World Rugby annulla le differenze di genere

D’ora in poi non ci sarà più differenza nella denominazione dei tornei internazionali maschili e femminili

Con un comunicato di mercoledì mattina World Rugby ha annunciato che cesserà di differenziare la denominazione dei tornei a seconda del genere. Non ci sarà più, quindi, una Rugby World Cup e una Women’s Rugby World Cup, ma semplicemente due tornei, uno maschile e uno femminile, resi paritari dalla medesima denominazione.

Un provvedimento che vale per le manifestazioni internazionali targate World Rugby, che comprendevano fino ad oggi una differenziazione di genere in relazione ai tornei mondiali di rugby union e di rugby a sette.

“Questo annuncio dimostra il nostro continuo impegno per l’emancipazione delle donne nel rugby fuori e dentro il campo, in linea con il nostro ambizioso piano strategico” ha affermato il presidente della federazione internazionale Bill Beaumont.

“La discriminazione di genere non intenzionale è un problema dello sport. Come federazione sportiva globale dobbiamo fare da guida nella questione dell’uguaglianza. Adottando un equilibrio di genere nel denominare le competizioni mondiali maschili e femminili Rugby World Cup, poniamo un nuovo standard di uguaglianza nel rugby.”

Nel comunicato diffuso da World Rugby si legge: “L’innovativa mossa assicurerà che le competizioni abbiano una medesima percezione da una prospettiva di brand, indipendentemente dal fatto che l’evento sia maschile o femminile. Lo scopo è quello di elevare il profilo del gioco femminile, eliminando nel contempo ogni tipo di problema inerente o percepito nei confronti delle competizioni e dei tornei maschili, che tradizionalmente vengono denominate senza specificarne il genere.”

“La decisione di adottare questo approccio nella denominazione di questi tornei è basato sulle raccomandazioni fatte al Consiglio di World Rugby dal consiglio della Rugby World Cup Limited. World Rugby sottolinea come sia una sua priorità strategica chiave quella di aumentare l’equilibrio di genere a tutti i livelli del rugby dando seguito al proprio ambizioso piano d’azione globale, Accelerating the global development of women in rugby 2017-2025.”

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il Sudafrica continua a raccogliere successi

Gli Springboks eletti "squadra dell'anno" ai prestigiosi Laureus World Sports Awards davanti a Liverpool e Nazionale U.S.A. femminile

18 Febbraio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Seven Challenger: l’Italia chiude all’undicesimo posto in Cile

La tappa sudamericana viene vinta dalla Germania

17 Febbraio 2020 Rugby Mondiale / Sevens World Series
item-thumbnail

British and Irish Lions, tour 2021: in programma un match contro il Giappone?

Novità di peso per i Lions prima di partire per il Sudafrica?

15 Febbraio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Il surreale assist della traversa in Major League Rugby

A Las Vegas è andata in scena la meta più bizzarra del fine settimana

13 Febbraio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Il discorso di Rassie Erasmus prima della finale Mondiale

Cos'ha detto Erasmus ai suoi ragazzi prima di battere l'Inghilterra e diventare Campioni del Mondo? E cosa ci faceva a Murrayfield sabato scorso per S...

12 Febbraio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019