Elezioni FIR: Luigi Fusaro si ritira dalla corsa

Gavazzi e Innocenti rimangono gli unici candidati in competizione

Fusaro
Luigi Fusaro non correrà per la poltrona della FIR. E’ questa la notizia ufficiale che il candidato dei movimenti “Terre Ovali” e “Amore per il Rugby” ha annunciato mediante un comunicato a ventiquattro ore dall’inizio dell’Assemblea che domani darà il nome del presidente federale per il prossimo quadriennio:

Con rammarico comunico che non parteciperò all’assemblea elettiva in programma domani 17 settembre. L’attuale vertice della Federazione ha impedito di conoscere in tempo utile i dati del bilancio consuntivo 2015, sulla base dei quali io avrei dovuto predisporre – come candidato Presidente – un programma di spesa per i prossimi 4 anni.

 

Un bilancio, ove depositato, deve essere disponibile con un congruo anticipo e al candidato Presidente ed ai suoi consulenti devono essere messi a disposizione anche i documenti che giustificano le poste attive e passive.

 

A tutto il 14 settembre 2016 non solo il bilancio FIR non risultava approvato, ma ai candidati e al corpo elettorale non era stata neppure offerta una bozza del medesimo su cui ipotizzare un programma di spesa futura.

 

All’evidenza, non è possibile presentarsi all’assemblea del rugby e chiedere una mischia ‘No Contest’ su temi all’ordine del giorno, che sono imposti dallo Statuto Federale.  

 

Non posso partecipare oggi a una competizione in cui non si gioca ad armi pari. Soprattutto, non ad una competizione in cui non è dato conoscere il quadro finanziario esatto di un ente che muove circa quarantacinque milioni di euro l’anno.

 

Ho atteso sino ad oggi per sciogliere la riserva sulla mia partecipazione perché non potevo credere che non si mettesse il bilancio a disposizione dei candidati.

 

L’attesa si è protratta oltre ogni limite ragionevole. Un bilancio ritardato ed un’assemblea bandita con molto anticipo sui termini previsti dallo Statuto, impediscono un dibattito reale e autorizzano a richiedere un approfondimento sulla liceità di questo modo di agire.

 

Con l’augurio a tutti gli aventi diritto di riuscire a votare su dati obiettivi per il futuro del rugby”.

 

 

Luigi Fusaro

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il chiarimento della FIR sulle attività consentite dopo il nuovo DPCM

Proseguono regolarmente allenamenti e campionati delle squadre impegnate in tornei nazionali e regionali. Indicazioni anche su giovanili ed Old

19 Ottobre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha fatto chiarezza sull’ordinanza 620 della Regione Lombardia

Spiegato in dettaglio cosa va avanti e cosa, invece, si ferma fino al 6 novembre 2020

17 Ottobre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Gavazzi: “Definito l’accordo CVC-Sei Nazioni, ma ora la mia priorità è la ripartenza”

Il presidente federale parla a anche di Pro14, Mondiale U20, ricandidatura e biglietti per la partita con l'Inghilterra

28 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Consiglio federale: i contributi alle società del massimo campionato

E su come considerare conclusi o meno i campionati se ci dovesse essere una nuova interruzione nel 2020/2021

17 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Il protocollo FIR per l’attività agonistica nazionale

Le disposizioni federali relative alla ripartenza: ci sarà un contributo per i test medici

15 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Consiglio federale: approvato il bilancio consuntivo 2019. Termine iscrizioni ai campionati il 22 agosto

Approvata anche la prima nota di variazione del bilancio preventivo 2020

1 Agosto 2020 Rugby Azzurro / Vita federale