Benetton, Zatta: “Abbiamo obiettivi importanti. La Challenge? Non esistono squadre facili”

Il presidente introduce la stagione 2022-23: “Puntiamo a giocarci le nostre carte”

Benetton, Zatta: "Abbiamo obiettivi importanti. La Challenge? Non esistono squadre facili"

Benetton, Zatta: “Abbiamo obiettivi importanti. La Challenge? Non esistono squadre facili” ph. Sebastiano Pessina

Continua il precampionato del Benetton, con Marco Bortolami che ha ormai ritrovato il suo gruppo quasi al completo. Mancano soltanto Monty Ioane, per le note vicende, e i tre argentini impegnati nel Rugby Championship: Tetaz Chaparro, Gallo e Albornoz, tutti e tre scesi in campo nella prima sfida dei Pumas contro l’Australia.

Il presidente Amerino Zatta, ai microfoni del Gazzettino di Treviso, ha raccontato l’avvicinamento alla nuova stagione: “Ci sono tante aspettative e abbiamo obiettivi importanti. Dobbiamo crescere anno dopo anno e ci aspettiamo tutti un passo avanti”.

Leggi anche: United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite del Benetton

Zatta ha poi parlato anche del tecnico Bortolami, alla seconda stagione come capo allenatore dei Leoni: “Marco ha acquisito ulteriore esperienza, sarà ancora più pronto. La scorsa stagione ha dimostrato la qualità delle sue idee, sono convinto che con un anno in più alle spalle possa fare meglio”.

Parlando del calendario, il presidente ha aggiunto: “Penso che quest’anno ci sarà una programmazione più consona anche tra nazionale e franchigie. Purtroppo lo scorso anno un mix di fattori ha reso le cose più complicate tra rinvii e recuperi nelle finestre dedicate agli appuntamenti internazionali. Anche durante questa stagione saremo tutti soggetti a possibili spostamenti a causa del virus, vedremo come evolverà la situazione nel corso dell’anno”.

Leggi anche: FIR: Antonio Pavanello, German Fernandez e Daniele Pacini si dividono i compiti dell’alto livello

Infine, una chiosa sulla Challenge Cup, altro obiettivo stagionale del Benetton, che però dovrà affrontare nella prima fase due squadre molto ostiche, lo Stade Francais e i Worcester Warriors: “In una competizione di questo livello non esistono squadre facili da affrontare, ogni anno la qualità media si alza. Per noi giocare contro determinati avversari rappresenta uno stimolo positivo, non un ostacolo”

“Non dobbiamo focalizzarci su chi affronteremo quanto piuttosto su noi stessi, puntiamo a giocarci le nostre carte e se ce lo saremo meritati passeremo il turno” chiude Zatta.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Menoncello: “Siamo delusi dopo Dublino, ripartiamo subito contro gli Scarlets”

Il trequarti anche della Nazionale ha fatto il suo esordio stagionale venerdì nella sfortunata trasferta irlandese dei Leoni

item-thumbnail

Manfredi Albanese: “A Dublino partita complicata. Scarlets e Dragons? Vogliamo vincerle entrambe”

L'emozione della meta all'esordio si unisce alla delusione per la brutta sconfitta: ma il mediano di mischia guarda avanti

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Se Leinster gioca sempre nei tuoi 22, le cose diventano difficili”

Deluso da una prestazione mai competitiva, l'head coach del Benetton guarda anche alle note positive della trasferta di Dublino

item-thumbnail

URC, Benetton affondato a Dublino: finisce 42-10

Il Leinster fa valere tutto il proprio spessore. La meta dell'esordiente Albanese unica consolazione

item-thumbnail

URC: la formazione del Benetton per la sfida a Leinster, con 3 esordi

Onisi Ratave parte dall'inizio, dalla panchina possibile prima volta per Stowers e Albanese