Pro12: Zebre-Munster, un tempo a testa. Ma gli irlandesi sanno fare più male

Dopo 40 minuti il tabellone dice 18 a 9 per i bianconeri, ma alla fine la Red Army si impone e la franchigia italiana cede 21-43

ph. Alfio Guarise

Il Munster cerca di far pesare subito la sua superiorità tecnica e quando si spinge in avanti mette in difficoltà la retroguardia bianconera non sempre velocissima a riposizionarsi. Gli irlandesi smuovono per primi il tabellone con un piazzato di Hanrahan al quarto minuto.
Munster che comanda il gioco e che si piazza nella metà campo avversaria ma le Zebre non perdono la testa e al 9′ quasi colpiscono in contropiede con una bellissima azione che però difetta di precisione nell’ultimo passaggio verso l’out sinistro dove si trovava Sarto. La squadra di Cavinato cresce con il passare dei minuti, soprattutto difende meglio e con più ordine, ma al 14′ una nuova punizione da posizione molto centrale consente a Hanrahan di portare a 6 punti il vantaggio della Red Army. Pochi minuti e anche le Zebre vanno a punti con un piazzato di Orquera.
Il XV bianconero prende coraggio e inizia a cambiare l’inerzia della gara: magari commettono qualche errore di troppo ma non hanno paura, spingono il Munster nei suoi  22 metri e al 22′ con una giocata di astuzia Orquera marca la prima meta della gara ma non realizza: Zebre avanti 8-6.
Munster prova a reagire, porta avanti un attacco lunghissimo ma i bianconeri difendono molto bene e annullano i tentativi avversari. Al 32′ Hanrahan accorcia le distanze ma dopo qualche minuto Orquera – sempre da fermo – risponde. All’ultimo minuto del primo tempo la meta di Manici che manda le squadre al riposo sul 18 a 9. Ultimi otto minuti giocati in inferiorità numerica per un giallo a Ratuvou. Belle Zebre, squadra che ha finalmente una idea di gioco, può contare su un Leonard che può fare la differenza e dove si vede il lavoro fatto dai due nuovi tecnici.

 

La ripresa però presenta un Munster che vuole riprendersi in mano la gara. E lo fa nel giro di qualche minuto grazie alla meta di Butler e ai calci di Hanrahan: al 51′ siamo già sul 18-22.
Partita che purtroppo per la squadra italiana prende una brutta piega, la Red Army controlla e al 58′ arriva anche la marcatura di Stander. Hanrahan non sbaglia e gli ospiti scappano via:  18-29. Al 61′ Orquera da fermo riavvicina un po’ i bianconeri ma nello spazio di un paio di minuti Stander segna la meta che mette di fatto la parola fine alla partita. Alla 75′, subito dopo un cartellino giallo a Berryman, arriva la meta del bonus irlandese con  Keatley.
Peccato per le Zebre che hanno messo in mostra innegabili passi avanti rispetto alla stagione scorsa: squadra che sa soffrire e che non molla mai – ma questo si sapeva – e che inizia a non affidarsi più a fiammate estemporanee che si reggono esclusivamente sui nervi. Un bel primo tempo, una seconda frazione che vede uscire il potenziale avversario e dove i bianconeri pagano una condizione forse un po’ meno brillante degli irlandesi. Punteggio fin troppo punitivo per il XV italiano.

 

Zebre: 15 Ruggero Trevisan, 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcria, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Andries van Schalkwyk, 6 Filippo Ferrarini, 5 Marco Bortolami (c), 4 Quintin Geldenhuys, 3 Luca Redolfini, 2 Andrea Manici, 1 Salvatore Perugini.
Riserve: 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 Dario Chistolini, 19 George Biagi, 20 Filippo Cristiano, 21 Alberto Chillon, 22 Tommaso Iannone, 23 Dion Berryman.

 

Munster: 15 Denis Hurley, 14 Johne Murphy, 13 Casey Laulala, 12 Ivan Dineen, 11 Andrew Conway, 10 JJ Hanrahan, 9 Cathal Sheridan, 8 Paddy Butler, 7 Tommy O’Donnell, 6 CJ Stander, 5 Ian Nagle, 4 Donnacha Ryan, 3 John Ryan, 2 Damian Varley (c), 1 Dave Kilcoyne.
Riserve: 16 Mike Sherry, 17 James Cronin, 18 Stephen Archer, 19 Dave Foley, 20 Niall Ronan, 21 Duncan Williams, 22 Ian Keatley, 23 James Downey

 

Marcatori per le Zebre
Mete: Orquera (22), Manici (39)
Conversioni: Orquera (39)
Punizioni: Orquera (18, 36, 61)

 

Marcatori per Munster
Mete: Butler (46), Stander (58, 66),  Keatley (75)
Conversioni: Hanrahan (46, 58, 66)
Punizioni: Hanrahan (4, 14, 32, 45, 51)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Zebre: Mbandà operato ieri al ginocchio

Il flanker ha già iniziato la riabilitazione, ancora incerti i tempi di recupero

18 Gennaio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: frattura scomposta della rotula per Charlie Walker

Il trequarti inglese è stato operato in seguito all'infortunio patito a Parigi

16 Gennaio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: Palazzani e Biondelli lanciano le Zebre verso il match contro i Bristol Bears

Palazzani e Biondelli provano a calarsi nella partita facendo tesoro delle vittorie raccolte in questo ultimo periodo

16 Gennaio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre: contro i Kings si giocherà a Jesi

Sarà la gara del prossimo 18 aprile ad essere ospitata dalla città marchigiana

14 Gennaio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le mete delle Zebre che sono valse il successo di Parigi

Quattro marcature pesanti per espugnare lo Stade Jean Bouin

13 Gennaio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Zebre, Biagi: “Tutti stanno alzando il proprio livello”

Il seconda linea multicolor ha commentato il successo zebrato in quel di Parigi

12 Gennaio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby