RWC 2015: la Georgia supera la Namibia e vede i Mondiali 2019

I caucasici vincendo per 16-17 attendono il match fra All Blacks eTonga per sapere se avranno staccato il biglietto per i prossimi Mondiali

Namibia_Georgia_Action Images_Henry Browne

Ph. Action Images-Henry Browne

La partita inizia con i namibiani che prendono il comando delle operazioni, mentre i caucasici appaiono tesi e in grande difficoltà. Succede quindi che nei primi venti minuti di gioco, grazie al piede di Kotze, la compagine africana si porti a condurre sul 6-0, ma è in un lungo e convulso finale di frazione che succede di tutto: prima è la Georgia a rimanere in quattordici per il giallo comminato a  Bregvadze, ma poi la Namibia fa peggio. In men che non si dica infatti, sia Larson sia Coetzee finiscono anch’essi sulla lista dei cattivi costringendo i propri compagni ad affrontare un non sereno inizio di ripresa.

 

Nel secondo tempo, non a caso, la musica cambia. Gorgodze suona la carica al cinquantesimo, con la meta che convertita da Kvirikashvili, permette ai georgiani il sorpasso sul 6-7, mentre ancora una volta l’indisciplina dei giocatori in maglia blu diventa protagonista; con Botha che subisce l’ennesimo giallo della serata.
Gli uomini di Milton Haig fiutano quindi la grande chance e non si fanno pregare andando a marcare pesante nuovamente, con la corsa di Malaghuradze che si conclude quasi sotto ai pali. Per Kvirikashvili è un gioco da ragazzi convertire e fissare il punteggio sul 6-14, quando dopo un’ora di gioco le contendenti tornano finalmente in parità numerica.
La Georgia sembra essere in controllo. Kvirikashvili aggiunge tre punti dalla piazzola, che fanno andare i suoi sopra break ma la Namibia è dura a morire. Theuns Kotze dà un’altra scossa alla sua squadra realizzando dieci punti in un amen: una punizione trasformata per il meno otto e poi una meta realizzata e convertita tutta da lui che porta gli uomini di Davies sul 16-17, ad un punto dal riaggancio; con cinque minuti sul cronometro.
Non ci sono però più tempo e più chance. A vincere, seppur di misura, è la Georgia

 

 


Georgia:
15 Merab Kvirikashvili, 14 Tamaz Mchedlidze, 13 Davit Kacharava, 12 Merab Sharikadze, 11 Alexander Todua, 10 Lasha Malaguradze, 9 Vasil Lobzhanidze, 8 Mamuka Gorgodze (c), 7 Viktor Kolelishvili, 6 Giorgi Tkhilaishvili, 5 Konstantin Mikautadze, 4 Giorgi Nemsadze, 3 Davit Zirakashvili, 2 Jaba Bregvadze, 1 Mikheil Nariashvili
Replacements: 16 Shalva Mamukashvili, 17 Karlen Asieshvili, 18 Anton Peikrishvili, 19 Levan Datunashvili, 20 Lasha Lomidze, 21 Giorgi Begadze, 22 Giorgi Aptsiauri, 23 Beka Tsiklauri

 

 

Marcatori per la Georgia
Mete: Mamuka Gorgodze(49),Lasha Malaguradze(54)
Conversioni: Merab Kvirikashvili(50),Merab Kvirikashvili(55)
Punizioni: Merab Kvirikashvili(67)

 

 

Namibia: 15 Chrysander Botha, 14 David Philander, 13 Danie Van Wyk, 12 Darryl de la Harpe, 11 Russel van Wyk, 10 Theuns Kotze, 9 Eugene Jantjies, 8 Renaldo Bothma, 7 Tinus du Plessis, 6 Jacques Burger (c), 5 Tjiuee Uanivi, 4 PJ van Lill, 3 Raoul Larson, 2 Torsten Van Jaarsveld, 1 Johnny Redelinghuys
Replacements: 16 Louis van der Westhuizen, 17 Jaco Engels, 18 Johannes Coetzee, 19 Wian Conradie, 20 Rohan Kitshoff, 21 Johan Tromp, 22 Damian Stevens, 23 Heinrich Smit

 

 

Marcatori per la Namibia
Mete: Theuns Kotze(73)
Conversioni: Theuns Kotze(75)
Punizioni: Theuns Kotze(1),Theuns Kotze(17)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

2015, un anno mondiale: 12 cartoline per rivivere la Rugby World Cup

Trionfi di squadra e record personali, amicizie, abbracci e spettacolo. Cosa ci lascia l'evento che ha dominato l'anno ovale

31 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Matfield e la sconfitta col Giappone alla RWC: “La peggior settimana della vita”

Il veterano Springboks ripensa alla clamorosa sconfitta e a come il gruppo si è ripreso

29 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: ecco i risultati (negativi) dell’anti doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei 468 campioni analizzati

2 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Post RWC 2015: Jonathan Kaplan mette dietro i pali i suoi colleghi fischietti

Uno dei più stimati arbitri di sempre analizza il torneo dal punto di vista di chi l'ha diretto. E le ombre superano le luci...

20 novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015