URC: come arrivano i Lions al match con il Benetton

L’identikit della squadra che sabato a Monigo si gioca un bel pezzo di stagione, proprio come i biancoverdi

Lions: chi sono gli avversari del Benetton in URC – ph. Luca Sighinolfi

Una squadra strana, questi Lions che arrivano sabato pomeriggio a Treviso per giocarsi le residue speranze di accesso ai playoff contro il Benetton, che aspira allo stesso obiettivo da una posizione leggermente migliore.

Tra le quattro franchigie sudafricane dello URC, è quella designata ad essere maggiormente di sviluppo, ma nella prima fase della stagione aveva saputo sorprendere con un gioco entusiasmante e un primo tour in Europa con 3 vittorie su 4 partite, finendo nell’unica sconfitta ad appena due punti da Ulster nel 39-37 di Belfast.

Poi con l’andare avanti della stagione, i bollenti spiriti si sono placati. Un calo di forma di alcuni dei migliori, qualche infortunio e un generale ridimensionamento hanno fatto sì che dopo le 4 vittorie nelle prime 6 della stagione la squadra biancorossa abbia raccolto solo altre 3 vittorie nelle successive 9 giornate.

Leggi anche: URC: la formazione del Benetton Rugby per il match con i Lions

Due, però, sono arrivate negli ultimi due turni di United Rugby Championship. A farne le spese i compaesani Bulls e i Glasgow Warriors, depauperati per l’occasione dei giocatori internazionali nel recupero del 25 febbraio scorso.

In classifica sono undicesimi, a sei punti dall’ottavo posto. Quella di Treviso è senza mezzi termini l’ultima spiaggia. Mancheranno due dei giovani più promettenti della squadra, Henco van Wyk e Jordan Hendrikse, rispettivamente secondo centro e apertura.

Attenzione comunque ad alcuni talenti di grande livello: Emmanuel Tshituka è un freak atletico che sa essere dovunque, Francke Horn un ball carrier e un grande cacciatore di palloni, Edwill van der Merwe un attaccante elettrico e imprendibile.

Andries Coetzee, l’ex della partita, partirà dalla panchina.

Leggi anche: URC: la preview di Zebre-Cardiff

Per il Benetton si tratta di una formazione decisamente abbordabile, ma che non va sottovalutata, perché ha una grande unità e una forte identità tecnica che permettono al collettivo di salire ad un livello superiore alla somma delle sue parti. Questa è una squadra che sa giocare a rugby, che dovrà essere affrontata con pazienza e risolutezza, con la consapevolezza che gli ultimi 15/20 minuti sono quelli dove la maggiore qualità della franchigia italiana può fare la differenza.

Lions: 15 Quan Horn, 14 Rabz Maxwane, 13 Manuel Rass, 12 Marius Louw (C), 11 Edwill van der Merwe, 10 Gianni Lombard, 9 Sanele Nohamba, 8 Francke Horn, 7 Ruan Venter, 6 Emmanuel Tshituka, 5 Ruben Schoeman, 4 Willem Alberts, 3 Asenathi Ntlabakanye, 2 PJ Botha, 1 JP Smith
A disposizione: 16 Morne Brandon, 17 Rhynardt Rijnsburger, 18 Ruan Dreyer, 19 Reinhard Nothnagel, 20 Travis Gordon, 21 Morne van den Berg, 22 Rynhardt Jonker, 23 Andries Coetzee

Lorenzo Calamai

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La battuta di Jake White su Andrea Piardi: “Fa vincere sempre la squadra in trasferta. Spero ci arbitri fuori casa”

Il tecnico ha provato a stemperare la tensione e l'amarezza in conferenza stampa, con un'uscita che la stampa estera ha definito "bizzarra"

item-thumbnail

URC: la preview della finale Bulls-Glasgow Warriors

A Pretoria i sudafricani cercano il primo successo davanti a 50000 spettatori, gli scozzesi per sorprendere ancora

item-thumbnail

A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

I sudafricani recuperano un tassello importante nel XV, Duncan Weir unico superstite del 2015 nelle fila scozzesi

item-thumbnail

URC, finale Bulls-Glasgow Warriors: ufficializzate data, orario e sede

Per la terza edizione consecutiva la sfida decisiva si terrà in Sudafrica

item-thumbnail

URC: in finale senza irlandesi, volano Bulls e Glasgow Warriors

Nulla da fare per Leinster e Munster, sconfitte nonostante degli avvii favorevoli: la cronaca e gli highlights delle due semifinali

item-thumbnail

URC: le formazioni delle due semifinali Bulls-Leinster e Munster-Glasgow

Due partite di altissimo livello e 4 XV con il meglio del rugby celtico e sudafricano