Pro12: Sexton strozza la gioia del Benetton, Leinster passa all’ultimo minuto 19 a 18

Un drop all’ultimo respiro nega la vittoria ai Leoni. Rimane l’amara certezza di aver comunque fatto il salto di qualità

Un bel primo tempo, per intensità e determinazione. Una seconda frazione in cui Treviso subisce il ritorno del Leinster, ma i leoni non mollano, sbagliano ma lottano fino alla fine e a tre minuti dalla fine trovano la meta di Semenzato che porta il risultato sul 16 a 16. Burton non sbaglia la realizzazione, ma nel giro di un minuto Sexton indovina un drop che ribalta di le posizioni, 19 a 18 per i due volte campioni d’Europa. Fischio finale e delusione terrificante per un Benetton che per l’ennesima volta ha dimostrato di poter competere una delle squadre più forti in circolazione.

 

Tabellino e cronaca dell’ufficio stampa Benetton Rugby

MARCATORI: pt 14′ Di Bernardo p.; 22′ Barbieri meta; 30′ Sexton p.; st 5′ O’Driscoll meta tr. Sexton; 17′ Sexton p.; 26′ Burton p.; 34′ Sexton p; 38′ Semenzato meta tr. Burton; 39′ Sexton drop.

BENETTON TREVISO: McLean; Gori, Benvenuti, Sgarbi, Nitoglia (st 29′ Semenzato); Di Bernardo, Botes (st 15′ Burton); Barbieri (st 20′ Filippucci), Zanni, Favaro (st 34′ Budd); Van Zyl (pt 25′ Bernabò), Minto; Fernandez-Rouyet (st 15′ Cittadini), Ghiraldini (st 20′ Sbaraglini), De Marchi (st 15′ Rizzo). All. Smith.

LEINSTER: Madigan (st 8′ Nacewa); Conway, O’Driscoll, McFadden, Carr; Sexton, Reddan (st 26′ Cooney); Heaslip, Jennings, McLaughlin; Toner, Browne (st 24′ Cullen); Ross (st 24′ Hagan), Strauss (st 24′ Cronin), Van der Merwe (st 20′ Healy). A disp.: Murphy, Reid. All. Schmidt.

ARBITRO: Davies della Federazione Gallese.

NOTE: pt 8-3; cartellino giallo a: McLaughlin (pt 17′); spettatori: 5000 circa; RaboDirect Man of the Match: Brian O’Driscoll (Leinster); calciatori: Benetton Treviso 3/5 (Di Bernardo 1/3, Burton 2/2), Leinster 4/5 (Sexton 4/5); punti in classifica: Benetton Treviso 1, Leinster 4.

 

Dura solo un tempo la resistenza degli uomini di Franco Smith contro i Campioni d’Europa del Leinster, nella terza giornata di RaboDirect PRO12. I Leoni accarezzano a due minuti dalla fine un bel sogno con la meta di Fabio Semenzato, ma il drop dell’ultimo istante di Sexton condanna i padroni di casa alla sconfitta per un solo punto.
La prima occasione utile è del Benetton Treviso, con Alberto Sgarbi che trova il break giusto al 5′ ed imposta l’azione d’attacco. La palla esce poi rapida per Luke McLean che serve al largo Tommaso Benvenuti che, placcato, cerca di servire Robert Barbieri, che però perde palla in avanti. Lo score, tuttavia, si apre al 14′ con un calcio piazzato di Alberto Di Bernardo, concesso per il mancato “rotolamento” di un placcatore avversario. Il mediano di apertura fallisce al 18′ il tentativo del +6 ma un minuto dopo è Ludovico Nitoglia ad inventare una grande azione, ben sostenuta dai compagni, specialmente Alessandro Zanni.
Sull’azione successiva, Edoardo Gori arriva oltre la linea, ma viene tenuto alto da Madigan, come ravvisato dal Tmo. Dalla mischia successiva, però, il Benetton segna, con Robert Barbieri che esce dal pacchetto e schiaccia. Ancora sfortunato Alberto Di Bernardo che centra il palo sul tentativo di trasformazione.
Al 28′ i Leoni sono ancora pericolosissimi in avanti con un buono spunto personale di Edoardo Gori, sostenuto da Tommaso Benvenuti. L’arbitro Davies ravvisa un “in avanti” e concede al Leinster una mischia difensiva. Solo due minuti dopo, la formazione irlandese muove per la prima volta il risultato, quando siamo ormai al 30′, con un calcio piazzato di Sexton: 8-3, risultato con cui termina la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi. La guest star della serata, il capitano dell’Irlanda Brian O’Driscoll, che mancava a Treviso dal 2004, inventa un’azione delle sue, raccogliendo un pallone sporco e volando in meta. L’altro talento ospite, l’apertura Sexton, realizza la trasformazione che vale sorpasso e primo vantaggio per i Dubliners. Lo numero 10 al 13′ fallisce l’occasione del +5 con il primo errore della sua serata al piede, vendicato facilmente però al 17′. Paura attorno al 25′ per uno scontro di gioco che coinvolge Francesco Minto ed il tallonatore Strauss, con quest’ultimo che ha la peggio ed è costretto ad uscire in barella. Un attimo dopo, il XV della Marca accorcia le distanze con un calcio piazzato del neo-entrato Kris Burton per l’11-13. Sexton centra nuovamente i pali più tardi, ma il finale di gara è da perdere il fiato. Fabio Semenzato trova uno splendido varco nel maul biancoverde e vola in meta. Kris Burton trasforma la meta e riporta avanti i suoi. Incredibile, però, il finale. Le grandi squadre sanno come vincere e Leinster non fa eccezione. Palla recuperata da Cullen sul calcio d’invio, due fasi e drop monumentale dalla distanza di Sexton. 18-19 risultato finale che non lascia scampo al Benetton.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il XV “ideale” del Benetton in dieci anni di storia celtica

Una selezione fatta dai migliori giocatori biancoverdi nel torneo transnazionale

27 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Pavanello: “Il nuovo accordo del Pro14? Una garanzia per il futuro”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione in casa biancoverde, soffermandosi sugli aspetti societari

25 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre e Benetton: il punto sugli allenamenti del mese di maggio

Le due franchigie italiane proseguono nei loro programmi individualizzati

20 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Joaquin Riera è ufficialmente un Leone

L'ex Petrarca sbarca alla Ghirada dopo un anno da permit

20 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Onrugby Relive: Leinster va ko, Benetton in festa per un successo storico

Kick off alle ore 20.45. Si celebra l'impresa dei Leoni

16 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: 3 stranieri in epoca celtica da cui ci saremmo aspettati di più

Non tutti gli acquisti sono riusciti col buco, negli ultimi anni

13 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby