Africa Gold Cup 2018: il Kenya vince e si porta a ridosso della Namibia

Nell’altra sfida della terza giornata, la Tunisia batte lo Zimbabwe a Beja dopo una settimana di polemiche

kenya

ph. Reuters

Kenya e Tunisia hanno vinto i rispettivi incontri validi per la terza giornata dell’Africa Gold Cup 2018, torneo che mette in palio un posto per la Coppa del Mondo e all’accesso al torneo di ripescaggio mondiale per la RWC.

A Nairobi i kenioti hanno battuto 38-22 l’Uganda grazie ad un primo tempo dominato per 28-5, che proietta i Sinbas a meno tre dalla Namibia in classifica con due partite da giocare; per la qualificazione diretta al Mondiale (chi arriva primo verrà inserito nel girone dell’Italia) sarà probabilmente decisiva lo scontro diretto tra le due nazionali il prossimo 18 agosto, quando si giocherà l’ultima giornata della competizione africana.

Nell’altra sfida, a Beja la Tunisia ha vinto contro lo Zimbabwe 18-14 in una partita rimasta sempre in equilibrio, al termine di una settimana caratterizzata soprattutto dall’episodio che ha coinvolto gli ospiti, accampati in strada a dormire nella città tunisina, e le spiegazioni arrivate in seguito dalla Federazione locale.

I risultati della terza giornata

Kenya v Uganda 38-22
Tunisia v Zimbabwe 18-14

Classifica (tra parentesi il numero di partite giocate): Namibia 15 (3), Kenya 12 (3), Tunisia 4 (2), Zimbabwe 3 (3), Marocco 3 (3), Uganda 0 (2)

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: i risultati del torneo di ripescaggio

Dopo la prima giornata Canada decisamente favorita per la qualificazione. La Germania batte Hong Kong

11 novembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Inghilterra, l’ultima trovata di Eddie Jones: preparare la Coppa del Mondo 2019 a Treviso

Il coach della nazionale britannica vede nella città veneta una location climaticamente simile al Giappone

26 ottobre 2018 News
item-thumbnail

Come si vive il rugby in Giappone: l’inimitabile rapporto tra club e azienda

Nella Top League a farla da padrone è la rivalità tra grandi imprese. Si gioca anche (e soprattutto) per sostenere la reputazione dell'azienda

18 ottobre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Come si vive il rugby in Giappone: la Top League e le sue stelle (seconda parte)

Dan Carter, Matt Giteau, Duane Vermeulen, Adam Ashley-Cooper... Sono solo alcuni dei grandi nomi che affollano il torneo nipponico

17 ottobre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Come si vive il rugby in Giappone: la Top League (prima parte)

Il massimo campionato nipponico è una realtà piuttosto diversa da quelle europee. Cerchiamo di capirne di più

16 ottobre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Verso la RWC 2019: la Russia si preparerà lavorando con i Dragons

Sinergia fra la nazionale europea e il team gallese, grazie al trait d'union di Lyn Jones

2 ottobre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019