URC: Benetton a caccia della quadratura esterna

In vista del debutto in coppa, proprio fuori casa

Marco Bortolami

Marco Bortolami ph. Ettore Griffoni

Indisciplina e troppi errori – talvolta “gratuiti” – hanno impedito al Benetton Rugby di portare a casa punti dall’importante trasferta di Edimburgo, con i padroni di casa in grado di imporsi 24-10 al ‘DAM Health Stadium‘, impianto della capitale scozzese.

Leggi anche: Video: la diretta streaming delle World Series 7s, con la giornata decisiva a Dubai

Prosegue così l’andamento diverso tra casa e trasferta, soprattutto in termini di mera classifica ma anche per quanto concerne la consistenza prestazionale, sin qui dei leoni in URC. “Credo sia stata una partita molto combattuta, con il risultato in ballo fino a pochi minuti dal termine. Siamo rimasti dentro il match fino al 68′ nonostante tante difficoltà. Abbiamo, tuttavia, commesso tante ingenuità e regalato troppe occasioni ad Edimburgo”, ha commentato in tal senso al ‘Gazzettino – Treviso’ l’head coach Marco Bortolami.

In casa quattro partite, tre vittorie (contro Bulls, Edimburgo e Glasgow, ed una sola sconfitta comunque con bonus contro gli Ospreys, per 14 punti complessivi raccolti – 3.5 di media ad uscita -), in trasferta invece tre gare, con due soli punti raccolti (in casa degli Scarlets prima della sosta internazionale, zero tra Belfast e Edimburgo, con 0.66 punti di media raccolti).

Servirà dunque lavorare per salire di colpi – soprattutto in attacco, dove cala l’efficacia trevigiana – anche lontano dal fortino Monigo, in ottica lotta ai playoff nonché con uno sguardo alla Challenge Cup, che per i leoni inizierà – dopo una settimana di pausa – il 17 dicembre a Gloucester, dunque in trasferta. Lavorare, per ora, senza cercare alibi, nemmeno sul fronte arbitrale fuori casa.

“Può capitare in trasferta di trovare arbitri più propensi a fischiare in favore dei locali, ma non ci lamentiamo. Non vogliono essere scuse. Noi dobbiamo guardare alla nostra prestazione, non a quello che fanno gli altri, che siano arbitri o avversari”, ha sottolineato Bortolami, sempre al Gazzettino, chiarendo il focus dei leoni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Padovani dopo Lione-Benetton: “A tratti superiori, ci è mancato il breakdown”

L'estremo dei leoni dopo il match di Challenge: "Dovevamo portare a casa più punti, ma sono orgoglioso della squadra e della prestazione"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “orgoglioso della squadra per 80′”

L'analisi a caldo dell'head coach trevigiano

item-thumbnail

Challenge Cup: non basta un bel Benetton, Lione passa 25-10

Niente da fare per i leoni, che dopo 70 minuti di battaglia cedono nel finale, complice anche un discutibile cartellino giallo

item-thumbnail

Challenge Cup: esame di francese a Lione per il Benetton

Leoni a caccia di punti preziosi in terra transalpina

item-thumbnail

Benetton: la formazione per la sfida di Challenge Cup contro Lione

Negri sarà il capitano di giornata. In mediana spazio a Braley e Marin dal primo minuto, mentre in panchina ritorna Albornoz dopo un lungo infortunio

item-thumbnail

Benetton Rugby: dal mercato arrivano due rinforzi per il resto della stagione

La compagine veneta innesta nel proprio roster un utility back e un terza linea