Test Match: le formazioni di All Blacks-Barbarians. Julian Savea nella selezione ad inviti

Ardie Savea invece giocherà con la maglia di una Nuova Zelanda capitanata da Beauden Barrett. Kick off h 16 (italiane)

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Julian Savea, l’All Black numero 1111, non è stato inserito nella lista di 37 elementi redatta da Steve Hansen in vista del tour europeo dei Tuttineri, ma in questo mese di novembre sarà lo stesso nel Vecchio Continente. Domani, infatti, indosserà la prestigiosa maglia dei Barbarians, nel tempio di Twickhenam, proprio contro la sua Nazionale.
Con lui a Londra scenderanno in campo anche altre stelle di Ovalia come Andy Ellis e il duo dei Crusaders campioni del Super Rugby Mo’unga – Drummond (con il secondo nei panni del “finisher”, per utilizzare un termine caro ad Eddie Jones). Questi due, assieme ai colleghi Hunt, Moli e Bird, una volta conclusi gli impegni con i Barbarians, andranno ad integrare la rosa degli All Blacks per la parte francese del loro giro al Nord. Dopo la gara in terra inglese, la rappresentativa ad inviti si trasferirà in quel di Limerick per la gara del 10 novembre, al Thomond Park, con Tonga. Un match, quello contro gli isolani, che chiuderà il tour per i Barbarians, guidati per questo doppio impegno da Robbie Deans (head coach) e Scott Robertson (il capo allenatore dei Crusaders, che farà solo da assistente).

 

 

 

In casa All Blacks invece Ardie Savea, fratello di Julian, farà parte della terza linea assieme a Fifita e a Jerome Kaino; che verrà schierato da n.8 rimpiazzando il capitano Kieran Read. I gradi di leader della squadra campione del mondo andranno quindi a Beauden Barrett, il quale farà coppia con TJ Perenara in cabina di regia. Infine il triangolo allargato con Ngani Laumape-Waisake Naholo alle ali e  David Havili da estremo, mentre in seconda linea il binomio Scott Barrett-Luke Romano.
Nell’ultimo precedente, targato 2009, a vincere furono i Barbarians: la selezione ad inviti si impose proprio a Londra per 25-18.

 

 

 

 

 

Barbarians: 15 George Bridge, 14 Julian Savea, 13 Richard Buckman, 12 Harold Vorster, 11 Vince Aso, 10 Richie Mo’unga, 9 Andy Ellis (c), 8 Luke Whitelock, 7 Kwagga Smith, 6 Steven Luatua, 5 Dominic Bird, 4 Sam Carter, 3 Atu Moli, 2 Adriaan Strauss, 1 Jacques van Rooyen
A disposizione: 16 Akker van der Merwe, 17 Ben Franks, 18 Ruan Smith, 19 Willie Britz, 20 Ruan Ackermann, 21 Mitchell Drummond, 22 Robert du Preez, 23 Dillon Hunt

Nuova Zelanda: 15 David Havili, 14 Waisake Naholo, 13 Anton Lienert-Brown, 12 Ngani Laumape, 11 Seta Tamanivalu, 10 Beauden Barrett (c), 9 TJ Perenara, 8 Jerome Kaino, 7 Ardie Savea, 6 Vaea Fifita, 5 Scott Barrett, 4 Luke Romano, 3 Nepo Laulala, 2 Nathan Harris, 1 Kane Hames
A disposizione: 16 Asafo Aumua, 17 Tim Perry, 18 Jeffery Toomaga-Allen, 19 Patrick Tuipulotu, 20 Sam Cane, 21 Tawera Kerr-Barlow, 22 Lima Sopoaga, 23 Matt Duffie

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

E se Hoskins Sotutu giocasse con l’Inghilterra?

Scopriamo perchè e come il fenomeno dei Blues potrebbe vestire la maglia numero 8 della squadra di Eddie Jones

item-thumbnail

“Non canterò più Swing Low, Sweet Chariot “, lo dice il CEO della Federazione Inglese

In Inghilterra continua a far discutere il canto dei tifosi della Nazionale della Rosa

item-thumbnail

Francia: Galthié svela alcuni retroscena del ritiro internazionale di Jefferson Poirot

Il ct della nazionale transalpina offre un punto di vista diverso alla vicenda

item-thumbnail

Eddie Jones lancia l’allarme: “Il rugby? Sta diventando troppo simile al football americano”

Il coach dell'Inghilterra analizza l'evoluzione del gioco negli ultimi vent'anni

item-thumbnail

World Rugby approva 10 regole sperimentali per la ripartenza del gioco

Il governo ovale mondiale vuole aiutare le federazioni nazionali a ricominciare nel più breve tempo possibile