All Blacks, la parola a Ian Foster: “Dobbiamo ritrovare i nostri standard”

L’head coach della Nuova Zelanda fra recente passato e futuro e alcune riflessioni sul gruppo di giocatori che verrà

ph. Sebastiano Pessina

Da quando è stato nominato head coach degli All Blacks non ha avuto ancora la chance di far vedere quali sono le sue idee per il futuro della Nuova Zelanda ovala, eppure Ian Foster freme al pensiero dei Test Match di luglio quando i suoi “TuttiNeri” ripartiranno nel cammino post Rugby World Cup 2019.

Intervistato da Le Figaro, il coach si è così espresso su determinati punti: “Il Mondiale dovrebbe essere alle spalle, anche se personalmente mi fa ancora male pensarci. Oggi dobbiamo ripartire da basi solide. Abbiamo tempo sino al 4 luglio (data del primo confronto estivo col Galles, ndr) per lavorare e costruire: capisco l’onere della scelta, ma penso più all’entusiasmo che alla pressione di essere su questa panchina. Oggi non siamo più i numero uno e fa male, ma dobbiamo ritrovare i nostri standard”.

Sul gruppo di giocatori da cui ripartire, poi dichiara: “Tanti veterani sono andati via e la loro assenza, in termini di leadership, si farà sentire. Ma altri sono pronti a prendere il loro posto e poi mi auguro che in questo quadriennio qualcuno dal Super Rugby possa venire fuori”.

La questione mediani d’apertura/estremi: “Tutti vorrebbero avere due giocatori come Beauden Barrett e Richie Mo’unga, ma al momento non abbiamo un’idea fissa in testa anche perchè vorremmo valutare Damian Mckenzie e Jordie Barrett, senza dimenticare un elemento come Aaron Cruden, di cui ci fa piacere il ritorno nel Super Rugby”.

Il Sudafrica nel Sei Nazioni? “Non ascolto queste notizie tramite i media, quello che so è che fino al 2024 il Sudafrica sarà con noi. Ovviamente ci sono questioni economiche e politiche, ma fatico a immaginare delle stagioni senza lo scontro diretto con loro. Alcuni Paesi potrebbero vedere l’opportunità di indebolirci, ma queste sono loro scelte e nel caso dovremmo accettarle”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Ricordi Ovali: 15 anni fa Dan Carter sconvolse il mondo nel Test coi British & Irish Lions

Una delle prestazioni più incredibili della carriera del neozelandese

2 Luglio 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: le formazioni di Highlanders-Crusaders

Tanti cambi per Scott Robertson ed Aaron Mauger

2 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Hoskins Sotutu, l’uomo del momento

Il numero 8 dei Blues ha catturato le attenzioni di tutti nei primi 240 minuti del Super Rugby Aotearoa: per lui un futuro da All Black?

1 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

L’ex internazionale sudafricano Mahlatse Ralepelle è stato squalificato 8 anni per doping

Pena esemplare per il tallonatore che ha disputato anche un'edizione della Rugby World Cup

1 Luglio 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby AU: le formazioni di Waratahs-Reds

E' tutto pronto per il match d'apertura del Campionato Australiano

1 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby