Ragazze azzurre pronte per la Scozia: il Mondiale passa da Madrid

Annunciato il XV titolare per la seconda partita del torneo iberico. Partita ancora in diretta streaming

Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico della Nazionale Italiana femminile, ha annunciato la formazione che martedì alle ore 13.30 all’Estadio Universitario di Madrid affronterà la Scozia nella seconda giornata del torneo di qualificazione ai Mondiali di “Francia 2014”.

Dopo la netta vittoria all’esordio contro Samoa le Azzurre guidano la classifica del girone, a pari punti proprio con Scozia e Spagna, entrambe prossime avversarie dell’Italia nelle gare che rimangono da disputare sulla strada che porta alla rassegna iridata del prossimo anno.

 

Un solo cambio nel XV titolare, con la monzese Ilaria Arrighetti che rileva dal primo minuto Michela Este, costretta da problemi personali a rientrare in Italia dopo il primo turno. In terza linea, forfait per il capitano delle Azzurre Silvia Gaudino, ancora alle prese con problemi al costato che potrebbero costarle l’intero torneo.    

“Scozia e Spagna sono due squadre molto forti – ha detto alla vigilia il manager dell’Italdonne, Cristina Tonna – ma noi vogliamo andare ai Mondiali e farlo vincendo questo torneo, anche se sappiamo bene che i prossimi centosessanta minuti non saranno per nulla facili. Domani, contro le scozzesi (battute 0-8 in trasferta nel 6 Nazioni ndr) dovremo mantenere l’attitudine e lo spirito dimostrati all’esordio per portare a casa la gara”.

L’incontro sarà trasmesso in streaming cliccando sul link sottostante

Italia v Scozia, torneo di qualificazione WRWC “Francia 2014”

Questa la formazione dell’Italia per la gara di domani:

15 Manuela FURLAN (Benetton Treviso)

14 Michela SILLARI (Rugby Colorno)

13 Maria Grazia CIOFFI (Red&Blu Rugby)

12 Paola ZANGIROLAMI (Valsugana Rugby Padova) – capitano

11 Maria Diletta VERONESE (Valsugana Rugby Padova)

10 Veronica SCHIAVON (Sitam Riviera del Brenta)

9 Sara BARATTIN (Rugby Casale)

8 Flavia SEVERIN (Benetton Treviso)

7 Cecilia ZUBLENA (Sassenage Isere)

6 Ilaria ARRIGHETTI (Rugby Monza 1949)

5 Alice TREVISAN (Sitam Riviera del Brenta)

4 Cristina MOLIC (Sitam Riviera del Brenta)

3 Lucian GAI (Sitam Riviera del Brenta)

2 Melissa BETTONI (Sassenage Isere)

1 Marta FERRARI (Sitam Riviera del Brenta)

 

a disposizione

16 Debora BALLARINI (Mustang Rugby Pesaro)

17 Awa COULIBALY (Rugby Monza 1949)

18 Sara ZANON (Benetton Treviso)

19 Alessia PANTAROTTO (Sitam Riviera del Brenta)

20 Elisa GIORDANO (Valsugana Rugby Padova)

21 Claudia TEDESCHI (Red&Blu Roma)

22 Michela TONDINELLI (Benetton Treviso)

23 Sofia STEFAN (Valsugana Rugby Padova)


 

Calendario Torneo di qualificazione WRWC – Madrid 20/27 aprile

20 aprile – Italia v Samoa 65-22

23 aprile – Italia v Scozia

27 aprile – Spagna v Italia

Classifica: Italia, Spagna e Scozia punti 5; Samoa 1; Olanda e Svezia 0

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Aura Muzzo e l’arte di sfruttare le occasioni

Abbiamo parlato con la trequarti azzurra della sua vita, dal rugby allo studio, passando attraverso tesine e tormentoni che la accompagnano

24 aprile 2019 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: un torneo per qualificarsi alla Women’s Rugby World Cup

World Rugby ha annunciato una competizione apposita per accedere al mondiale di categoria, obiettivo delle Azzurre

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: tanta Italia nel XV ideale di Scrum Queens

C'è Giada Franco per il secondo anno consecutivo. Andrea Di Giandomenico scelto come miglior allenatore

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: gli highlights di Italia-Francia

La grande impresa delle azzurre nei suoi momenti salienti: quattro le mete segnate alle Bleues

18 marzo 2019 Foto e video
item-thumbnail

“Ce lo meritiamo” – La gioia azzurra dopo uno storico Italia-Francia

Sofia Stefan: "Speriamo di dare un segnale forte". Il CT Di Giandomenico: "Difficile trovare le parole per commentare un risultato simile"

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: un’Italia da sogno stende la Francia e si prende il secondo posto

Le azzurre disputano un match di grande livello, annichilendo le transalpine 31-12