Warren Gatland tra i candidati per una “missione mostruosa”: la panchina degli USA

L’ex c.t. del Galles potrebbe cimentarsi in una nuova e difficile impresa: rendere competitivi gli Stati Uniti per i mondiali in casa del 2031

Warren Gatland tra i candidati per una "missione mostruosa": la panchina degli USA

Warren Gatland tra i candidati per una “missione mostruosa”: la panchina degli USA (Ph. Sebastiano Pessina)

Per Warren Gatland potrebbe esserci all’orizzonte una nuova e particolare avventura: l’ex c.t. del Galles e capo allenatore dei Lions negli ultimi 3 tour potrebbe essere vicino alla panchina degli Stati Uniti. Lo riportano Rugbypass e il Daily Mail, che indicano l’allenatore neozelandese tra i papabili alla panchina americana dopo il Mondiale del 2023.

Gli USA, infatti, stanno facendo molta fatica ultimamente, e per qualificarsi alla Coppa del Mondo 2023 devono ancora superare lo spareggio contro il Cile. Non un buon viatico in vista del grande appuntamento del 2031, quando gli Stati Uniti organizzeranno e ospiteranno i mondiali di rugby. Proprio perché nel mirino c’è quell’evento, la figura di Gatland è parsa una delle più indicate per avviare un progetto a lungo termine che porti la Nazionale ad essere più competitiva possibile, per quella che Chris Fox del Daily Mail definisce “una missione mostruosa”.

Leggi anche: Il presidente Fir Innocenti: “Rovigo-Valorugby gara emozionante, ma il livello deve crescere”

Dopo aver vinto 3 Sei Nazioni, con altrettanti Slam, sulla panchina del Galles, e aver portato i dragoni fino alla semifinale mondiale del 2019, Gatland ha vissuto un’avventura tra luci e ombre sulla panchina dei Chiefs, che ha poi momentaneamente lasciato per il tour dei Lions, con i quali ha vinto la serie contro l’Australia nel 2013, ha pareggiato quella con gli All Blacks nel 2017 e ha perso quella dello scorso anno contro il Sudafrica. Per ora sta mantenendo il ruolo di Director of Rugby della franchigia neozelandese, ma sembra che la sua dimensione, a questo punto, rimanga quella delle Nazionali e dei test match.

Intanto l’attuale tecnico degli USA, Gary Gold, ha parlato a Rugbypass della difficile situazione della Nazionale: “È fantastico poter avere un obiettivo tangibile come quello del 2031, ma per creare fiducia nella Nazionale di casa è importante partecipare a tutti i mondiali per acquisire l’esperienza necessaria”.

Leggi anche: La Rugby World Cup 2031 negli USA probabilmente si terrà in estate

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Africa Cup: in 4 per un posto alla Rugby World Cup

Iniziata la competizione che assegna una piazza al mondiale nel girone dell'Italia, Namibia favorita

3 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: l’Italia ha scelto la sede del suo ritiro. Sarà Bourgoin-Jallieu

La cittadina francese sarà la base operativa degli Azzurri nel torneo iridato

1 Giugno 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Eddie Jones: “Felice di lavorare a fianco del mio successore durante la Rugby World Cup 2023”

La Federazione Inglese vorrebbe provare a ripetere l'esperimento fatto dalla Francia con Galthiè

18 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

RWC 2023: La Spagna fa ricorso, i giocatori chiedono le dimissioni ai dirigenti

Per Gavin van den Berg potrebbero esserci anche conseguenze penali

30 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

“Abbiamo fatto la figura dei pagliacci”. Giocatori spagnoli furibondi con la Federazione

Delusione enorme per due elementi della rosa iberica, che per la seconda volta consecutiva si sono visti privati della partecipazione alla RWC

29 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

La Spagna è fuori dalla Rugby World Cup 2023

World Rugby ha imposto alcune sanzioni per aver schierato Gavin van den Berg nonostante non fosse eleggibile

28 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023