Cosa serve al Benetton Rugby per qualificarsi ai playoff

I Leoni potrebbero chiudere il discorso qualificazione anche senza attendere il risultato di Glasgow-Edimburgo di sabato sera

rugby pro14 monty ioane benetton-treviso

Monty Ioane (ph. Ettore Griffoni)

Il Benetton Rugby ha quasi totalmente il destino nelle proprie mani per la possibile qualificazione ai playoff del Pro14. I biancoverdi chiuderanno la regular season a Parma, nel terzo derby stagionale contro le Zebre Rugby, e hanno rispettivamente uno e due punti di vantaggio su Edimburgo e Scarlets. Gli scozzesi hanno l’impegno più difficile di tutti, a Glasgow contro i Warriors, mentre i gallesi giocheranno al Principality Stadium contro i Dragons nel cosiddetto Judgement Day.

Le tre squadre coinvolte giocheranno tutte sabato 27, ma non in contemporanea: Dragons e Scarlets scenderanno in campo per primi alle 16, Zebre-Benetton inizierà alle 18 mentre il fischio d’inizio di Glasgow-Edimburgo ci sarà alle 20:35. I Leoni, che sulla carta sono di gran lunga superiori alle Zebre, possono già chiudere il discorso qualificazione nel pomeriggio, ma anche se non dovessero riuscirci potrebbero mettersi nelle migliori condizioni possibili in attesa del risultato che arriverà dallo Scotstoun.


Classifica Conference B (zona playoff)

3. Benetton Rugby 52 (10 vittorie, diff. punti: +29)
4. Edimburgo 51 (10 W, diff. punti: + 19)
5. Scarlets 50 (9 W, diff. punti: +42)

Tie-breakers in caso di squadre a pari punti

1. Numero di partite vinte
2. Differenza punti
3. Numero di mete segnate
4. Maggior numero di punti segnati
5. Differenza mete
6. Il minor numero di cartellini rossi ricevuti
7. Il minor numero di cartellini gialli ricevuti


Solo in un caso il Benetton conquisterebbe l’accesso automatico alla post season senza dover aspettare il risultato di Glasgow, ovvero conquistando una vittoria con il punto di bonus offensivo (in quel caso i Leoni salirebbero a 57 punti).

Rispetto a Edimburgo, inoltre, il Benetton ha una differenza punti migliore rispetto agli scozzesi: se i trevigiani vincessero senza bonus, salendo a 56 punti, la squadra di Cockerill dovrebbe vincere con bonus offensivo e in maniera piuttosto netta per colmare il gap. In caso le due squadre arrivino a pari punti, dunque con lo stesso numero di vittorie e con la stessa differenza punti, verrebbero presi in considerazione il numero di mete segnate e la differenza mete: per entrambi i parametri, al momento il Benetton può gestire un buon vantaggio su Edimburgo (59 vs 51 e +5 vs -4).

Con una qualunque vittoria sulle Zebre, il Benetton si garantirebbe aritmeticamente il quarto posto e l’accesso al playoff per la Champions Cup. Se il Benetton invece dovesse perdere o pareggiare, si aprirebbero molti più scenari e anche gli Scarlets – che invece verrebbero tagliati fuori con una vittoria dei Leoni – tornerebbero in gioco, con un numero piuttosto elevato di combinazioni possibili.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton: dai Wasps arriva il trequarti inglese Marcus Watson

Il campione olimpico a sette di Rio 2016 arriva in Italia dopo tante mete segnate in Premiership (dove ha conosciuto Andrea Masi)

item-thumbnail

Benetton: Mattia Bellini firma fino al 2023

L'ala resterà a Treviso un altro anno, dopo aver già giocato con i Leoni le ultima partite della stagione

item-thumbnail

Benetton: lunghi rinnovi per Thomas Gallo e Ivan Nemer

Le due prime linee internazionali confermatissimi a Monigo

item-thumbnail

Benetton, Zatta: tra centralità trevigiana e nuova tribuna

Il Presidente dei biancoverdi ha affrontato diversi temi sulle colonne de 'Il Gazzettino"

item-thumbnail

Benetton: le amichevoli precampionato di inizio settembre

Due sfide contro avversari di rilievo internazionale, per capire a che punto sarà la preparazione dei Leoni

item-thumbnail

Benetton: Marco Zanon torna a Treviso dopo l’esperienza in Francia

Il centro, anche della Nazionale italiana, torna ad essere un Leone biancoverde: per lui contratto fino a giugno 2024