Rugby World Cup 2023: nell’inchiesta per corruzione ci vanno di mezzo anche i biglietti

Centinaia di tagliandi tolti dal circuito normale d’acquisto per essere ceduti a un dirigente della federazione francese

Rugby World Cup 2023: in che pool vanno e contro chi giocano Spagna e Georgia (Ph. Sebastiano Pessina)

Rugby World Cup 2023: la questione biglietti – ph. Sebastiano Pessina

Secondo quanto pubblicato lo scorso venerdì 6 gennaio dal quotidiano francese Le Parisien, l’inchiesta sulla corruzione riguardante la Rugby World Cup 2023 avrebbe un nuovo filone: il traffico illecito di biglietti per le partite.

Le recenti perquisizioni della gendarmeria francese negli uffici dell’organizzazione del mondiale transalpino, infatti, avrebbero portato alla luce la diversione di diverse centinaia di biglietti dal normale circuito di vendita per essere assegnati ad alcune persone molto vicine a Claude Atcher, l’ex direttore del comitato organizzatore allontanato dal suo posto ad agosto.

In particolare sono due i nomi dei beneficiari dei tagliandi ad essere coinvolti nell’inchiesta. Quello che fa più rumore è quello dell’ex nazionale francese Sebastien Chabal, 45 anni e oggi commentatore televisivo. Chabal, ambasciatore ufficiale della RWC, avrebbe ricevuto circa un centinaio di biglietti. L’altro, che appare più importante, è quello di Henri Mioch, dirigente della FFR e giocatore del Beziers più volte campione di Francia negli Anni Settanta.

Leggi anche: L’Australia ha diramato una prima lista di convocati verso la Rugby World Cup 2023

Mioch, che ha un’azienda di hospitality per eventi sportivi ed era al contempo coinvolto nell’organizzazione della Rugby World Cup, configurando un conflitto d’interessi già di per sé poco trasparente, avrebbe acquistato circa 600 biglietti grazie alla sua vicinanza ad Atcher, quando le regole per i membri dell’organizzazione prevedevano un massimo di 8 biglietti a persona e l’interdizione alla rivendita.

Secondo quanto rivelato da una fonte vicina all’inchiesta a Le Parisien, questi biglietti da circa 300 euro l’uno acquistati da Mioch, rivenduti sotto forma di pacchetti a cui aggiungere, ad esempio, incontri con giocatori celebri, avrebbero potuto generare fino a 1500 euro ciascuno, configurando il reato di traffico illecito.

Leggi anche: Il calendario della Rugby World Cup 2023

Una notizia destinata a generare ancor più malcontento e rabbia nell’opinione pubblica, viste le difficoltà che ci sono state con l’acquisto dei biglietti. La stragrande maggioranza dei biglietti destinati ai tifosi, infatti, è andata venduta in meno di due ore e oggi i tagliandi per le partite si trovano solo tramite rivenditori non ufficiali online a prezzi anche 70 volte più alti rispetto a quelli di listino.

Gli organizzatori hanno previsto l’apertura di una piattaforma ufficiale online per la rivendita dei biglietti già acquistati ma che non verranno utilizzati, ma per il momento non ha ancora visto la luce.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: una seconda opportunità per ottenere i biglietti

Aprirà il 24 gennaio la piattaforma di rivendita ufficiale dei tagliandi

19 Gennaio 2023 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Brodie Retallick lascerà gli All Blacks dopo la Coppa del Mondo 2023

La leggenda neozelandese, che ha raggiunto i 100 caps a novembre, ha firmato con i giapponesi Kobelco Kobe Steelers

18 Gennaio 2023 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Eddie Jones è il nuovo allenatore dell’Australia, esonerato Rennie

Il contratto entrerà in vigore dal 29 gennaio e arriverà fino al 2027. Il tecnico avrà anche un ruolo di supervisione del rugby femminile australiano ...

16 Gennaio 2023 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: il mondiale francese avrà diverse novità

Rose più ampie e più giorni di recupero per i giocatori, il torneo durerà una settimana in più

13 Gennaio 2023 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

L’Australia ha diramato una prima lista di convocati verso la Rugby World Cup 2023

Ci sono un paio di uncapped e molti giocatori esperti

6 Gennaio 2023 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023