Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

Sonny Bill Williams potrà giocare con l’Australia. E World Rugby sbotta

Accolto il ricorso del giocatore. L'amichevole contro Counties e Taranaki considerato un match
sonny bill williams rosso rugby regolamento

ph. Reuters

Aveva annunciato di voler ricorrere contro la decisione e ha vinto. Sonny Bill Williams, trequarti centro All Blacks classe 1985 espulso nel corso del secondo Test Match contro i Lions e squalificato quattro giornate, potrà essere convocato per la sfida del 19 agosto contro l’Australia valida per la prima giornata del Championship.

 

La decisione iniziale aveva stabilito che – prima di quella data – non erano in calendario quattro “match significativi” nel corso dei quali scalare le giornate di squalifica. Il verdetto è stato ora ribaltato: a rientrare nel conteggio anche la sfida dell’11 agosto, quando i campioni del mondo giocheranno 40 minuti contro le Counties Manukau e 40 minuti contro Taranaki. Il 19 potrà quindi essere regolarmente in campo.

 

La sentenza ha suscitato la reazione di World Rugby. “Rispettiamo la decisione di una commissione indipendente – si legge sul comunicato stampa – ma ci sorprende la definizione di “match” che dovrebbe essere un incontro in cui due squadre si affrontano l’uno contro l’altra” (non 3 come nel caso dell’amichevole dell’11 agosto). Un precedente che potrebbe non ripetersi: “A settembre discuteremo della questione nel corso della riunione della Commissione Regolamento“.


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



20 risposte a “Sonny Bill Williams potrà giocare con l’Australia. E World Rugby sbotta”

  1. try scrive:

    Non proprio come Gori…

  2. TommyHowlett scrive:

    Il regolamento esiste… per essere forzato.

  3. Stefo scrive:

    RW deve mettere fine a questa farsa, sospensione sulle partite ufficiali.

    • kinky scrive:

      grazie della risposta. capisci anche te che c’è qualcosa di strano e deve essere tutto regolamentato più chiaramente altrimenti diventa tutto soggettivo da parte dei giudici, con dietrologia che si diffonde a manetta.

      • Stefo scrive:

        kinky sulle sospensioni son sempre stato critico:
        1- partite effettive e non settimane
        2- via la storia del “prima volta, fedina pulita sconto di 2 settimane”…la fedina pulita dovrebbe essere lo standard ricercato per me. Quindi aggravante a chi ripete ma non attenuanti.
        3- via il “ragazzo ha mostrato rimorso, si e’ pentito e scusato sconto di una settimana”…chi cazzo e’ che va in disciplinare e dice “no non mi spiace, anzi dovevo spaccarlo”?!

        Sono sempre stato critico su queste cose.

  4. Mario scrive:

    Il regolamento è uguale per tutti, per gli AB di più

  5. ginomonza scrive:

    Se i nz sono persone serie non lo mettano nei 23.
    Punto

  6. ski_man scrive:

    Forse l’appello è stato accolto perché SBW non era da espellere per sul fallo, in caso contrario Garces avrebbe dovuto tirare fuori il rosso anche per qualcun altro in quella partita…

  7. Airone valle Olona scrive:

    Tristezza.

  8. fracassosandona scrive:

    Che poi stravincono anche senza di lui.
    Alla prossima squalifica di parisse subito ad organizzare triangolari tra la nazionale san donà e mogliano.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento