World Rugby: in arrivo un piano di aiuti da 100 milioni di dollari per le federazioni

Tracciate inoltre le linee guida per la revisione del calendario internazionale 2020

Ph. Sebastiano Pessina

Nel momento più complicato della storia recente planetaria e del mondo dello sport anche World Rugby fa sentire la sua voce, in sostegno delle federazioni nazionali. Il governo ovale infatti, tramite un comunicato apparso sul suo sito, ha dettato le linee guida in tema di aiuti economici alle Unions e di revisione del calendario internazionale 2020, che poi andrà a impattare anche sulle scelte a medio-lungo termine.

Il Fondo
World Rugby ha stanziato un fondo di circa 100 milioni di dollari per aiutare le federazioni nella loro politica di ripresa, in piena solidarietà: l’obiettivo è quello di aiutare quante più Unions possibili in un momento di vuoto sportivo e di conseguenza economico.

Per le nazioni che fanno parte del Sei Nazioni e del Rugby Championship il pacchetto finanziario pensato prevede una combinazione di anticipi e prestiti, con World Rugby che ha l’intenzione fra l’altro di dedicare attenzioni anche alle nazioni emergenti, senza lasciare indietro nessuno.

Il calendario 2020
Un’informativa dal pianeta ovale era attesa anche su questo punto. World Rugby ha dichiarato di essere in contatto  con il board del Sei Nazioni, con SANZAAR e con l’Associazione Internazionale dei Giocatori per consegnare a tutti un calendario 2020 che possa essere sottoposto agli enti preposti andando a soddisfare i criteri di sicurezza.

Viste le possibili restrizione di viaggio a cui tutti saranno sottoposti si sta lavorando su una “soluzione ad Emisferi”, non scartando però l’eventualità che non si possano giocare partite sino al termine dell’anno solare: questo ovviamente comporta una revisione dei calendari sia a breve sia a medio-lungo termine, anche perchè il welfare dei giocatori dev’essere il punto centrale di tutte le riflessioni.

“Stiamo affrontando una crisi mai vista – afferma Bill Beaumont, attuale numero uno di World Rugby – ma stiamo lavorando su molti fronti cercando di tirare fuori le soluzioni più produttive. Le misure annunciate hanno l’obiettivo di essere solidali e di unire. Ci stiamo muovendo sulla revisione dei calendari in un terreno complesso, ma con dinamismo e progressi eccellenti. Voglio ringraziare tutti per la collaborazione: si stanno gettando le basi per future cooperazioni di progetti globali”.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Marco Riccioni è un nuovo giocatore dei Saracens

Per il pilone azzurro inizierà quindi una nuova avventura in Inghilterra

24 Febbraio 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Top 14: Teddy Thomas è senza squadra

Il Racing 92 non rinnoverà il contratto con l'ala della nazionale francese, che ha un'offerta da Tolosa: storia di un giocatore turbolento

19 Febbraio 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Juan Ignacio Brex: sirene dal Top 14 per lui?

Il punto sulla situazione contrattuale del centro del Benetton Rugby e della nazionale italiana

18 Febbraio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: il calendario dello Rugby Europe Championship 2021 che apre il percorso iridato

Sei squadre a caccia di un trofeo da vincere e di un posto al sole verso il Mondiale che si disputerà in Francia fra due anni

16 Febbraio 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Premierhsip: non dovrebbero esserci retrocessioni in questa stagione

Novità di rilievo dal consiglio odierno della RFU

12 Febbraio 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Aaron Smith incorona Antoine Dupont: “E’ di un altro livello”

Il mediano di mischia degli All Blacks sostiene che il collega francese sia attualmente il miglior giocatore del mondo

10 Febbraio 2021 Emisfero Nord