Zebre, Bradley chiaro e conciso: «Questa è una lezione per noi»

L’head coach zebrato analizza la prestazione dei suoi ragazzi, che hanno difeso bene nel primo tempo ma sono poi crollati nella ripresa

Zebre, Bradley chiaro e conciso: «Questa è una lezione per noi»

Zebre, Bradley chiaro e conciso: «Questa è una lezione per noi»

Un primo tempo dove la difesa ha tenuto duro, poi è venuta fuori la qualità di Ulster e non ce n’è stata per nessuno. Le Zebre escono dal Lanfranchi sconfitte nettamente per 3-36, dopo un primo tempo concluso sotto il break. Nella ripresa gli irlandesi hanno costretto la squadra di Bradley ad una logorante trincea sulla linea dei 5 metri, che è costata 2 gialli che hanno reso tutto ancora più difficile.

«Ulster è una grande squadra, per me è tra le 3 migliori del torneo» ha esordito l’head coach delle Zebre in conferenza stampa: «la squadra nel primo tempo è stata sotto pressione ma la difesa è stata buona e ha mostrato carattere. All’inizio del secondo tempo sarebbe stato molto importante per noi avere territorio: sfortunatamente abbiamo preso un calcio di punizione subito e siamo stati 10 minuti nei nostri 5 metri. Questa è una lezione per noi. Sul 7-3 la partita era gestibile, una volta che gli avversari vanno sopra il break diventa meno facile».

Rincara la dose il capitano David Sisi: «È stata una partita strana, loro sono stati superiori in mischia e in touche ed è normale che l’arbitraggio ne tenga conto. La grande pressione di Ulster nel primo tempo ci ha sottratto molta energia nonostante la buona difesa: dobbiamo spendere meno tempo nella nostra zona difensiva. Gli avanti complessivamente hanno giocato una buona partita, e non era facile contro una delle squadre più forti del torneo. Dobbiamo imparare a fare le scelte giuste nelle aree del campo giuste».

Conclude la conferenza l’allenatore irlandese, che fa i complimenti al nuovo arrivato Asaeli Tuivuaka: «Sono soddisfatto della sua partita. Penso possa inserirsi molto bene in attacco con le sue linee di corsa e i suoi offload: sono due punti di forza che potranno dare un contributo al gioco delle Zebre».

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Dentro la preparazione delle Zebre Parma verso la prossima stagione

A fare il punto della situazione è il responsabile della preparazione fisico-atletica Francesco Della Ceca

item-thumbnail

Zebre, Luca Bigi: “Ce lo stiamo ripetendo come un mantra, mai più ultimi”

L'ex capitano dell'Italia identifica degli obiettivi chiari: valorizzare i giovani e aumentare la competitività in URC

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta