Hall of fame: cinque nuove leggende verranno introdotte nel 2018

Tra di loro anche Ronan O’Gara e Stephen Larkham

ph. Paul Childs/Action Images

World Rugby ha comunicato ufficialmente che cinque nuove leggende di Ovalia verranno inserite nella hall of fame in questo 2018.

Si tratta dell’irlandese Ronan O’Gara, dell’australiano Stephen Larkham, del neozelandese Bryan Williams, del francese Pierre Villepreux (che abbiamo avuto il piacere di intervistare in tempi recenti) e della gallese Liza Burgess, i quali verranno introdotti nel “muro della fama”, il prossimo 12 settembre con una speciale cerimonia in quel di Rugby.

Stando alle indicazioni di World Rugby, la hall of fame premia tutti coloro i quali abbiano dato un grande contributo al gioco ed alla sua storia, dimostrando al contempo di possedere valori come passione, disciplina e rispetto, elementi fondanti del rugby.

Con l’aggiunta di queste cinque nuove figure, il numero di soggetti presenti nella hall of fame sale così a 142, a partire dalla nascita del muro, nel 2016.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia

item-thumbnail

Zebre Rugby: rinnova Marcello Violi

Il mediano di mischia ha affidato al club di Parma il suo futuro fino al 2021

21 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

FIR Camp: al via le iscrizioni per la prima edizione dei campus estivi federali

Un trittico di appuntamenti nato con la finalità di crescere come atleti e come individui

21 marzo 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Benetton Rugby: il XV per Connacht

Kieran Crowley e lo staff hanno selezionato gli uomini che affronteranno gli irlandesi a Galway

21 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Italseven: i convocati per il raduno di fine marzo a Piacenza

Sono quindici i selezionati da coach Vilk, a cui aggiungere anche due invitati

21 marzo 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Super Rugby: i Crusaders non cambieranno nome al momento

La franchigia neozelandese ritiene che la questione necessiti di un fisiologico tempo per rifletterne

21 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby