecando anche diverse occasioni offensive. Il primo tempo è una partita bella e aperta, con due mete da parte degli ospiti e tre per gli emiliani. Nel secondo tempo i padroni di casa però prendono il largo e abbattono la resistenza, segnando dieci punti consecutivi che chiudono il discorso. Finisce 31 a 19, con la terza meta dei veronesi che arriva a tempo ormai scaduto.

I Medicei v Viadana

Deludente prestazione dei Medicei di fronte al pubblico amico del Lodigiani di Firenze. Contro un avversario considerato un diretto avversario per la media borghesia del campionato italiano, la squadra biancorossa capitola per 22 a 10. La partita rimane in equilibrio per mezz’ora, poi è Spinelli ad andare in meta per gli ospiti, fermando il punteggio del primo tempo sul 7 a 0. In apertura di ripresa Viadana parte fortissimo: prima Ferrarini, poi Moreschi fanno sprofondare Firenze sullo 0 a 19. I padroni di casa replicano all’ora di gioco prima con Zileri e poi con Broglia, nel tentativo di ricucire, ma un calcio di punizione di Ormson a dieci minuti dal termine sancisce il risultato finale.

Valsugana v Calvisano

Calvisano marcia a Padova: 45 a 0 il risultato finale per i bresciani contro il fanalino di coda del campionato di Top 12, in una partita mai in discussione. La squadra giallonera guadagna con il minimo sforzo i cinque punti che gli servono per raggiungere la seconda piazza in attesa del risultato del Petrarca Padova di domani. Tripletta per l’ala Balocchi, mete per Pescetto, Dal Zilio, Van Zyl e Venditti.

 

Classifica: Fiamme Oro 23, Calvisano 22, Petrarca* e Valorugby 21, Viadana e Rovigo 15, Mogliano* 14, I Medicei 10, San Donà* e Lazio* 9, Verona 5, Valsugana 2.
*Una partita in meno

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Top 12: cosa aspettarsi dall’ottavo turno

Il big match di Mogliano, Calvisano-Rovigo e molto altro nella domenica di Top 12

16 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: le parole dei protagonisti dopo la settima giornata

Soddisfazione in casa Petrarca, mentre il Mogliano continua a volare. Possono sorridere anche Filippo Frati e Pasquale Presutti

12 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: Calvisano spaventa la capolista, Valsugana insidia Rovigo

A Padova i gialloneri si avvicinano alla rimonta, ma escono sconfitti dalla Guizza, mentre al Plebiscito Rovigo rischia

11 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: la diretta streaming della settima giornata

Potete assistere ai match del massimo campionato italiano anche su OnRugby

11 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: la settima giornata è quella della rivincita tra Petrarca e Calvisano

Le Fiamme Oro di scena a Viadana. Rovigo va a Padova, ma per giocare contro il Valsugana. Tutte le formazioni del turno

11 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: cosa aspettarsi dalla settima giornata?

La rivincita della finale scudetto 2018 e molto altro nel fine settimana di Top 12

9 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12