Top14 e Pro D2: due ipotesi per chiudere la stagione in estate

In Francia pensano a come assegnare i titoli dei due campionati professionistici, in attesa di una decisione

(Photo by GERARD JULIEN / AFP)

In Francia proseguono le manovre per provare a salvare la parte apicale della stagione (l’unico dato certo è che ormai sarà impossibile disputare tutte le partite ancora in programma. Escludendo la post season, ne mancherebbero 63 in prima divisione e 56 in seconda) dei due massimi campionati, il Top14 e il Pro D2. Questo al netto delle ultime misure prese dal governo, che ha prolungato il lockout fino all’11 maggio e fatto presente come non ci potranno essere eventi pubblici a porte aperte almeno sino al 15 luglio. Dopo aver deciso, la scorsa settimana, che se la stagione non venisse terminata non ci saranno punti di bonus o malus per le squadre nel 2020/21, mercoledì le 30 squadre professionistiche hanno avuto un nuovo meeting dal quale sono emersi due scenari percorribili.

Leggi anche: L’ultimo ballo di Nick Abendanon?

Come riportato dall’Equipe, la prima di queste due opzioni prevederebbe una ripresa delle competizioni tra fine giugno e inizio luglio, direttamente con le semifinali e la finale in calendario il 18 luglio. La seconda possibilità disegna una fase finale del campionato ad agosto, con un formato ancora da definire e una possibilità quantomeno curiosa: che le squadre impieghino già i roster pensati per la prossima stagione. Attorno a questa seconda possibilità si discute sull’ipotesi di portare a termine dei playoff completi – partendo dalla classifica attuale -, con barrage, semifinali e finale per l’assegnazione del Bouclier de Brennus.. Si è anche pensato al prossimo campionato, indicando nel 5 settembre (in ritardo, ovviamente, rispetto agli avvi di torneo usuali) la possibile data della prima giornata del ’20/’21, il che praticamente metterebbe le squadre in corsa per il titolo nella condizione di giocare ininterrottamente dall’estate, tuffandosi direttamente nella stagione successiva.

Una decisione definitiva, come comunicato dalla stessa LNR, sarà comunque presa solo alla fine del mese di aprile, anche in base alle raccomandazioni sanitarie. Anche perché, al di là della mera questione covid, quando arriverà l’11 maggio, con la fine dell’attuale lockout previsto dal governo, i giocatori saranno stati fermi per 8 settimane, avendo smesso di allenarsi lo scorso 17 marzo, e non sarà affatto semplice riattivarli in tempi brevi (si parla di almeno 6, se non 8, settimane, per riportare tutti in condizione).

Paul Goze, presidente della LNR, ha spiegato come il desiderio sia quello di giocare le fasi finali della stagione ’19/’20, ma solo nel caso sia possibile rispettare tutte le indicazioni sanitarie governative, e riservandosi il tempo necessario per prendere una decisione definitiva.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Maxi-squalifica per il capitano di Perpignan dopo la testata a Danty

Mathieu Acebes tornerà in campo direttamente alla fine di marzo, ma la sospensione avrebbe potuto essere ancora più ampia senza alcuni fattori mitigan...

12 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Federico Mori giocherà a Bayonne dalla prossima stagione

Il trequarti italiano ha firmato un contratto triennale che entrerà in vigore dalla prossima estate

6 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Siya Kolisi giocherà in Francia dopo la Coppa del Mondo 2023

Il capitano del Sudafrica ha risolto anticipatamente il contratto con gli Sharks, e passerà al Racing 92

3 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: il Bayonne continua a superare le aspettative

Dopo aver battuto Tolone in casa, i neopromossi sono quinti in classifica, davanti a tante big

2 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi esce dopo 23′ per infortunio in Bordeaux-Montpellier

L'apertura azzurra ha messo male il piede durante un placcaggio, ed è stato costretto ad abbandonare il campo (ma sulle sue gambe)

31 Dicembre 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: Damian Penaud cambia casacca, la prossima stagione sarà a Bordeaux

Lascia il Clermont una delle stelle del rugby francese, la squadra dov'è cresciuto e dov'è diventato uno dei trequarti ala più forti del mondo

28 Dicembre 2022 Emisfero Nord / Top 14