Italia: Kieran Crowley lascerà dopo la Rugby World Cup 2023

Importanti novità in casa della Nazionale dopo la prossima edizione del torneo iridato. Si valutano diverse figure per la successione del neozelandese

Italia: Kieran Crowley lascerà dopo la Rugby World Cup 2023 PH Sebastiano Pessina

Italia: Kieran Crowley lascerà dopo la Rugby World Cup 2023 PH Sebastiano Pessina

In casa Italia ci saranno importanti novità dopo la Rugby World Cup 2023: come riportato dall’edizione odierna del “Gazzettino” e come risulta anche a OnRugby Kieran Crowley, di comune accordo con la FIR lascerà la guida tecnica della Nazionale azzurra, indipendentemente da come andrà l’avventura iridata del gruppo.

Leggi anche: Il bilancio di Kieran Crowley dopo il Sei Nazioni 2022

Ingaggiato come tecnico dell’Italia nel 2021, Crowley quindi guiderà ancora gli azzurri per un altro anno salvo poi fermarsi dopo il Mondiale francese, ma passando prima per gli importanti test match estivi e autunnali di quest’anno e dal Sei Nazioni 2023, dove si cercheranno altri successi dopo quello riportato con il Galles lo scorso 19 marzo. Al pari di tutte le altre grandi federazioni anche la FIR inizia quindi a programmare il prossimo quadriennio, che condurrà alla Rugby World Cup 2027 in Australia dove ci sarà un nuovo head coach.

Per la successione del tecnico neozelandese sono aperte molte piste, estremamente diverse tra loro. C’è sicuramente la possibilità di ingaggiare un tecnico straniero con esperienza, dando così continuità con una linea “estera” che dura dal millennio scorso (1999 l’ultimo italiano alla guida della Nazionale, Massimo Mascioletti) oppure virare su un allenatore nostrano.

Leggi anche: Italia, Michele Lamaro: “Tutto è pensato per arrivare al meglio alla Rugby World Cup 2023”

In particolare, secondo il Gazzettino, sono tre i profili attenzionati. C’è quello di Massimo Brunello, attuale allenatore dell’Italia Under20 che nel Sei Nazioni da poco concluso è riuscito a vincere tre partite (Inghilterra, Scozia e Galles). Si parla anche dell’attuale allenatore del Benetton, Marco Bortolami, che proprio di Crowley è stato a lungo assistente nelle file biancoverdi. Infine ci sarebbe l’ipotesi Fabio Roselli, attuale allenatore delle Zebre che ha maturato molta esperienza con le Nazionali giovanili.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia, Moretti: “Attitudine e approccio emotivo saranno la base del test con la Georgia”

Il tecnico degli avanti azzurri analizza le situazioni da mettere a posto in vista del match di Batumi

4 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Pietro Ceccarelli non ce la fa, salta il test con la Georgia

Problema muscolare che si trascina da qualche settimana per il pilone destro. Al suo posto arriva Filippo Alongi

4 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia imperfetta ma pronta: verso la Georgia con rinnovata fiducia

C'è ancora qualcosa da mettere a posto, ma la prestazione di Bucarest ha riportato fiducia ed entusiasmo

3 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

World Rugby Ranking: doppio sorpasso Italia! Superate Samoa e Georgia

Contro la Romania serviva vincere con almeno 16 punti di vantaggio: così è stato

2 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Le pagelle di Romania-Italia

Nemer e Zanon i migliori. Gran ritorno di Menoncello, esordio da incorniciare per Alessandro Garbisi

1 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale