Championship: la RFU taglia (e non di poco) i fondi da destinare alle squadre

La federazione inglese ha deciso di destinare meno soldi alle squadre del secondo campionato nazionale, non facendole certo contente

Il futuro della Championship, la seconda lega inglese, sembra essere diventato molto fosco in seguito ai tagli effettuati dalla RFU, la federazione inglese, nei contributi che venivano dati alle varie squadre. I contributi infatti sono passati da 534.000 sterline a 288.000, una decisione che tra l’altro ha fatto seguito alla retrocessione “forzata” dei Saracens dopo le ripetute violazioni al salary cap.

Leggi anche: Tutte le notizie di Onrugby sulla Premiership inglese

Bill Sweeney, boss della RFU, ha dichiarato che non sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati con i finanziamenti elargiti al secondo campionato negli ultimi anni. “Questa è una decisione mirata per far tornare gli investimenti in Championship” ha detto Sweeney, che ha sottolineato come secondo lui i club della seconda lega devono riuscire a trovare il modo di autofinanziarsi per garantirsi stabilità economica. “Le porte della Premiership sono aperte a tutti quelle squadre che hanno dimostrato di poter crescere, sia in campo sia a livello finanziario, rispettando degli standard minimi. La Championship è e rimane un campionato utilissimo per far crescere i giocatori, ma non crediamo che sia la chiave per scoprire e lanciare nuovi giocatori in Premiership e nella Nazionale inglese”.

Chiaramente non si sono fatte attendere le risposte dai proprietari delle squadre della seconda lega, con i manager di Bedford Blues, Nottingham e Jersey Reds che si sono espressi contro questa decisione. In questa stagione 2019/20 la Championship è dominata dai Newcastle Falcons, retrocessi lo scorso anno, che hanno vinto tutte e 12 le partite giocate e guidano la classifica con 56 punti. Molto staccati troviamo Ealing Trailfinders e Cornish Pirates a 44 e 43, quindi Coventry e Jersey. Ultimi, e già destinati alla retrocessione visto il solo punto guadagnato, gli Yorkshire Carnegie.

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

In Inghilterra il rugby non di prima fascia si ferma fino al 2021

Dalla terza serie in giù al maschile, e dalla seconda al femminile, non si riparte: il rugby resta fermo in attesa di nuove indicazioni dal Governo

25 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Non basta il solito grande Jake Polledri a Gloucester

L'azzurro decisivo per una meta dei suoi (guarda il video) in un match capovolto nel finale da Bath che piazza un parziale di 28 a 0

23 Settembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

La Federazione Inglese è in grande difficoltà economica

Il quadro finanziario è in peggioramento: probabile un aiuto del governo

23 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Il mondo del rugby si stringe nuovamente intorno ad Alex Corbisiero

L'ex pilone inglese dovrà combattere nuovamente con un brutto male

22 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Francia, il caso Bernard Laporte: è in stato di fermo

Il presidente della Federazione Francese al centro di una bufera che riguarderebbe anche i Mondiali 2023

22 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

In UK, messo in pausa il piano per il ritorno dei fan negli impianti sportivi

Si stava lavorando per riaprire gli stadi ad ottobre, ma il peggioramento della situazione ha bloccato il tutto

22 Settembre 2020 Emisfero Nord