L’ira funesta di Cavinato: nel mirino Orlandi e le convocazioni Emergenti

Il tecnico del Petrarca si sfoga dopo la partita di coppa con il Mogliano, e non le manda a dire

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Il Petrarca batte 31 a 22 il Mogliano in una partita valida per la Qualifying Competition, ma il dopo-gara del coach Andrea Cavinato non è di quelli più tranquilli. A fare arrabbiare il tecnico non è la prestazione dei suoi ma il ct della nazionale Emergenti, Carlo Orlandi: «Non mi va bene che il raduno degli Emergenti sia fissato prima di un match dell’importanza di Petrarca-Rovigo – si legge dalle pagine de Il Mattino – Lo trovo mancanza di rispetto nei confronti dei club, un sintomo evidente di una programmazione approssimativa. Martedì tra l’altro giocano contro l’U20: semplicemente assurdo».

 

Cavinato ricorda anche le recenti parole di Conor O’Shea: «Il ct ha detto che manca professionalità negli allenatori italiani, ed è una giusta considerazione. Ma andiamo a vedere dalla testa dove manca la professionalità: da quelle figure di vertice che non si prendono neanche la briga di controllare cos’hanno programmato loro. Dico ciò che penso, di fronte a una situazione intollerabile, a rischio di subire un altro procedimento federale. Dopo vent’anni c’è gente che dovrebbe fare altro».
Il tecnico scende poi nel detaglio delle convocazioni: “I selezionatori mi avevano detto che Bacchin e Ragusi, già visti in Nazionale maggiore, non interessavano per gli Emergenti. Infatti sono stati convocati. Makelara doveva essere una prima scelta, poi ha convocato uno di Piacenza. Nostran lasciato a casa, la miglior terza linea italiana. (…) Non c’è logica».

 

La chiusura, infine, è di quelle davvero dure: «Questo mio sfogo non giustifica la partita di basso profilo che il mio Petrarca ha disputato oggi. Ma il bisogno di professionalità è davvero forte invece a gestire l’attività federale è gente che non ha mai allenato un club e non ha mai vinto niente da tecnico, gente che da vent’anni si nasconde».

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Nazionale italiana Under 20: i convocati per il raduno di Parma dal 26 al 30 agosto

32 gli azzurrini convocati da Massimo Brunello. Quattro giorni di lavoro per prepararsi alla prossima stagione internazionale

item-thumbnail

Emergenti, De Carli: “Abbiamo voluto mettere alla prova i giocatori”

Il tecnico degli avanti tira le somme della due giorni di lavoro fra Treviso e Parma

item-thumbnail

Emergenti: primi raduni a Treviso e Parma, ecco i convocati

Un totale di 41 atleti che lavoreranno con lo staff azzurro il 10 e l'11 agosto, fra loro c'è anche Hame Faiva

item-thumbnail

Under 20: il punto di Massimo Brunello

Abbiamo parlato con il capo allenatore della selezione giovanile dopo i primi due raduni stagionali

item-thumbnail

Under 20, Italia: domani al via il secondo raduno su base territoriale – convocati e tipo di lavoro

Gli elementi scelti da Massimo Brunello per i prossimi tre giorni di lavoro