Premiership: il riassunto di una seconda giornata molto bagnata

Leicester e Wasps continuano a perdere, mentre sono due le squadre capaci di replicare il successo della prima giornata

joe simpson gloucester

Joe Simpson di Gloucester mentre marca una delle sue due mete (ph. Action Images/Adam Holt)

La seconda giornata di Premiership si è giocata praticamente tutta sotto la tipica pioggia inglese. Su alcune squadre è piovuto molto di più che su altre, come vedremo, mentre su altre continua a splendere il sole. Intanto, ecco cosa è successo nel weekend del campionato inglese, mentre la nazionale prendeva lo scalpo degli All Blacks e volava in finale nella Rugby World Cup 2019.

2 – Northampton e Gloucester sono le uniche due squadre ad aver vinto entrambe le partite in Premiership (anche se nessuna delle due è a punteggio pieno). I Saints hanno vinto contro i Worcester con un secondo tempo da 26 punti, dopo i primi quaranta minuti chiusi sul 6-9. Più semplice la vittoria dei cherry&white (Polledri e Braley sono entrati dalla panchina), che ha avuto la meglio dei Wasps per 25-9 su un campo bagnato dalla pioggia.

0 – Chi sono invece le uniche due squadre ad aver perso entrambe le partite? Leicester e Wasps, 16 titoli nella storia della Premiership in due. I Tigers sono addirittura a zero punti, dopo aver perso senza bonus difensivo in casa contro i Saracens, mentre i gialloneri non riescono a uscire dalla loro spirale negativa e sono stati puniti come detto dal Gloucester, che ha approfittato degli errori e delle défaillance delle Vespe.

41 – I punti rifilati dai Sale Sharks ai London Irish, che al debutto casalingo sono stati duramente sconfitti dagli uomini di Steve Diamond. In una partita condizionata da pioggia e campo pesante, gli Sharks hanno letteralmente dominato: hanno segnato sei mete, hanno mancato solo sei placcaggi e ha concesso solo tre falli, contro i nove degli Irish. Con una settimana di ritardo, hanno dato il bentornato agli Exiles.

Esordio – Quello di Stuart Hogg con la maglia di Exeter, la prima uscita ufficiale per l’estremo dopo l’eliminazione della Scozia dalla Rugby World Cup 2019. La partita non è andata bene per i Chiefs, ma lo scozzese si è comunque messo in mostra con 2 clean break, 7 difensori e 96 metri corsi palla in mano. Ma il connubio tra il sistema di gioco di Rob Baxter e Hogg potrebbe comunque far divertire molto i tifosi dei Chiefs.

Riscatto – Gli Harlequins hanno vinto una partita molto complicata contro Bristol, sotto il nubifragio. Dopo una lotta dalla piazzola tra Marcus Smith e Callum Sheedy, il match è stato rotto dalla meta di Joe Marchant, anche se il vero momento decisivo porta la firma di Alex Dombrandt, che si è conquistato la touche decisiva con un break in mezzo al campo con tanto di calcione a seguire per portare la pressione. Non è stato impiegato Michele Campagnaro, fuori dai 23.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

500mila sterline a stagione e giocare in seconda squadra

Ian Madigan è finito ai margini del Bristol da inizio campionato. Dell'ansia di non essere selezionato ne ha parlato recentemente in un podcast

5 Dicembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, Bristol: Charles Piutau rinnova per due anni

Il neozelandese continuerà a giocare in una squadra con ambizioni

4 Dicembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Michele Campagnaro vince il ‘derby’ con Jake Polledri e Callum Braley

Gli Harlequins vincono una sfida tiratissima contro Gloucester. I Wasps di Matteo Minozzi perdono nettamente ad Exeter

2 Dicembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

La stagione di Mike Brown è già finita

Il veterano inglese si è sottoposto ad un intervento chirurgico al ginocchio

30 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Semi Radradra sarà un giocatore di Bristol nella prossima stagione

Il trequarti isolano chiuderà la sua esperienza in Top14 passando al Campionato Inglese

27 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: i Sale Sharks vorrebbero Leone Nakarawa nel loro roster

Clamoroso retroscena di mercato con gli inglesi pronti a mettere sotto contratto il fijiano

26 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership