Australia: nessuno vuole Quade Cooper (e Karmichael Hunt)

In vista del National Rugby Championship l’allenatore del Brisbane City si è detto scettico sull’opportunità di selezionare i due talenti

 

ph. Jason O’Brien/Action Images

A settembre avrà inizio la seconda stagione del National Rugby Championship, il campionato domestico australiano, fucina per tanti dei talenti che quest’anno si sono affermati nel Super Rugby. In occasione dell’annuncio di mercoledì del nuovo calendario del torneo, Mick Heenan, head coach del Brisbane City, la squadra di appoggio dei Reds, si è espresso in maniera scettica su un possibile impiego di Quade Cooper e Karmichael Hunt.

I due giocatori, per motivi disciplinari e caratteriali, sono stati lasciati fuori dalla rosa dei Reds di quest’anno dal nuovo tecnico Brad Thorne, che ha deciso di puntare su una squadra di giovanissimi per rifondare la squadra del Queensland dopo alcune stagioni di magra.

Cooper in particolare sembrava destinato a giocare quest’anno il NRC, come accaduto lo scorso anno, ma il parere di Heenan sembra essere diverso, per quanto diplomatico: “Non conosco la situazione contrattuale e quindi se [Cooper e Hunt] ci saranno o meno. Ovviamente il NRC è una via di sviluppo per entrare nei Reds e se quei ragazzi non sono coinvolti con loro, probabilmente non ha molta logica averli nella squadra di NRC.”

“Ci stiamo preparando duramente per giocare senza di loro. Sono comunque entrambi buoni giocatori e dovremo solo aspettare e vedere” ha concluso Heenan.

Hunt era stato sospeso all’inizio dell’anno dopo un secondo arresto per possesso di cocaina. Recentemente i suoi legali sono riusciti a chiudere gli ostacoli legali e a consentire al giocatore di riprendere la sua carriera, ma nessuna squadra sembra volersi portare a casa un uomo di sicuro talento, ma con gravi macchie alla sua professionalità.

I Brisbane City non dovrebbero approfittare neanche della disponibilità di James Slipper, pilone dei Reds e dell’Australia, sospeso anch’egli per cocaina, proprio pochi giorni dopo aver rinnovato un solido e remunerativo contratto con la franchigia e con la federazione australiana.

Una scelta che fa comunque discutere, soprattutto per quanto riguarda Quade Cooper, che non ha mai ricevuto sospensioni per ragioni disciplinari. In suo sostegno sono arrivate ad esempio via Twitter le parole di Drew Mitchell e di tanti tifosi dei Reds e dell’Australia.

Il NRC comincerà per Brisbane il prossimo 2 settembre, quando, davanti al pubblico amico del Norths Rugby Club, affronteranno i Western Force.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Cosa è successo nella prima giornata di Super Rugby

Il fattore campo che salta quasi ovunque, il grande esordio di Specman, la vittoria dei Crusaders e il ritorno di Quade Cooper

18 febbraio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il Super Rugby è pronto a offrire spettacolo

Si inizia venerdì, con i Crusaders grandi favoriti per la tripletta. Australiane, sudafricane e Jaguares rincorrono le neozelandesi

14 febbraio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Stephen Donald: io sono ancora qua, eh già

L'eroe della Rugby World Cup 2011 torna con i Chiefs per il Super Rugby 2019

11 febbraio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Australia: Israel Folau rinnova il proprio contratto

Altri quattro anni in green and gold per l'estremo dei Wallabies, che parteciperà al Super Rugby con i Waratahs

9 febbraio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

All Blacks: Sonny Bill Williams e le mille possibilità di una nuova carriera

Dall'esperienza in Giappone a quella come lottatore su un ring passando per altre eventualità

6 febbraio 2019 Emisfero Sud
item-thumbnail

All Blacks, Hansen e i suoi mind games: “Cheika? E’ come Topolino”

L'allenatore dei campioni del mondo non è nuovo a queste uscite ripensando anche allo scontro con Warren Gatland nel 2017

5 febbraio 2019 Emisfero Sud