Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

LV=Cup, l’edizione 2013/2014 va ad Exeter: Saints battuti 15-8

Partita che i padroni di casa tengono sempre in controllo, Northampton deve inchinarsi

ph. Paul Childs/Action Images

Assegnato il primo trofeo della stagione riservato ai club in Gran Bretagna: a Exeter la squadra di casa si impone 15 a 8 sul Northampton che sta dominando la Premiership. Partita che si indirizza subito al meglio per i Chiefs che vanno in meta dopo tre minuti con Whitehead, Northampton prova a rispondere ma non va oltre a una punizione di Glenn Dickson e primo tempo che si chiude sul risultato di 8 a 3.
A inizio ripresa Exeter va ancora in meta con Dean Mumm e a quel punto è troppo tardiva la marcatura dei Saints con Manoa.

Facebook

onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



4 risposte a “LV=Cup, l’edizione 2013/2014 va ad Exeter: Saints battuti 15-8”

  1. Katmandu scrive:

    siamo parecchio OT e autorizzo la redazione a togliere il mio post nel caso lo trovasse sconveniente ma volevo comunque nel mio piccolo fare qualcosina
    Sapete che ho interessi familiari in Ucraina per cui volevo farvi partecipi di alcune imprecisioni che ho sentito sui giornali e telegiornali in lingua Italiana
    – I russi (esercito) son entrati in Crimea molto prima che la rivoluzione di piazza Maidan fosse finita e al momento son di 2000 unità sopra il consentito
    -Il governo di Mosca nella persona di Medvedev ha detto che in russia una rivoluzione come quella Ucraina non sarebbe mai avvenuta perchè e invitava l’ex Presidente (deposto legalmente anche con i voti dei suoi ex parlamentari) a schiacciare i manifestanti (testuali parole)
    -I Russi eran preoccupati per le persone di lingua russofona ma questa è una scempiaggine bella e buona perchè da dove proviene mia moglie (ovest Ucraina) non son mai stati incidenti per le lingue parlate anzi correntemente gli stessi ucraini parlano russo
    -l’esercito russo oltre a quello regolare ha inviato una serie di truppe non segnalate e lo si è capito perchè guidano macchine con targa russa e han in dotazione fucili in dotazione solo all’esercito russo
    -il premier della Crimea ha indetto un referendum in 15 giorni solo che nessuno lo ha eletto, voi mi direte che nemmeno l’attuale presidente Ucraino é stato eletto, ma almeno è stato votato e non ha preso l’incarico dall’ex presidente dopo la sua deposizione
    -4 paesi riconoscono ancora Yanukovic presidente (Russia, PRK, Siria, Venezuela)
    -le cose più gravi non son tanto queste ma che le giornali radio e televisioni Ucraine son state oscurate da circa 10 giorni
    -qualche giorno fa c’è stata una manifestazione pro Ucraina a Mosca con poche persone, un centinaio di arresti
    -i figli dei militari Ucraini che non han voluto passare dall’altra parte della barricata (la maggioranza) gli han già detto che il loro percorso di studi di quell’anno non è valido a prescindere dalle loro votazioni
    -I giornalisti di una televisione ucraina che se ne son andati a vedere come se ne vivono gli osseti dopo che l’Ossezia (Georgia) se ne è ritornata come repubblica autonoma in Russia, son spariti e son stati ritrovati sul confine Ucraino 4 giorni dopo e ovviamente senza attrezzatura
    -Militari Russi son entrati nell’albergo dove risiede la stampa estera e han “caldamente raccomandato” di non riprendere militari di nessun tipo ne con mostrine ne senza
    – in Crimea ci son dai 5 ai 10 °C in questi giorni, ma i militari senza mostrine son quasi tutti col passa montagna
    -qualche giorno fa l’OSCE voleva andare a vedere cosa stava succedendo in Crimea e non son stati fatti entrare
    -non centra ma recentemente un giudice russo ha decretato che il sito Wikipedia deve essere chiuso in russia
    -Ovviamente i corrispondenti Ucraini son stati fatti accomodare fuori dalla regione
    -I votanti del referendum farsa non sono Ucraini mettetevelo bene in testa ma bastava che si presentavano al seggio con la carta d’identità (anche russa), inoltre non è stata seguita la regolare procedura di preparazione al voto
    Se ai militari ucraini che han combattuto la seconda guerra mondiale fosse stato
    detto che per salvarsi dai Russi dovevano chiedere l’aiuto dei tedeschi si sarebbe messo a ridere, comunque non vi sto chiedendo di credere a tutto quello che dico ma attenzione a esultare per l’autodeterminazione dei popoli, ma vi chiedo piuttosto di controllare quello che ho scritto
    ripeto alla redazione che se vuole può cancellare il post senza problemi se trova fuori argomento ma volevo aprire una finestra dato che ho una visuale privilegiata

  2. Mr Ian scrive:

    Io ho visto la finale, premesso che le 2 squadre sono quelle che più ammiro in Aviva, da diversi punti di vista. Sono tra le migliori clubs nella formazione, non a caso si sono pure giocati la finale del torneo Academy, vinto dai Saints.
    i chiefs, sono una realtà in grande espansione, anche se lontani dalla City, lavorano veramente bene ed ho in programma un viaggio per andarli a trovare dal vivo, sia loro che i Saints.
    Di Northampton ammiro tantissimo Mallinder, secondo me uno dei migliori manager d Europa.
    ieri la partita non ha offerto un grande spettacolo, dal 60 in poi si è animata, ma già i Chiefs avevano un vantaggio importante, gara molto fisica…
    I Saints si rifaranno, altre finali di sicuro li aspettano…

  3. San Isidro scrive:

    Avevo completamente rimosso che ci fosse questa finale…a dir la verità quest’anno l’Anglo-Welsh Cup non l’ho mai seguita…questo week-end ricominciava la stagione in Argentina con il Nacional de Clubes e sono stato preso da altro…che dire? Bravo Exeter! Squadra solida che negli ultimi anni ha fatto molti progressi…comunque le franchigie gallesi a questa competizione fanno solo da comparsa, sono parecchie stagioni ormai che non si vede una gallese in finale…

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento