Come cambierà il calendario di Benetton e Zebre per il prossimo Pro14

Chi affronteranno in casa e chi affronteranno in trasferta le due italiane. Quanto peserà il fattore campo?

ph. Ettore Griffoni

Il CEO Martin Anayi lo ha annunciato mercoledì, nel corso di un’intervista rilasciata a Wales Online: le conference del Pro14 per la stagione 2018/2019 resteranno invariate. I due gruppi in cui è stato diviso il torneo dopo l’ingresso delle sudafricane Cheetahs e Kings dunque non verranno modificati stando alle dichiarazioni di Anayi, almeno per quest’anno.

Ciò non vuol dire tuttavia che anche il calendario nel suo complesso rimarrà immutato. Con le regole che il Pro14 si è dato lo scorso anno, il fattore campo nelle sfide tra due avversarie di conference diverse (che si affronterano una sola volta in tutto il campionato, a meno che non siano della stessa nazione) sarà rovesciato rispetto al 2016/2017; allo stesso modo, chi ha giocato due derby su tre in trasferta nella passata stagione questa volta beneficerà della maggioranza di gare casalinghe nei confronti diretti.

Questo sistema non è stato esente da critiche durante il torneo, e i suoi detrattori lo commentano negativamente poiché le 21 partite in programma non permettono a tutti di disputare lo stesso numero di gare in casa e in trasferta con gli evidenti vantaggi e svantaggi del caso, ma anche perché non sembra garantire lo stesso livello di difficoltà nella competizione a tutte le squadre, proprio a causa del meccanismo di cui sopra legato all’unica sfida prevista tra avversarie di conference diverse (chi è nella stessa conference, invece, si sfida due volte).

A posteriori, inoltre, la composizione delle conference si è rivelata sbilanciata: le più deboli Dragons e Kings sono state inserite nello stesso gruppo e hanno vinto appena tre partite in tutto (dall’altra parte, l’ultima classificata della Conference A, le Zebre, ne ha vinte sette). Ciò nonostante, il board è andato avanti per la sua strada e ha confermato lo schema della scorsa estate, che è il seguente:

Conference A: Glasgow Warriors, Munster, Cheetahs, Cardiff Blues, Ospreys, Connacht, Zebre
Conference B: Leinster, Scarlets, Edimburgo, Ulster, Benetton Treviso, Dragons, Kings

Le novità per Benetton e Zebre

Innanzitutto, nel 2018/2019 saranno le Zebre ad avere 11 partite in casa (di cui due derby) e 10 in trasferta, mentre il Benetton vivrà la situazione opposta. Posto che per entrambe le squadre un peso lo avrà anche la collocazione di ogni singola sfida all’interno del calendario (le cui date verranno ufficializzate a metà luglio) e la concomitanza con le finestre internazionali, è possibile già individuare quali saranno le principali differenze rispetto ad un anno fa.

Treviso sarà anche impegnata nel tour di due settimane in Sudafrica, perché alla trasferta di Port Elizabeth si aggiungerà anche quella più complicata a Bloemfontein contro i Cheetahs, battuti lo scorso anno in casa. I Leoni dovranno volare anche a Swansea su un campo storicamente difficile come il Liberty Stadium per sfidare gli Ospreys, altro avversario sconfitto a Monigo nel settembre del 2017.

Alle nuove difficoltà previste fanno da contraltare le sfide a Treviso contro squadre come i Cardiff Blues, alla portata dei Leoni, e contro Munster, già battuto in due occasioni al Monigo nell’era celtica. Infine, nella Marca torneranno anche i Glasgow Warriors, mentre si aggiunge alle trasferte scomode quella di Galway per sfidare Connacht, su un altro campo ostico come lo Sportsground.

Per le Zebre saranno invertite le due sfide contro le grandi dell’altra conference, ovvero Leinster (da sfidare a Parma) e Scarlets (in Galles). Sulla carta non dovrebbe cambiare alcunché, visto il divario rispetto alle franchigie di Dublino e Llanelli, mentre la trasferta a Belfast contro Ulster (battuto al Lanfranchi in una delle migliori prestazioni della franchigia dalla sua creazione) rappresenterà un ostacolo più difficile da sormontare rispetto allo scorso anno.

Edimburgo, invece, sbarcherà in Italia: lo scorso anno i ducali andarono vicini alla vittoria contro gli scozzesi quando questi ultimi non avevano ancora spiccato il volo, ma delle Zebre nelle migliori condizioni non potrebbero non puntare ad un successo. Contro Dragons e Kings, con i primi da affrontare a Newport i secondi in casa, l’obiettivo in teoria sarebbe quello di fare bottino pieno.

Le avversarie del Benetton

Conference B (tutte da affrontare in casa e in trasferta)
Conference A
Glasgow Warriors (casa)
Munster (casa)
Cheetahs (trasferta)
Cardiff Blues (casa)
Ospreys (trasferta)
Connacht (trasferta)
Zebre (tre partite, due in trasferta e una in casa)

Le avversarie delle Zebre

Conference A (tutte da affrontare in casa e in trasferta)
Conference B
Leinster (casa)
Scarlets (trasferta)
Edimburgo (casa)
Ulster (trasferta)
Benetton (tre partite, due in casa e una in trasferta)
Dragons (trasferta)
Kings (casa)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Pro14: gli highlights di Benetton-Ulster e Cardiff Blues-Zebre

I momenti salienti e le mete delle partite delle due franchigie nell'ultimo weekend celtico prima della pausa

6 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

L’evoluzione del rugby vista da Giamba Venditti: “L’usura dei giocatori è inevitabile. Partite con meno cambi”

L'ala delle Zebre analizza gli sviluppi ovali dal 2007 ad oggi, in termini di prestazione e fitness

6 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Benetton Treviso, la fotografia di Lamaro dopo la sconfitta contro Ulster

Il terza linea analizza il ko spiegando anche il cartellino giallo subito

6 novembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Il piazzato d’addio di Gethin Jenkins

Il commiato, all'Arms Park, di un grande del nostro sport

5 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: cosa ci lascia l’ottava giornata di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Due sconfitte celtiche diverse per dimensione, ma anche per peso specifico rispetto alle attese della vigilia

5 novembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Cardiff non lascia scampo alle Zebre (37-0)

I ducali non demeritano per gran parte del match, ma calano vistosamente alla distanza. Buon esordio dei permit player

4 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby