Conferme e trasferimenti dal Regno Unito, ma anche problemi di visto

Wayne Barnes non potrà arbitrare nei prossimi due turni di Premiership, mentre Ken Owens batte uno storico record degli Scarlets

Trasferimenti e conferme: gli Scarlets avranno ancora Ken Owens ph. Sebastiano Pessina

Trasferimenti e conferme: gli Scarlets avranno ancora Ken Owens ph. Sebastiano Pessina

Il mondo dei trasferimenti, delle conferme e del rugby mercato è sempre molto frizzante nel Regno Unito, che nelle ultime ore ha visto però alcuni protagonisti della Premiership impossibilitati a raggiungere le proprie squadre per questioni burocratiche. Partiamo dagli Scarlets, rivali di Zebre e Treviso nel Pro14, e dalla loro importante conferma: Ken Owens continuerà a giocare con la franchigia di Llanelli, e lo farà da capitano per la settima stagione consecutiva. Il forte tallonatore gallese, 33 anni e oltre 70 presenze coi Dragoni, continuerà dunque a restare nella squadra più occidentale del Galles, in quegli Scarlets che lo vedono protagonista ormai dal lontanissimo 2006. Nella prossima stagione, quando raggiungerà il “settennato” da capitano, supererà niente poco di meno che Phil Bennet, che con Llanelli RFC lo era stato per sei anni.

Leggi anche: Premiership Rugby: storia, trofeo e albo d’oro

Passiamo in Inghilterra, dove tra pochi giochi riprenderà la Premiership interrotta negli scorsi mesi, e dove come sappiamo i Saracens sono già certi di retrocedere per i noti motivi legati al superamento del salary cap. La formazione londinese ha annunciato un altro rinnovo, ed è quello dell’estremo inglese Alex Goode. Il 32enne, che ha anche 21 presenze con la Nazionale inglese, non giocherà però nella prossima Championship, la seconda lega, ma passerà il 2020/21 in prestito in Giappone. Militerà infatti nei NEC Green Rockets, andando così a rinfoltire la lista degli stranieri di talento della Top League nipponica.

Goode potrà però scendere in campo nelle prossime settimane, mentre ancora non si conosce il destino del pilone Wilco Louw e del centro Andre Esterhuizen, due dei punti cardine degli Harlequins. I sudafricani sarebbero dovuti rientrare a Londra in queste ore, ma per via di problemi al visto non potranno farlo e dunque saranno costretti a saltare alcuni dei match dei ‘Quins. Sembra che le procedure legate al rinnovo del loro visto siano bloccate dalla situazione del Sudafrica, quindi ancora non è chiaro quando si sbloccheranno.

Leggi anche: Come riparte la Premiership? Il mercato ha rivoluzionato tutto?

In ultimo, una curiosa notizia riguardante Wayne Barnes: uno degli arbitri più famosi del mondo non potrà dirigere nessuna partita delle prossime due giornate. Questo perché è stato in vacanza a Maiorca, in Spagna, atterrando il giorno prima che il governo inglese imponesse due settimane di isolamento a chiunque tornasse dal paese iberico. Una volta rientrato in Inghilterra dovrà dunque isolarsi a casa per 14 giorni, poi potrà riprendere il fischietto.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telgram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

La lista degli italiani all’estero per la stagione 2022/2023

Tutti i giocatori impiegati nei principali campionati esteri nella prossima annata

10 Agosto 2022 Emisfero Nord
item-thumbnail

Eddie Jones se la prende con le scuole: “Formano ragazzi deboli caratterialmente”

Il c.t. della Nazionale inglese è intervenuto sul tema della formazione dei giovani, a suo dire poco efficiente

8 Agosto 2022 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Nuovo contratto e ritorno in campo per Jake Polledri

Sembra davvero essere finito l'incubo del terza linea azzurro, pronto a rientrare dopo quasi due anni di stop

28 Luglio 2022 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Il governo francese sta pensando di vietare gli eventi sportivi in notturna

Il motivo sarebbe legato alla necessità di risparmiare più energia in inverno, e potrebbe essere un grosso cambiamento per il Top 14

27 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Sergio Parisse tra i “nonni” del Top 14 2022/2023

L'italiano sarà uno dei giocatori più anziani del prossimo campionato francese

27 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14