Zebre, che peccato: Edimburgo vince 24-17 allo scadere

La squadra di Roselli gioca una gran partita in Scozia, ma spreca troppo e paga con la meta di Harrison all’80’

Zebre, che peccato: Edimburgo vince 24-17 allo scadere

Zebre, che peccato: Edimburgo vince 24-17 allo scadere

Quanti rimpianti per le Zebre, che fanno vedere i sorci verdi ad Edimburgo e cedono a una meta di Harrison a tempo scaduto, dopo aver sprecato troppe occasione per portare a casa la partita. Gli scozzesi vincono 24-17 con 4 mete contro le 3 della squadra di Roselli, in una partita caratterizzata da un vento fortissimo che ha reso molto difficile il gioco al piede e le trasformazioni.

La cronaca

Partita molto bloccata, con le Zebre che difendono in maniera ordinata ed Edimburgo che non fa granché per smuovere le situazione. Ancora una volta, però, è l’indisciplina a tradire la squadra di Roselli, che al 19′ concede agli scozzesi la prima vera occasione della partita: la maul viene fermata, però manca la guardia sul lato chiuso e Shiel ne approfitta per marcare alla bandierina, 5-0.

Al 22′ Edimburgo segna ancora, Bennett apre la strada al break di Haining ancora dal lato chiuso. Blain segue l’azione e la conclude schiacciando in meta. Kinghorn non trasforma e il punteggio è di 10-0. Gli scozzesi spingono, e Gesi commette un avanti volontario che gli costa il cartellino giallo.

Al momento di chiudere i conti, però, Edimburgo si arena e non riesce più cambiare il punteggio. Le Zebre tengono duro, la mischia funziona e nel finale di frazione arriva addirittura una penaltouche ai 5 metri: la rimessa laterale però viene persa, Shiel calcia fuori e si va all’intervallo sul 10-0.

Nella ripresa le Zebre partono bene, ritornano in 15 e la mischia ordinata dei ragazzi di Roselli continua a dominare quella avversaria. Si arriva ai 5 metri, Fusco sceglie il momento giusto per allargare e trova la corsa di Gesi che segna la meta del 10-5. La squadra di Roselli ci crede, ancora Fusco ispira con una bella giocata il break di Trulla, che viene placcato all’ingresso dei 22 ma non riesce a trovare un riciclo che sarebbe stato vincente.

Al 51′ arriva la meta del pareggio, ancora una volta ispirata da Fusco e finalizzata da Gesi: il mediano di mischia raccoglie il pallone dalla maul, manda al bar Shiel con una finta e poi serve l’ala zebrata che apre il gas e segna alla bandierina. Eden sfiora ancora una volta una trasformazione difficile, con tantissimo vento laterale, ma si resta sul 10-10.

Due minuti dopo è ancora Gesi a ispirare l’azione delle Zebre, con un grande intercetto su Kinghorn che costringe gli scozzesi al fallo. Si va in rimessa laterale, ma la touche viene rubata e l’azione sfuma. Le Zebre concedono 2 calci liberi e un calcio di punizione nel giro di 3 minuti, consentendo a Edimburgo di tornare in attacco. Nei 22 arriva un altro fallo, Edimburgo va in touche, la maul viene fermata ma Vellacott non gioca il pallone dopo lo “use it” dell’arbitro, e l’azione sfuma anche per gli scozzesi.

Le Zebre tornano in attacco e giocano con una furia mai vista. Bruno riparte dalla propria metà campo, un break di Ruggeri mette i compagni sul piede avanzante e quando Eden attacca la linea la difesa scozzese è scoperta. L’apertura inglese vola in mezzo ai pali e poi trasforma per il 17-10. Edimburgo però risponde subito, torna in attacco, guadagna un calcio di punizione e dalla successiva maul trova l’avanzamento vincente. È Boyle a finalizzare, con Kinghorn che trasforma per il 17-17.

Nel finale entrambe le squadre giocano con la paura di perdere, ma è un errore di Trulla che va ad isolarsi nella propria metà campo a concedere l’assalto finale di Edimburgo, che non esce più dai 22 delle Zebre e a un minuto dalla fine marcano con Harrison. Kinghorn trasforma a tempo scaduto e finisce 24-17 per Edimburgo.

Il tabellino di Edimburgo-Zebre

Edimburgo: 15 Harry Paterson, 14 Jack Blain, 13 Mark Bennett, 12 Cammy Hutchison, 11 Blair Kinghorn, 10 Charlie Savala, 9 Charlie Shiel, 8 Nick Haining, 7 Connor Boyle, 6 Luke Crosbie (captain), 5 Jamie Hodgson, 4 Sam Skinner, 3 Angus Williams, 2 Dave Cherry, 1 Boan Venter.

A disposizione: 16 Patrick Harrison, 17 Nick Auterac, 18 Luan de Bruin, 19 Marshall Sykes, 20 Viliame Mata, 21 Ben Vellacott, 22 Jaco van der Walt, 23 James Lang.

Mete: Shiel 18′, Blain 22′, Boyle 70′, Harrison 80′
Trasformazioni: Kinghorn 71′, 80′
Punizioni:

Zebre: 15 Jacopo Trulla, 14 Pierre Bruno, 13 Tommaso Boni, 12 Enrico Lucchin (captain), 11 Simone Gesi, 10 Tiff Eden, 9 Alessandro Fusco, 8 Matt Kvesic, 7 MJ Pelser, 6 Giacomo Ferrari, 5 Joshua Furno, 4 Dennis Visser, 3 Matteo Nocera, 2 Luca Bigi, 1 Paolo Buonfiglio.

A disposizione: 16 Jacques Du Toit, 17 Alessio Sanavia, 18 Muhamed Hasa, 19 Leonard Krumov, 20 Davide Ruggeri, 21 Ratko Jelic, 22 Geronimo Prisciantelli, 23 Franco Smith Jr

Mete: Gesi 44′, 53′, Eden 68′
Trasformazioni: Eden 68′
Punizioni:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: Zebre, altra beffa. Gli Ospreys rimontano e vincono 28-24 al Lanfranchi

Dopo una partenza horror, la squadra di Roselli guadagna un massimo vantaggio di 10 punti, rimontato però dai gallesi nell'ultimo quarto di gara

item-thumbnail

La preview di Zebre-Ospreys: le formazioni e dove si vede in tv e streaming

Occasione importante per la squadra di Fabio Roselli, che deve fare a meno di 6 nazionali ma ritrova Pani dal primo minuto

item-thumbnail

URC, Zebre: la formazione per la sfida contro gli Ospreys

Ritorna in campo Lorenzo Pani dopo la squalifica. Il capitano sarà Tommaso Boni

item-thumbnail

La preview di Tolone-Zebre: le formazioni e dove si vede in tv e streaming

La squadra di Roselli deve fare l'impresa in Francia per passare il turno

item-thumbnail

Zebre, Roselli: “Dopo Bristol vogliamo riscattarci, ma a Tolone la panchina dovrà fare meglio”

Il tecnico spiega cosa serve ai suoi ragazzi per tentare l'impresa nell'ultima giornata di Challenge Cup

item-thumbnail

Fabio Roselli: “Le Zebre fanno e disfano, ci manca la continuità”

Il tecnico ha analizzato il crollo nel finale del match contro Bristol