Test d’agosto: le Zebre superano Mogliano 28-5

Netta vittoria per i bianconeri nell’amichevole giocata in Veneto. Squadre in campo per tre tempi da 20 minuti

Tre tempi da venti minuti e 29 a 8 per risultato finale. Questo ha detto il campo al termine dell’amichevole giocata al Quaggia tra Mogliano e Zebre.
Per i bianconeri sono andati in meta Giazzon, Leonard e Odiete mentre per i padroni di casa la marcatura è stata realizzata da Trotta nei minuti finali.

 

Tabellino e cronaca dell’ufficio stampa Zebre

Mogliano Veneto (TV), Stadio Comunale Quaggia – 23 Agosto 2013

Rugby Mogliano Vs Zebre  5-28

Marcatori :  17’ m Van Schalkwyk tr Orquera (0-7); 21 m Leonard tr Orquera (0-14); 27’ m Giazzon tr Orquera (0-21);  32 m Trotta (5-21); 40’ m Odiete tr Chillon (5-28)

Rugby Mogliano: Fadalti, Onori, Boni, Cronwell, Guarducci, Endrizzi, Padovani; Swanepoel, Barnini, Ceccato A.(cap), Pavanello, Bocchi, Ravalle, Gega, Costa Repetto. (Entrati nel corso dell’incontro: Appiah, Gianesini, Ferrari, Lazzaroni, Maso, Trotta, Giabardo, Benvenuti, Bacchin, Ceccato E., Gazzola, Ceglie)

all.Mazzariol

Zebre: Berryman (33’ Odiete), Venditti (41’ Chillon), Quartaroli, Garcia (33’ Toniolatti), Trevisan, Orquera (41’ Berryman), Leonard (33’ Palazzani); Vunisa (33’ Cristiano), Van Schalkwyk (41’ Vunisa), Bergamasco (33’ Caffini, 41’ Bergamasco), Biagi (43’ Caffini), Geldenhuys (cap) (33’ Van Vuren, 46’ Geldenhuys), Chistolini (33’ Fazzari, 46’ Chistolini), Giazzon (33’ Festuccia, 46’ Giazzon, 55’ Festuccia), Perugini (33’ De Marchi). (Non entrato : Chillon)

all.Cavinato

Arbitro: Penné (Federazione Italiana Rugby) Assistenti : Valbusa e Bellinato (entrambi Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Orquera (Zebre) 3/3, Chillon (Zebre) 1/1, Padovani (Rugby Mogliano) 0/1, Fadalti (Rugby Mogliano) 0/1

Note: Cielo sereno. Temperatura 27° .Terreno in buone condizioni.  700 spettatori. La gara si è svolta su tre tempi da 20 minuti ciascuno.

Commento: C’è Orquera dall’inizio nelle Zebre che devono rinunciare a Iannone per un fastidio muscolare. Ottima la prova di Venditti riportato questa sera all’ala: il nazionale italiano è molto attivo in attacco nel primo mini-tempo con un paio di azioni in velocità che però non vengono capitalizzate. I bianconeri insistono col gioco alla mano in velocità cercando di sorprendere la difesa avversaria portando l’azione in profondità su entrambi i lati dell’attacco. Dopo un paio di buone azioni multifase dei campioni d’Italia, alla loro prima uscita stagionale, sono le Zebre a sbloccare il punteggio. E’ il pacchetto di mischia bianconero ad aprire lo score con un bel drive avanzante da touche. I bianconeri potrebbero subito segnare nuovamente ma l’ottima intuizione alla mano di Leonard nei 22 non viene capitalizzata in modo corretto da un compagno che commette in avanti. Acuto del Mogliano alla mezz’ora coi campioni d’Italia che sfruttano un momento di ripetuta indisciplina dei bianconeri all’interno dei propri 22 segnando una meta al largo. Il secondo mini-tempo si chiude con la netta supremazia della franchigia federale che, grazie anche alle tante forze fresche messe in campo dallo staff tecnico, mantiene il pallino del gioco e rimane nel territorio avversario senza però trovare punti per il tabellino. Gioco molto spezzettato nell’ultima frazione che ha visto le Zebre mostrare una buona difesa sotto la pressione dell’attacco dei campioni d’Italia per diversi minuti nei 22 bianconeri. Tanta aggressività in campo in un finale comunque molto corretto da parte di entrambe le formazioni con la franchigia federale che chiude sul 28-5 grazie alla bella meta di Odiete all’esordio stagionale.

La cronaca:  Mogliano riceve il calcio d’inizio e prova subito a ripartire alla mano ma le Zebre sono molto aggressive in ruck e rubano il pallone non permettendo ai biancoblu di risalire il campo. Fallo contro la difesa dei campioni d’Italia e touche ai 5 metri per le Zebre al 3° minuto: l’attacco non riesce però a portare punti al carniere bianconero. Mogliano libera nuovamente al piede faticando ad oltrepassare la linea di metà campo grazie alla solida difesa della franchigia federale. Un’azione multifase dei padroni di casa al nono minuto guadagna un piazzato per un placcaggio ad un giocatore senza pallone: dai 40 metri in posizione centrale Padovani non centra i pali.  Ottima risalita del campo da parte di Garcia all’11esimo: l’italo-argentino strappa 40 metri riciclando bene l’ovale per Venditti. Orquera sulla linea dei 22 metri non riesce a trovare un compagno per la segnatura e la formazione di Mazzariol riconquista l’ovale.  Al 16simo minuto le Zebre vanno in meta: touche lanciata ottimamente da Giazzon, i saltatori bianconeri assicurano il pallone per il drive che trova l’avanzamento fino alla segnatura. Al primo water break del 20esimo Zebre in vantaggio 7-0. Si riparte con una mischia nei 22 del Mogliano: Leonard innesca bene i compagni spostando l’azione dalla parte opposta del campo trovando lui stesso un varco per schiacciare l’ovale oltre la linea di meta placcato dai difensori avversari.  L’arbitro Penné sanziona un placcatore delle Zebre che non rotola via e così il Mogliano può riproporsi in attacco al 26esimo: l’avanzante difesa bianconera respinge l’azione susseguente alla touche dei campioni d’Italia e riesce a rubare l’ovale con una ripartenza veloce che, grazie a diversi passaggi eseguiti in superiorità numerica, porta in meta Giazzon. Mogliano sfrutta l’indisciplina delle Zebre per entrare nei 22: gli uomini di Mazzariol giocano velocemente un fallo ricevuto e segnano al largo in superiorità con Trotta a metà partita. La gara riprende con le Zebre che adottano 9 cambi per la seconda metà dei 60 minuti previsti. I bianconeri mettono subito in difficoltà la linea arretrata dei padroni di casa che sono costretti a ripetuti falli nei raggruppamenti: Orquera continua a calciare i piazzati in touche. Continua la battaglia nei raggruppamenti all’inizio del terzo ed ultimo mini-tempo interrotto però dai tanti fischi del direttore di gara. Diverso ed apprezzabile invece il ritmo negli ultimi dieci minuti con tante lunghe azioni alla mano da parte di entrambe le squadre. A cinque minuti dalla fine Giazzon rimane a terra dopo un placcaggio e lascia il campo precauzionalmente.  Le Zebre riprendono il mano l’inerzia della gara e mettono sotto pressione la difesa dei padroni di casa: prima con diversi pick & go in zona centrale e poi sventagliando l’ovale rapidamente sull’ala destra trovando la quarta meta con Odiete. La pregevole segnatura che chiude il match è trasformata da Chillon, subentrato a gara in corso.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 26 Agosto per riprendere la preparazione precampionato: la settimana di lavoro collettivo culminerà venerdì 30 Agosto con la quinta ed ultima gara amichevole dei bianconeri impegnati alle ore 19 allo stadio San Michele di Calvisano (BS) contro la locale compagine che milita nel campionato Eccellenza. Una settimana più tardi, sabato 7 Settembre, l’esordio ufficiale in RaboDirect PRO12 a Galway contro il Connacht alle ore 18.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Corrado Pilat sarà l’allenatore delle skills alle Zebre

Il bellunese è anche assistente tecnico dell'Accademia Under 20. Sarà a Parma per una o due sessioni settimanali

19 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, l’ottimismo di Andrea De Rossi: “Cambiamento e giovani interessanti: si alza la competizione”

Il team manager dei ducali analizza le possibilità della franchigia nella prossima stagione

16 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: è iniziata ufficialmente la stagione di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Tutti i dettagli sulle rose delle due franchigie

15 luglio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre: altri tre giocatori sono stati invitati alla preparazione estiva

Tutti dal Calvisano: sono Nardo Casolari, Federico Mori e Jacopo Trulla, che si alleneranno a Parma

11 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Gabriele Di Giulio fuori 6 mesi

Il trequarti era stato operato lo scorso giugno a Roma al crociato e al menisco del ginocchio destro

10 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le nuove conference del Pro14

Saranno valide per le prossime due stagioni. Le Zebre con Glasgow e Leinster, Munster ed Edinburgh per il Benetton

17 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby