World Rugby Ranking: la squadra maschile più cresciuta nel 2021 è africana, ma non si chiama Sudafrica

Interessante rilettura della classifica mondiale che tiene conto dei risultati delle nazionali maschili. In vetta poche novità, in coda molte di più

Sudafrica: i convocati per i Test Match di novembre 2021

World Rugby Ranking, analisi del 2021 tra alti e bassi delle varie nazionali maschili (Ph. Sebastiano Pessina)

Con il ranking di World Rugby ormai cristalizzato per il 2021 è interessante andare a rileggere la classifica e tutti i suoi mutamenti negli ultimi 12 mesi. Come noto è il Sudafrica ad aver chiuso in vetta, ma questo risultato gli Springboks l’hanno ottenuto solo dopo una lunghissima battaglia con gli All Blacks per tutta la seconda metà dell’anno. Da settembre la vetta è cambiata per quattro volte tra le due squadre, con i Boks che sono riusciti a chiudere a 90,61 davanti all’88,75 degli All Blacks per i quali sono state decisive le due sconfitte con Irlanda e Francia.

Leggi anche: La classifica finale del 2021 del ranking maschile di World Rugby

L’Inghilterra ha perso una posizione rispetto a 12 mesi fa scendendo dal secondo al terzo posto, e fa impressione leggere come anche la Francia abbia peggiorato il suo ranking passando dal quarto al quinto nel corso del 2021. Più che la vittoria sulla Nuova Zelanda per i Bleus è stato decisivo (al contrario) il Sei Nazioni e il tour perso in Australia d’estate. Quarta c’è l’Irlanda, reduce da otto grandi vittorie consecutive, con i verdi che assieme al Galles sono l’unica squadra che è stata capace di migliorare il suo piazzamento.

Leggi anche: La stessa classifica letta però al femminile, con il ranking 2021 di World Rugby

L’Italia occupa la quattordicesima posizione, davanti a una delle squadre che sono crescite maggiormente: la Romania. La formazione est-europea è passata dal diciannovesimo al quindicesimo posto, davanti a Tonga che invece è scesa dal tredicesimo. Tra le squadre più in crescita nel 2021 c’è sicuramente il Cile: dopo aver battuto Canada e Russia i sudamericani sono volati dal posto numero 29 al ventitreesimo. Sei le posizioni risalite anche dalla Polonia (da 34 a 28) ma per trovare la squadra capace di scalare il maggior numero di posizioni serve scendere ancora più in fondo: parliamo del Senegal, che di recente ha battuto Kenya e Zambia, ed è cresciuto dalla cinquantaquattresima posizione alla quarantaquattresima.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Gli addestramenti per catturare Osama bin Laden come ispirazione per Eddie Jones

Il CT australiano ha passato due giorni con i Navy Seals statunitensi per capire come far affrontare gli imprevisti ai suoi giocatori su un campo da r...

27 Settembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Nike sarà il nuovo sponsor tecnico degli Springboks a partire dal 2023

La partnership si svilupperà sui prossimi due Mondiali

26 Settembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

RWC2021: Azzurre in diretta TV su RAI e Sky Sport

La partite del girone della nazionale femminile tutte in diretta nelle notti del 9, 16 e 23 ottobre

21 Settembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: la Rai e Sky trasmetteranno tutte le partite del Mondiale

L'intera competizione iridata sarà dunque visibile sia in chiaro sia sulla pay tv

21 Settembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

RWC Sevens 2022, Fiji e Australia sul tetto del mondo

Finito il dominio tuttonero nella Coppa del Mondo Sevens: Fiji nel maschile e Australia nel femminile si sono aggiudicate l'edizione 2022, svoltasi in...

12 Settembre 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Un anno alla Rugby World Cup 2023: tutti i prezzi dei biglietti

Alcune partite avranno prezzi di partenza da €10, mentre l'Italia parte da €20 per la sfida con la Namibia a Saint-Etienne

9 Settembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023