Marco Bortolami: “Nuove regole per il rugby? Toglierei una terza linea”

Il tecnico degli avanti del Benetton dice la sua sul rugby dopo la ripartenza

ph. Sebastiano Pessina

E’ un momento di ripartenza e revisione all’interno del mondo del rugby. Il Super Rugby in salsa neozelandese ha già disputato le prime due giornate del suo particolare format, mentre dal 22 agosto ripartirà anche il Super Rugby, che vedrà impegnate le Zebre e il Benetton.

Quel Benetton Rugby di cui da anni è parte dello staff tecnico Marco Bortolami che in un’intervista alla Tribuna di Treviso ha consegnato alcuni dei suoi pensieri in merito al gioco e alle regole d’adattamento pensate in questi mesi.

“Toglierei una terza linea. I numeri 8 – afferma rispondendo a una domanda che gli chiede quale regola introdurrebbe lui se ne avesse la possibilità – non mi ameranno, lo so, ma possono riciclarsi in seconda. Il raggio d’azione dei rugbisti odierni è aumentato a dismisura, il campo non si allarga, la difesa è sempre più impenetrabile. Da quando esiste il giallo, si è visto come l’assenza di un uomo possa condizionare gioco e partite. E senza spazi per il gioco lo spettacolo non c’è. Ecco, avrebbe un effetto fluidificante”.

Leggi anche, World Rugby approva 10 regole sperimentali per la ripartenza del gioco

Oltre a questo poi, l’ex azzurro, si è soffermato anche su altri aspetti delle partite. Per l’allenatore degli avanti dei Leoni ad esempio il doppio arbitro potrebbe essere un’idea da valutare, mentre la regola 50-22 è stata sperimentata generalmente a un livello medio-basso e nel suo tradursi dal regolamento al gioco ha avuto un po’ l’effetto di “un cane che si morde la coda”.

Infine una riflessione sul tema difese contro attacchi: “E più facile allenare le competenze difensive, individuali e collettive. E se hai un buon sistema difensivo soffochi l’attacco: i modelli sono Leinster e Saracens, i primi attorno alla ruck, i secondi impongono la loro forza fisica ovunque”.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...

item-thumbnail

Benetton, Tomas Albornoz: “Questa è una grande squadra”

Il numero 10 argentino si racconta, descrivendo il suo gioco e parlando di cosa è stato importante per scegliere l'Italia

item-thumbnail

Leonardo Marin è un nuovo giocatore del Benetton

L'apertura della nazionale under 20 si aggregherà al gruppo del Benetton Rugby dal 12 agosto

item-thumbnail

Benetton Rugby, Carl Wegner si presenta: “Sono un giocatore fisico. Porto la palla e pulisco le ruck”

L'avanti svela le sue caratteristiche e i suoi obiettivi in vista della stagione 2021/2022