Jerry Collins: la piccola Ayla rischia sempre la vita, ma migliora

Per la bimba di soli tre mesi determinanti le prossime 48 ore. L’ex All Blacks e la moglie sono morti sul colpo

ph. Robert Pratta/Action Images

ph. Robert Pratta/Action Images

La piccola Ayla Collins rimane in condizioni critiche e in pericolo di vita ma nelle ultime ore ha mostrato segni di miglioramento e le prossime 48 ore saranno determinanti. A riferirlo alla stampa neozelandese è  Tim Castle, il manager di Jerry Collins, morto all’alba di venerdì in un incidente stradale assieme alla moglie. La piccola, di soli tre mesi, è l’unica sopravvissuta e sta lottando tra la vita e la morte nell’ospedale di Montpellier.
La famiglia Collins era stata a una cena assieme a Henry Tuilagi, il giocatore samoano del Perpignan ed erano di ritorno verso casa quando c’è stato l’incidente: alla guida c’era Alana, la moglie di Collins, mentre l’ex All Blacks era seduto dietro con la bimba. Per qualche motivo ancora da chiarire la donna, attorno alle 3 e 10 del mattino sull’autostrada A9, ha perso il controllo del mezzo, ha toccato il guard-rail per una decina di metri, poi l’auto è tornata verso il centro della corsia e per un bus di turisti che sopraggingeva è stato impossibile evitarla. Collins e la moglie sono morti sul colpo, l’autista è riuscito a tirare fuori la piccola dalle lamiere e a prestare i primi soccorsi.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugbymercato: Greig Laidlaw lascia il Top14, destinazione Giappone?

Il mediano di mischia potrebbe optare per una scelta di vita nella parte finale della sua carriera

31 Marzo 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

All Blacks: Richie McCaw, il più grande di tutti

Ripercorriamo la carriera dello storico capitano neozelandese con un video che cattura tante delle sue migliori azioni

31 Marzo 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Scozia: Finn Russell e Gregor Townsend, prove di disgelo

L'apertura potrebbe tornare in nazionale. I rapporti col tecnico stanno migliorando

item-thumbnail

Brian O’Driscoll, fuoriclasse nonostante i problemi alla vista

L'irlandese ha svelato un retroscena curioso sulla sua carriera

31 Marzo 2020 News
item-thumbnail

Quando Samoa segnò una delle più belle mete corali della storia contro il Sudafrica

A Pretoria, ormai 18 anni fa, Freddie Tuilagi - fratello di Manu - mise il sigillo su una marcatura pesante memorabile

31 Marzo 2020 Foto e video
item-thumbnail

La federazione USA ha presentato istanza di fallimento

Il processo di riorganizzazione verrà portato avanti con l'aiuto di World Rugby

31 Marzo 2020 Rugby Mondiale