Australia: il primo XV di Rennie è realta. O’Connor torna a numero 10 dopo 7 anni

Scelti i giocatori per sfidare gli All Blacks: tre debuttanti in campo (tutti dei Reds) e uno in panchina. Doppio playmaker e Hooper capitano

Michael Hooper guiderà l'Australia (ph. Sebastiano Pessina)

Michael Hooper guiderà l’Australia (ph. Sebastiano Pessina)

Dave Rennie ha scelto la prima Australia del suo corso, indicando i 23 giocatori che sfideranno la Nuova Zelanda nella prima delle quattro partite in programma per la Bledisloe Cup. Appuntamento domenica mattina (orario italiano) alle 5.30 a Wellington, dove i Wallabies andranno a caccia di quello che sarebbe un colpo che avrebbe semplicemente del clamoroso.

Leggi anche: La formazione della Nuova Zelanda per il match di Wellington

L’allenatore dei canguri Rennie, che in Nuova Zelanda ha vinto due titoli del Super Rugby consecutivi con i Chiefs, ha scelto un XV il più possibile d’esperienza, anche per l’avversario è al momento il meglio che c’è sulla piazza. Saranno tre i debuttanti dall’inizio, tutti dei Reds, formazione che ha perso l’ultimo Super Rugby AU in finale: Paisami, Daugunu e Wilson. Non ci saranno Petaia e Haylett-Petty, in fase di recupero e forse pronti per domenica 18, ma sono da sottolineare scelte molto interessanti. La prima riguarda James O’Connor, che torna a vestire la maglia numero 10 aussie dopo 7 anni: l’ultima volta era stata contro i Lions. La coppia di centri vede To’omua (dunque doppio playmaker)-Paisami: quest’ultimo, esplosivo giocatore dei Reds, solo due anni fa era sostanzialmente un disoccupato di ovalia, e dormiva a casa del suo agente, e ora si prepara a sfidare i tutti neri. Koroibete-Daugunu-Banks comporranno il triangolo allargato, mentre Nic White si conferma in posizione di mediano di mischia.

Leggi anche: Il nuovo calendario del Rugby Championship 2020 che parte il 31 ottobre

Ci sarà grandissimo interesse intorno al debutto di Harry Wilson, che corona così una grandissima stagione coi Reds e lo fa sul palcoscenico più prestigioso, e avrà al suo fianco capitan Hooper e il rientrante Samu, di nuovo in Nazionale dopo un 2019 passato senza convocazioni. In seconda la freschezza di Matt Philip e la potenzia di Salakaia-Loto a spingere un terzetto di prima linea dove non poteva mancare Taniela Tuopu, semplicemente il pilone più mobile e rapido del mondo. Fainga’a e Slipper compongono il resto del reparto, e vantano grande esperienza internazionale. In panchina non mancano i volti noti, ma ci sarà grande curiosità per Noah Lolesio dei Brumbies, possibile debuttante con la maglia australiana.

Leggi anche: Arrivato il via libera del governo, ci sarà il pubblico anche ad Auckland settimana prossima

Sulle sue scelte Rennie ha così commentato: “Sicuramente puntiamo ad avere una mentalità offensiva, ma non dobbiamo dimenticarci che solo difendendo alla grande potremo vincere. Le scelte di questa partita sono state fatte pensando anche al futuro, e non solo a domenica, e la nostra sfida sarà quella di tenere gli All Blacks sotto i 20 punti (come hanno fatto le ultime squadre che sono riuscite a batterli”.

Australia:

15 Tom Banks

14 Filipo Daugunu

13 Hunter Paisami

12 Matt To’omua

11 Marika Koroibete

10 James O’Connor

9 Nic White

8 Harry Wilson

7 Michael Hooper (c)

6 Pete Samu

5 Matt Philip

4 Lukhan Salakaia-Loto

3 Taniela Tupou

2 Folau Fainga’a

1 James Slipper.

A disposizione: 16 Jordan Uelese, 17 Scott Sio, 18 Allan Alaalatoa, 19 Rob Simmons, 20 Rob Valetini, 21 Jake Gordon, 22 Noah Lolesio, 23 Reece Hodge.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks: un lungo e importante rinnovo in terza linea

Blindato un big con un accordo che si estenderà sino al 2025

30 Novembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Mano pesante di World Rugby contro Rassie Erasmus

Il Director of Rugby degli Sprinhboks sanzionato dopo i fatti seguenti al primo test match contro i Lions

18 Novembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: pubblicato il calendario completo dell’edizione 2022

Si parte il 18 febbraio: 12 squadre al via compresi i Moana Pasifika e i Fijan Drua per il solito appuntamento con lo spettacolo dell'emisfero sud

16 Novembre 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

La storia di Carl Hayman: il pilone degli All Blacks che soffre di disturbi psichici legati alle concussion

L'incredibile racconto del prima linea, che dopo il ritiro dall'attività agonistica parla apertamente di quello che sta vivendo

3 Novembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

“Il Giappone dovrebbe far parte del Rugby Championship”

Il terza linea Ben Gunter non ha dubbi sul livello raggiunto dalla squadra orientale, ormai pronta per sfidare le grandi dell'Emisfero Sud

26 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Il ritorno in campo di Ma’a Nonu (e Hosea Gear) in un contesto unico tutto neozelandese

La leggenda degli All Blacks ha giocato in un match di Heartland Championship, divertendosi come un bambino il giorno di Natale...

19 Ottobre 2021 Emisfero Sud