Zebre, Trulla suona la carica: “Contro Munster giocheremo senza paura. E quella meta annullata…”

L’ala-estremo, dopo un ottimo inizio di stagione, si concentra sulla trasferta irlandese

Zebre, Trulla suona la carica: "Contro Munster giocheremo senza paura. E quella meta annullata..." (ph. OnRugby)

Zebre, Trulla suona la carica: “Contro Munster giocheremo senza paura. E quella meta annullata…” (ph. OnRugby)

La terza giornata di United Rugby Championship vedrà le Zebre impegnate nella prima trasferta stagionale, dopo le due partite in casa contro Leinster e Sharks che hanno fruttato 4 punti nonostante le sconfitte, entrambe di misura.

L’avversario non è dei più semplici, anche se sta attraversando un momento molto difficile: Munster, infatti, ha perso le prime due partite, peraltro contro avversarie abbastanza abbordabili. Contro Cardiff e soprattutto Dragons, infatti, gli irlandesi sembravano nettamente favoriti, ma non sono riusciti ad imporre il proprio gioco, facendo molta più fatica del previsto.

Munster resta comunque un avversario temibilissimo, soprattutto in casa, ma rappresenta anche un’altra occasione di fare bene per delle Zebre che adesso sembrano averci preso gusto, e soprattutto sembrano divertirsi, oltre a divertire il pubblico.

Leggi anche: Zebre, Luca Rizzoli: “Contro Munster dovremo essere perfetti in difesa”

Questa filosofia di gioco è stata spiegata anche da Jacopo Trulla alla Gazzetta di Parma: “Abbiamo iniziato bene la stagione, anche se dobbiamo fare un passo in più nei primi 20 minuti di partita” dice l’ala-estremo delle Zebre, tra i migliori in campo al Lanfranchi dopo essere subentrato dalla panchina.

“Abbiamo una filosofia diversa. Williams (l’allenatore dei trequarti delle Zebre, ndr) insiste sul fatto di tenere viva la palla. L’obiettivo è creare un gioco veloce” spiega Trulla.

Leggi anche: Le Zebre mettono sotto contratto Latu Latunipulu

“Non vediamo l’ora di affrontare Munster – continua il giocatore -, è la prima fuori casa e abbiamo l’occasione di affrontare una squadra che ha perso due match che solitamente non perde. Siamo fiduciosi”.

Infine, Trulla è ritornato su quella meta annullata nel finale di Zebre-Sharks che avrebbe potuto cambiare il destino della partita, dopo una bellissima azione finalizzata proprio dall’estremo: “Tutto lo stadio era convinto che la convalidassero. Nonostante ciò, non ci siamo abbattuti perché c’era il tempo per farne un’altra. È dispiaciuto molto, a me per primo: ci tenevo a dare un contributo così grande in un momento tanto importante”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Le Zebre illudono, sprecano e poi crollano: al Lanfranchi passa Glasgow

La squadra di Roselli gioca un ottimo primo tempo ma spreca tante occasioni e poi cede alla distanza: gli scozzesi vincono 45-17

item-thumbnail

URC: le Zebre attendono Glasgow con la voglia di provarci

La franchigia di Parma affronta una sfida non facile, ma anche una di quelle dove può sperare di fare punti

item-thumbnail

URC, Zebre: la formazione che sfida Glasgow con sette cambi rispetto a Belfast

Possibili debutti in maglia ducale per l'argentino Garcia e il sudafricano van Wyk. Coach Roselli rimette Pierre Bruno dal primo minuto

item-thumbnail

Zebre, Giacomo Ferrari: “Con l’Under20 momenti splendidi. Abbiamo voglia di sfidare Glasgow”

Il terza linea dei ducali ripercorre il suo 2022 con gli azzurrini e parla della nuova stagione da vivere nello URC con le Zebre

item-thumbnail

Zebre, Marco Manfredi: “Contro i Warriors dipende da noi: non abbiamo scuse”

Il tallonatore suona la carica in vista del match contro gli scozzesi

item-thumbnail

Zebre: il bollettino medico su Johan Meyer

Le condizioni del terza linea degli emiliani

29 Novembre 2022 United Rugby Championship / Zebre Rugby