RWC 2015: bottino pieno della Scozia contro gli Stati Uniti

La squadra di Cotter cambia marcia ad inizio ripresa e vola in classifica

ph. Ed Sykes/Action Images

ph. Ed Sykes/Action Images

La partita è da subito piacevole, con le squadre che attaccano producendo fasi e avanzamento. I primi punti del match arrivano per entrambe le formazioni dalla piazzola, con gli Stati Uniti che pasticciano in touche ma alzano la voce nel confronto ordinato. Col passare dei minuti è comunque la Scozia a guadagnare maggiore possesso e con esso l’inerzia del match, anche se un errore di esecuzione e un tenuto vanificano due belle manovre nella fase centrale del tempo. Alla prima sfuriata le aquile passano: prima touche vinta, buon avanzamento e meta di Lamositele in raccogli e vai. La squadra di Cotter torna in zona rossa ma spreca una superiorità, e la seconda spinta anticipata scozzese in mischia aiuta gli avversari a scrollarsi un po’ di pressione di dosso. L’ultima azione del tempo è uno splendido multifase a stelle e strisce che costringe gli scozzesi a pochi metri dalla meta: non arriva la marcatura ma per fuorigioco ci sono i tre punti. I primi quaranta si chiudono così sul 13-6 Stati Uniti.

 

In avvio di ripresa la musica cambia decisamente. Dopo un minuto va in meta Visser, imitato poco dopo da Maitland. Gli States subiscono il colpo a livello mentale prima ancora che atletico, e dopo un calcio stoppato Nel schiaccia sulla base del palo in pick and go. La Scozia ha più piglio e resta in avanti alla ricerca della quarta marcatura, con la risalita del campo che è resa meno faticosa dall’indisciplina statunitense. Il punto di bonus non arriva dopo una serie di maul ma con il bell’angolo di Scott da primo ricevitore. Nel finale Weir, subentrato a Russell uscito zoppicante, trova l’intervallo e schiaccia. Finisce 39-16.

 

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Sean Maitland, 13 Mark Bennett, 12 Peter Horne, 11 Tim Visser, 10 Finn Russell, 9 Henry Pyrgos (c), 8 Josh Strauss, 7 John Hardie, 6 Alasdair Strokosch, 5 Richie Gray, 4 Grant Gilchrist, 3 Jon Welsh, 2 Fraser Brown, 1 Ryan Grant.

Riserve: 16 Ross Ford, 17 Alasdair Dickinson, 18 Willem Nel, 19 Tim Swinson, 20 Ryan Wilson, 21 Greig Laidlaw, 22 Duncan Weir, 23 Matt Scott.

Marcatori Scozia
Mete: Visser (41), Maitland (46), Nel (54). Scott (65), Weir (78)
Conversioni: Russell (46), Laidlaw (54, 65, 78)
Punizioni: Hogg (6), Russell (15)

 

 

Stati Uniti: 15 Chris Wyles (c), 14 Takudzwa Ngwenya, 13 Seamus Kelly, 12 Thretton Palamo, 11 Blaine Scully, 10 AJ MacGinty, 9 Mike Petri, 8 Samu Manoa, 7 Andrew Durutalo, 6 Al McFarland, 5 Greg Peterson, 4 Hayden Smith, 3 Titi Lamositele, 2 Phil Thiel, 1 Eric Fry.
Riserve: 16 Zach Fenoglio, 17 Oli Kilifi, 18 Chris Baumann, 19 Cam Dolan, 20. John Quill, 21 Danny Barrett, 22 Shalom Suniula, 23 Folau Niua

Marcatori Stati Uniti
Mete: Lamositele (20)
Conversioni: MacGinty (20)
Punizioni: MacGinty (2, 40, 55)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 Maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 Aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

2015, un anno mondiale: 12 cartoline per rivivere la Rugby World Cup

Trionfi di squadra e record personali, amicizie, abbracci e spettacolo. Cosa ci lascia l'evento che ha dominato l'anno ovale

31 Dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Matfield e la sconfitta col Giappone alla RWC: “La peggior settimana della vita”

Il veterano Springboks ripensa alla clamorosa sconfitta e a come il gruppo si è ripreso

29 Dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: ecco i risultati (negativi) dell’anti doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei 468 campioni analizzati

2 Dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Post RWC 2015: Jonathan Kaplan mette dietro i pali i suoi colleghi fischietti

Uno dei più stimati arbitri di sempre analizza il torneo dal punto di vista di chi l'ha diretto. E le ombre superano le luci...

20 Novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015