Non solo Eccellenza a 10 squadre, quei sussidi passati sotto silenzio

Il Consiglio Federale dello scorso fine settimana ha preso alcune decisioni importanti, che hanno avuto scarsa eco

ph. Sebastiano Pessina

Sarà che in parte se n’era già parlato una settimana fa circa, ma le decisioni del Consiglio Federale che si è tenuto a Catania nel fine settimana appena terminato hanno avuto sacrasa eco sui media anche a fronte di una discreta importanza delle decisioni prese.
La notizia che ha fatto più rumore riguarda l’Eccellenza: dalla stagione 2014/2015 si torna a dieci squadre, l’anno prossimo ci saranno tre retrocessioni e una sola promozione dalla Serie A.  Si torna indietro quindi, con qualcuno (molti) che vedono in un torneo a otto squadre la dimensione ideale per un movimento come il nostro. Al di là dei numeri e delle opinioni resta la bocciatura del campionato per 12 squadre sul quale sin dall’inizio c’erano diversi dubbi.
Altrettanto importante è la decisione persa dal Consiglio circa “l’obbligo per le Società del Campionato Italiano d’Eccellenza, all’atto dell’iscrizione, di presentare una garanzia fideiussoria, decisione condivisa con le Società del massimo campionato”. Si vogliono evitare al massimo i tanti, troppi, casi di società in ritardo con i pagamenti degli stipendi. Sotto osservazione comunque la situazione economica di alcune società quest’anno in Eccellenza: in caso di ennesimo fallimento per motivi economici non è escluso che il piano per il ritorno di un torneo a dieci squadre possa essere anticipato.

 

Altre due decisioni sono invece passate quasi sotto silenzio: la creazione di un sussidio grandi infortuni e il tentativo di stimolare la formazione di nuovi arbitri.
Per quanto riguarda il primo tema la FIR ha deciso di destinare “un sussidio di 18mila euro annui, ripartiti in due tranche semestrali, da destinarsi a quei giocatori che abbiano riportato gravi infortuni con conseguenti disabilità”. Un modo per venire incontro alle difficoltà di quei giocatori colpiti da ko importanti e che magari per colpa degli stessi vedono sfumare i loro contratti.
Per quello che riguarda gli arbitri “E’ stato inoltre deliberato, con l’obiettivo di stimolare le Società alla formazione di nuovi direttori di gara ed accrescere il livello delle direzioni di gara nei campionati minori, che le Società partecipanti al Campionato di Serie B mettano a disposizione a partire dal 2013/2014 almeno tre tesserati al di sotto dei quaranta anni di età per i quali la FIR prevedrà – senza alcun costo per i Club – un corso di formazione da giudici di linea e la fornitura di un kit da arbitro.  Tali tesserati opereranno quali giudici di linea in occasione degli incontri di campionato della Società d’appartenenza”.

 

Altre decisioni prese: l’Italia (al pari dell’Argentina)  ha chiesto all’IRB di portare a due il numero dei suoi delegati, esattamente come le altre principali Unions. Stabilite le date dei test-match di novembre, ma non le sedi: l’Italia affronterà l’Australia sabato 9 novembre, Fiji sabato16 novembre e l’Argentina sabato 23 novembre. A influire sulle previste destinazioni delle partite la possibile presenza di Papa Francesco sugli spalti in occasione di Italia-Argentina: se il pontefice sarà presente si giocherà a Roma, altrimenti la sede sarà Napoli.
Deliberata infine la costituzione Accademie U18 e di ventiquattro centri di formazione U16, più otto centri di formazione direttamente collegati alle Accademie U18 per un totale di trentadue centri di formazione U16. Le sedi verranno annunciate dopo il prossimo Consiglio Federale del 24 maggio.
Costituita infine le delegazione della regione Molise.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Daniele Pacini è il nuovo direttore dell’Alto Livello della FIR

Il Direttore Tecnico diventa delegato unico del ruolo

30 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: definita la nuova Commissione Nazionale Arbitri

A rendere effettiva la cosa è stato il Consiglio Federale odierno

28 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Giustizia sportiva: Ivan Nemer squalificato fino a fine stagione

La sentenza del Tribunale Federale arriva in seguito all'atto razzista nei confronti del compagno di squadra Cherif Traoré

27 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: Daniel Richmond nuovo allenatore specialista della touche

Supporterà il lavoro dei Centri di Formazione, delle franchigie e dei club del Top10

30 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Sport e Salute ha approvato i contributi 2023 alle federazioni sportive compresa la FIR

Cifra stabile rispetto alla scorsa stagione per la federazione ovale

22 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Marco Aloi nominato nuovo direttore del Top 10

Il manager napoletano lavora già con la Lega Basket di Serie A e vanta un curriculum di tutto rispetto

7 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / Vita federale