Top 14: Cruden e Montpellier cedono al Clermont, vittoria importante di La Rochelle

In Parole e Numeri riviviamo la undicesima giornata del massimo campionato francese

lione rugby top14

ph. Reuters

97 – E’ la percentuale di riuscita dei placcaggi dei gialloneri di La Rochelle nel match vinto in casa contro il Racing Metro. La vittoria della squadra di Victor Vito vale il sorpasso in classifica sui rivali e il terzo posto alle spalle del duo Clermont-Tolosa.

Cauchemar – Un incubo, così hanno definito i media francesi quanto accaduto ad Aaron Cruden nel match di vertice fra Clermont e Montpellier, giocato sul campo di questi ultimi ma vinto dai gialloblu primi in classifica. L’azione che ha deciso l’incontro si è avuta al ritorno in campo delle due squadre dall’intervallo: Montpellier che risale il campo e bussa insistentemente alla linea di meta avversaria, Cruden che sceglie di giocare un 4 contro 2 con un cross kick, il pallone colpito malissimo finisce fra le braccia di Damien Penaud, che elude la difesa e s’invola verso la meta avversaria con uno sprint di 100 metri, mentre Cruden che provava a rincorrerlo si deve fermare vittima di uno strappo che lo terrà fuori tante settimane.

5 – sono i cartellini gialli comminati in Tolosa-Stade Français, di cui a questi ultimi. La prolungata inferiorità numerica della squadra ospite ne ha minato la resistenza sul lungo periodo: i tolosani sono usciti forte soprattutto nella ripresa, dove per assurdo sono rimasti maggiormente in parità numerica, e in cui  hanno marcato 4 delle 6 mete che sono valse il 49 a 20 finale.

Exploit colombiano – Con una meta all’ultimo minuto dell’incontro fra Agen e Castres, il colombiano Zafra non è stato solo il primo colombiano di sempre a segnare una meta in un campionato professionistico, ma anche l’uomo che è valso la vittoria fondamentale in ottica salvezza dei suoi sui campioni in carica per 16 a 13, in casa del Castres.

Respirare – Grazie alla vittoria per 22 a 3 sul campo amico del Mayol, Tolone può finalmente respirare, risalendo la china in classifica fino al decimo posto. Vittima di giornata è Grenoble, che invece sprofonda in penultima posizione. Dopo un primo tempo da brividi, conclusosi sul 3 a 3, i rouge-et-noir hanno trovato nella ripresa il bandolo della matassa, segnando con Bastareaud, Tuisova e Guirado. La meta di quest’ultimo al minuto 80 vale anche il punto di bonus offensivo. Il capitano della nazionale francese festeggia così la sua recente firma per Montpellier, dove ha già annunciato che giocherà il prossimo anno.

classifica top 14 top14

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Top 14: la giornata della vittorie a sorpresa

Sedicesimo turno del massimo campionato francese: le parole e i numeri che lo raccontano

18 febbraio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Mourad Boudjellal ha deciso di prendersela con Julian Savea

Usando parole piuttosto dure dopo la sconfitta del Tolone contro Agen. L'ex All Black al presidente ha risposto con un post su Twitter

18 febbraio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Dan Carter è di nuovo un giocatore del Racing 92

A sorpresa il neozelandese è tornato in Europa, almeno fino al termine di questa stagione

18 febbraio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Il Top 14 non fa sconti a nessuno

Cadono Clermont e (ancora) il Racing nella 14esima giornata. Il riassunto del weekend con Parole e numeri

28 gennaio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: il riassunto della quattordicesima giornata

Le giocate pazzesche di Arnold e Nakarawa, la classe di Médard e molto altro nella rubrica Parole e numeri

7 gennaio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Rugbymercato: Mathieu Bastareaud volerà nel Super Rugby?

Per il francese si apre una pista sudafricana

4 gennaio 2019 Emisfero Nord / Top 14