Barbarians: Joe Marler convocato per la sfida di Twickenham

Il pilone inglese affronterà i suoi vecchi compagni dopo il ritiro internazionale, sul quale potrebbe anche ripensarci

ph. Sebastiano Pessina

Joe Marler in maglia a strisce orizzontali bianche e nere per affrontare l’Inghilterra. Il pilone inglese, sorprendentemente ritiratosi dalle attività internazionali per stare più vicino alla famiglia, giocherà con i Barbarians contro  suoi vecchi compagni di nazionale il prossimo due giugno a Twickenham, quando la leggendaria selezione scenderà in campo contro gli inglesi in un no cap match.

Quella dei Barbarians sarà una squadra zeppa di stelle, visti gli inviti fatti dall’head coach per l’occasione, quel Pat Lam che ha fatto benissimo con Bristol nella Premiership di quest’anno.

Marler, 28 anni e 59 presenze con l’Inghilterra, è stato recentemente al centro dell’attenzione dei media inglesi, che da più parti hanno suggerito la possibilità che il pilone ripensi momentaneamente al suo ritiro internazionale per venire in soccorso della nazionale della Rosa, in seguito all’infortunio occorso a Mako Vunipola.

“Tutti continuano a chiedere a Joe questa cosa e lui continua a dare la stessa risposta, ‘no’, ma mai dire mai” ha dichiarato in settimana Paul Gustard, suo coach agli Harlequins e precedentemente assistente di Eddie Jones in nazionale.

“Sarà lui a decidere. Se Joe vuole giocare ancora per l’Inghilterra, e Eddie vuole che lui giochi di nuovo per l’Inghilterra, allora noi sicuramente ne saremo felici.”

Per il momento, però, non ci sono state conferme circa la possibilità di Marler di rientrare in nazionale. Eddie Jones deve ancora annunciare la sua training squad per il mondiale.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro

item-thumbnail

British & Irish Lions: fra il pareggio con gli All Blacks e l’incertezza degli Springboks

La selezione d'Oltremanica ricorda lo storico match provando a proiettarsi verso l'anno prossimo

item-thumbnail

Sei Nazioni, Laporte: “CVC acquisirà il 14,5% del Torneo”

Il vicepresidente di World Rugby ha reso nota l'operazione durante l'assemblea generale della federazione francese

item-thumbnail

E se Hoskins Sotutu giocasse con l’Inghilterra?

Scopriamo perchè e come il fenomeno dei Blues potrebbe vestire la maglia numero 8 della squadra di Eddie Jones

item-thumbnail

“Non canterò più Swing Low, Sweet Chariot “, lo dice il CEO della Federazione Inglese

In Inghilterra continua a far discutere il canto dei tifosi della Nazionale della Rosa

item-thumbnail

Continua il dibattito su “Swing Low, Sweet Chariot”

La leggenda del Rugby League Martin Offiah non crede che vada vietato l'utilizzo della famosa canzone inglese

19 Giugno 2020 6 Nazioni – Test match