La Rugby World Cup 2031 negli USA probabilmente si terrà in estate

Sembra proprio che l’edizione a stelle e strisce del mondiale sarà foriera di tanti cambiamenti. World Rugby di certo non si nasconde

Inghilterra, Australia e Stati Uniti ospiteranno le prossime Rugby World Cup fino al 2033 ph. Sebastiano Pessina

Inghilterra, Australia e Stati Uniti ospiteranno le prossime Rugby World Cup fino al 2033 ph. Sebastiano Pessina

Sembra proprio che l’edizione 2031 della Rugby World Cup, la prima ad essere ospitata dagli Stati Uniti, andrà a rappresentare una piccola rivoluzione per ovalia. Se nella giornata di giovedì 12 maggio dall’Inghilterra era rimbalzata la voce che il torneo sarà allargato a 24 squadre e cambierà la sua formula, le ultime notizie parlano di un’altra novità che andrebbe a “scardinare” una sorta di rito.

Leggi anche: Assegnate le coppe del mondo maschili e femminili fino al 2033

La Rugby World Cup potrebbe infatti passare a una collocazione estiva, stravolgendo la sua normale posizione autunnale. Se da una parte ci sono dei dubbi legati alle condizioni atmosferiche dell’estate statunitense (in Italia, seppur si parli di calcio, in tanti si ricordano le bollenti partite di USA ‘94) dall’altra le motivazioni sono presto individuabili. Gli organizzatori americani hanno inserito più di 20 stadi dell’NFL nel reportage utilizzato per chiedere l’assegnazione della Rugby World Cup, e ci sarebbe anche qualche impianto normalmente utilizzato nell’MLS.

L’NFL è la lega sportiva più ricca e potente al mondo ed è impensabile spostarla dalla sua collocazione (inizio a settembre), quindi il rugby dovrebbe adattarsi e assegnare la Webb Ellis Cup d’estate, per uno sconvolgimento che a catena avrebbe anche effetti su tutte le programmazioni dei singoli campionati e dei vari tornei, forzatamente rimodulati per lasciare spazio al tempo di recupero dei giocatori.

Leggi anche: Dal 2031 il Mondiale maschile cambierà formula?

Basta però riportare quanto detto da due alte cariche di World Rugby per capire quanto la cosa sia assolutamente seria. “Gli USA sono la pepita d’oro del mondo sportivo, il mercato più grande del mondo e tutti ci vogliono entrare” ha detto Bill Beaumont (presidente), mentre Alan Gilpin (amministratore delegato): “Il mondiale americano potrebbe svolgersi prima del solito. Servirà quindi avere discussioni serie con le leghe professionistiche di tutto il mondo per non avere problemi con l’impatto di questa scelta. Non faremo come il calcio con i Mondiali in Qatar, non ci sarà una Coppa del Mondo in mezzo ad altre competizioni”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Warren Gatland tra i candidati per una “missione mostruosa”: la panchina degli USA

L'ex c.t. del Galles potrebbe cimentarsi in una nuova e difficile impresa: rendere competitivi gli Stati Uniti per i mondiali in casa del 2031

17 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup: assegnate ufficialmente le edizioni maschili e femminili fino al 2033

Inghilterra, Australia e Stati Uniti ospiteranno le prossime cinque rassegne iridate tra uomini e donne

12 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup: dal 2031 cambia la formula e si passa a 24 squadre?

A Dublino verranno assegnate le prossime edizioni della Coppa del Mondo. Potrebbero esserci grosse novità per l'edizione Made in USA

12 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

World Rugby sulla squalifica spagnola: “Manomissione del passaporto di van der Berg deplorevole”

Secondo l'ente mondiale la responsabilità di quanto accaduto è dei dirigenti dell'Alcobendas, il club del pilone oggetto del misfatto

6 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

RWC 2023: La Spagna fa ricorso, i giocatori chiedono le dimissioni ai dirigenti

Per Gavin van den Berg potrebbero esserci anche conseguenze penali

30 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

“Abbiamo fatto la figura dei pagliacci”. Giocatori spagnoli furibondi con la Federazione

Delusione enorme per due elementi della rosa iberica, che per la seconda volta consecutiva si sono visti privati della partecipazione alla RWC

29 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023