Barbarians: l’ultima di Sam Whitelock e la reunion fra Gael Fickou e Virimi Vakatawa

La formazione del club a inviti per la gara contro le Fiji arbitrata da Gianluca Gnecchi

Sam Whitelock in allenamento con i Barbarians – ph. Barbarian FC

Tra glorie inglesi e qualche talento dell’altro emisfero, si chiude la carriera di Sam Whitelock con la partita fra i Barbarians, di cui sarà capitano, e le Fiji di sabato pomeriggio a Twickenham, gara arbitrata dal fischietto italiano Gianluca Gnecchi.

Sarà l’All Black con più presenze di tutti il protagonista della gara che mette comunque di fronte notevoli quantità di talento. La squadra dei Barbarians ne è infarcita, in un misto di amarcord e qualità.

Tornano infatti insieme Gael Fickou e Virimi Vakatawa, coppia di centri che ha fatto le fortune della prima Francia di Fabien Galthié, prima che alcuni problemi di salute costringessero il numero 13 a lasciare il Top 14.

Leggi anche: A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

Ci sono anche Jonny May e Danny Care, entrambi al passo d’addio al rugby internazionale, malgrado li vedremo ancora indossare maglie di club. La linea dei trequarti è completata dall’ex All Black Leicester Fainga’anuku, quest’anno in grande spolvero con Tolone, dal nuovo mediano di apertura dei Saracens Fergus Burke e dal giovane estremo dei Crusaders Chay Fihaki.

Nel pacchetto di mischia ci sono gli inglesi Harry Thacker, Kyle Sinckler, David Ribbans e Zach Mercer, il flanker del Giappone Jack Cornelsen, il neozelandese Lachlan Boshier e l’esperto pilone dei Wallabies Scott Sio.

Da segnalare in panchina la presenza del tallonatore giapponese Shota Horie, uno dei più talentuosi giocatori nipponici di sempre. Si ritirerà anche lui al termine di questa partita, a 38 anni e dopo 4 mondiali giocati.

Barbarians: 15 Chay Fihaki, 14 Leicester Fainga’anuku, 13 Virimi Vakatawa, 12 Gael Fickou, 11 Jonny May, 10 Fergus Burke, 9 Danny Care, 8 Zach Mercer, 7 Lachlan Boshier, 6 Jack Cornelsen, 5 Sam Whitelock (c), 4 David Ribbans, 3 Kyle Sinckler, 2 Harry Thacker, 1 Scott Sio
A disposizione: 16 Shota Horie, 17 Craig Millar, 18 Kieran Brookes, 19 Fabian Holland, 20 Liam Mitchell, 21 Ben Youngs, 22 Jonathan Joseph, 23 Cameron Woki

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Nations Series, Fiji: la formazione per gli All Blacks

Si gioca a San Diego la sfida tra la terza e la decima squadra del ranking mondiale

item-thumbnail

Il programma, gli orari e le dirette tv dei test match dell’ultimo weekend di Summer Series

Ben 10 le partite in programma, molte di queste trasmesse in tv, tra cui l'Italia: ecco il calendario completo

item-thumbnail

L’Australia mischia le carte nella formazione per ospitare la Georgia

Allan Alaalatoa torna a vestire i gradi di capitano in un XV largamente rimaneggiato

item-thumbnail

Summer Series: la formazione rivoluzionata degli All Blacks per la sfida con Fiji

Un esordiente in campo, altri 5 in panchina e giocatori che mancavano da anni in Nazionale: Scott Robertson sperimenta contro gli isolani

item-thumbnail

Giappone: contro l’Italia due assenze per squalifica

I nipponici dovranno fare a meno di un avanti e un trequarti

item-thumbnail

Sudafrica: quattro giocatori infortunati saltano l’inizio del Rugby Championship

La doppia sfida con l'Irlanda costa cara a Rassie Erasmus