Champions Cup: la delusione di Munster

La Red Army affronta una nuova eliminazione, ma per coach Van Graan i miglioramenti sono evidenti

Pro14: cosa è successo nel weekend?

Munster: un’altra delusione – Munster ph. Jason O’Callaghan

È uno scenario tristemente comune per i tifosi del Munster: quando la stagione volge nella sua parte conclusiva, la squadra finisce progressivamente fuori dai giochi.

Anche quest’anno non ci saranno trofei (a meno di sorprese in Rainbow Cup, competizione comunque dal valore relativo) da mettere in bacheca per la squadra del sud della Repubblica d’Irlanda, sconfitta sabato dal Tolosa per 40-33 dopo aver perso la finale di Pro14 dal solito Leinster.

L’head coach Johan van Graan, però, è convinto di essere sulla buona strada: “Abbiamo giocato una stagione superba, con 16 vittorie in 20 partite. Miglioriamo ad ogni stagione.”

“Se davvero vogliamo essere la squadra migliore al mondo, cosa alla quale aspiriamo, abbiamo bisogno di migliorare qualsiasi cosa. La parte frustrante è che ogni volta siamo molto vicini a farcela. Abbiamo giocato al nostro meglio ma non abbiamo centrato l’obiettivo sabato scorso. Nello sport accade continuamente, non sto cercando alibi: dobbiamo ancora migliorare.”

Per provare a innalzare ulteriormente il livello della squadra, van Graan aveva portato a Limerick i connazionali campioni del mondo Damian de Allende e RG Snyman. Se il primo ha reso a corrente alternata durante la stagione, il secondo si è infortunato gravemente a inizio stagione, ed è stato una grossa perdita per le ambizioni della squadra.

La squadra sembra a questo punto trovarsi un po’ a metà del guado tra continuità e rinnovamento. Alla fine della stagione si ritirerà CJ Stander, se ne andrà JJ Hanrahan (destinazione Clermont) e anche uno dei giocatori storici del club, Billy Holland, appenderà gli scarpini al chiodo. Una parte rilevante della vecchia guardia.

Leggi anche: La federazione irlandese ha bloccato il trasferimento di Pieter-Steph Du Toit al Munster

Per contro emergono nuovi talenti difficili da ignorare. Gavin Coombes a 23 anni si è affermato come una delle stelle più brillanti del Pro14 e un possibile fulcro del futuro di Munster, ma dietro di lui c’è un gruppo di giovani davvero interessante, a partire dal mediano di mischia Craig Gilroy, visto anche con la maglia dell’Irlanda, passando per il playmaker Ben Healy, fino al trio di giocatori che hanno recentemente siglato il loro primo contratto professionistico in arrivo dalla academy: Thomas Ahern, un atletico seconda linea sullo stile di Ryan Baird; il pilone Josh Wycherley, 9 presenze in Pro14 alla sua prima stagione con i grandi; l’apertura Jack Crowley, che molti incoronano già come il 10 del futuro.

A Johan van Graan il compito di sfruttare quanto di buono mostrato in questa stagione, recuperare alcuni giocatori tenuti fuori a lungo dagli infortuni (oltre a Snyman, Joey Carbery non si può ancora dire totalemente recuperato) e mescolare al meglio l’esperienza dei super-veterani con la fame della nuova generazione.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rainbow Cup: i 28 convocati dei Bulls per la finale contro il Benetton Rugby

La franchigia sudafricana è pronta a partire alla volta di Monigo per giocarsi il trofeo contro i veneti

15 Giugno 2021 URC / Altri club
item-thumbnail

Diverse stelle tra i 18 che lasciano i Glasgow Warriors

Il club scozzese ha annunciato numerose partenze, di cui alcune decisamente importanti, insieme a tanti nuovi arrivi

7 Giugno 2021 URC / Altri club
item-thumbnail

Brian O’Driscoll sul Pro14: “In questo momento è meno competitivo rispetto agli altri campionati”

La leggenda irlandese si è espressa dopo la sconfitta del Leinster contro La Rochelle

5 Maggio 2021 URC / Altri club
item-thumbnail

Rainbow Cup: Sexton non riesce a stare lontano dai guai, ancora KO

Non ci sarà contro il Munster: in stagione meno di 200 minuti per il club

20 Aprile 2021 URC / Altri club
item-thumbnail

Leinster: Scott Fardy dà l’addio al rugby

Finalista mondiale con i Wallabies nel 2015, lascia a 37 anni dopo 4 anni e 5 titoli al Leinster

16 Aprile 2021 URC / Altri club
item-thumbnail

Simon Zebo torna in Irlanda: farà nuovamente parte del Munster

Scossa di mercato in quel di Limerick

14 Aprile 2021 URC / Altri club