Tour dei Lions a rischio rinvio? Si decide entro febbraio

Tante implicazioni in vista dello scontro coi Campioni del Mondo. Ecco il nuovo possibile calendario se i Lions non giocassero quest’estate

I Lions giocheranno quest'estate in Sudafrica? - AFP

I Lions giocheranno quest’estate in Sudafrica? – AFP

Il tour dei Lions sembra essere arrivato al punto di non ritorno: a causa delle nuove varianti della malattia, diffuse in particolar modo in Gran Bretagna e Sudafrica, sembra essere sempre più a rischio lo scontro tra la selezione britannica e i Campioni del Mondo del Sudafrica, in calendario per l’estate 2021. Il “piano” originale era quello di attendere fino a marzo per prendere una decisione definitiva, ma negli ultimi giorni la situazione ha avuto una netta accelerazione, e si conta di arrivare a una decisione definitiva entro la fine di gennaio o al massimo l’inizio di febbraio. Sono due in particolar modo le cause scatenanti: la necessità di avere un calendario internazionale, e l’impossibilità di giocare l’intero tour senza pubblico.

Leggi anche: McGeechan dice la sua su chi debba capitanare i Lions in futuro

Riguardo quest’ultimo punto è stato molto chiaro Ben Caveley, managing director dei Lions: “Il livello d’interesse relativamente a questo tour in Sudafrica è stato cinque volte maggiore rispetto a quelli precedenti. In un giorno dalla messa in vendita abbiamo venduto lo stesso numero di pacchetti di viaggio per le sfide con l’Australia (2013) e in una sola settimana abbiamo raggiunto il numero di vendite per quello in Nuova Zelanda”. Fanno oggettivamente impressione i dati relativi ai biglietti venduti: “In una sola ora tutti i ticket dei primi due test match sono stati polverizzati” continua Caveley “Mentre per la terza sfida ci sono voluti un paio di giorni ma solo perché si giocherà in uno stadio da oltre 90.000 posti. L’intenzione dei tifosi è chiara, ed è quella di seguire la squadra”. Si parla infatti di circa 30.000 britannici che viaggerebbero al seguito della squadra, un dato semplicemente impressionante. Nonostante nuovi importanti contratti di sponsorizzazione, è stato detto in diverse occasioni come senza gli incassi dei pacchetti di viaggio i Lions non sarebbero “sostenibili” economicamente, e anche dalla parte sudafricana non possono certo rinunciare a un numero così enorme di tifosi ospiti con tutti gli incassi annessi.

Leggi anche: I migliori Azzurri del 2020 secondo Onrugby

L’altro vincolo è quello legato al calendario internazionale, come detto: esisterebbe un’opzione di riserva, cioè spostare il tutto all’estate (boreale) 2022, anche se mettere il tour a un solo anno dalla prossima Coppa del Mondo non è sicuramente cosa di facile realizzazione. È certo come in queste decisioni peserà l’interesse commerciale che ha la selezione britannica. Si cercherà in ogni modo di evitare la cancellazione, anche se non sarà semplice.

Cosa potrebbe invece succedere se il tour venisse ufficialmente spostato? Stando alle prime voci, il Sudafrica giocherebbe una serie di test match contro il Galles, mentre l’Inghilterra sarebbe di scena in Australia. Per quanto riguarda l’Irlanda invece si paventa una serie contro la Nuova Zelanda. Insomma un vero e proprio terremoto dalle parti di ovalia.

Leggi anche: Il calendario attuale dei test match 2021

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Test Match Estivi 2021: i convocati delle Fiji per le sfide contro gli All Blacks

La selezione isolana si presenterà con un gruppo formato da 33 giocatori

item-thumbnail

Irlanda: i convocati verdi per i test estivi, con 11 possibili esordienti

Mancano ovviamente i Lions, ed alcuni veterani di rilievo come Sexton, a cui è stata concesso una finestra di riposo

item-thumbnail

Australia: i convocati per la serie con la Francia

Sono 38 i giocatori scelti da Dave Rennie per Australia-Francia, con tanti giovani e una struttura di esperienza a fare da contraltare

13 Giugno 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Inghilterra: i 34 convocati per lavorare in vista dei test match estivi

Sono ben 21 i potenziali esordienti nel primo gruppo di lavoro selezionato da Eddie Jones per le sfide a USA e Canada

item-thumbnail

Mornè Steyn, rileggiamo la carriera di un mito del rugby mondiale

Contro i Lions potrebbe tornare a vestire la maglia degli Springboks uno dei più grandi giocatori degli ultimi 20 anni