Italia, Enrico Lucchin: “Il mio un esordio incredibile. Con l’Australia dovremo fare meglio”

Il centro rodigino delle Zebre ha raccolto il primo cap a 27 anni ed è già pronto a sfidare i Wallabies a Firenze

Italia, Enrico Lucchin: "Il mio un esordio incredibile. Con l'Australia dovremo fare meglio". PH Sebastiano Pessina

Italia, Enrico Lucchin: “Il mio un esordio incredibile. Con l’Australia dovremo fare meglio”. PH Sebastiano Pessina

La vittoria dell’Italia contro Samoa ha visto tra le note positive l’esordio di Enrico Lucchin, centro rodigino delle Zebre che a 27 anni ha vestito l’azzurro per la prima volta. Parlando al “Gazzettino” il trequarti veneto ha spiegato come per lui questo debutto sia stato incredibile, andando a rendere vero un sogno che aveva da quando iniziò a giocare a rugby una ventina di anni fa. Dal viaggio il pullman alla consegna delle maglie fino alla festa post-partita, Lucchin si è goduto ogni singolo momento del suo indimenticabile sabato.

Leggi anche: Crowley: “Samoa sottotono? No, bravi noi”. Ruzza: “Per l’Australia possiamo migliorare ancora”

Un sabato nel quale ha giocato mezz’ora e dove lui stesso trova un paio di errorini a livello difensivo nel finale, in un match comunque sempre condotto dall’Italia grazie a un primo tempo di altissimo livello. Le Autumn Nations Series continuano con l’Italia che ospiterà l’Australia al Franchi di Firenze con il sogno di battere i Wallabies per la prima volta: “Ha quasi vinto sabato in Francia, non scopriamo oggi la sua forza. Dovremo alzare il livello, partendo dalle cose positive per creare ancora più fiducia” ha detto al Gazzettino, aggiungendo come la vittoria con Samoa sia stata costruita da lontano:

Leggi anche: Le parole del man of the match Varney dopo il successo su Samoa

“In raduno c’era un’aria di positività, chiarezza, di essersi preparati nel modo giusto al riscatto della Georgia. Il tutto si è tradotto nella prestazione positiva in campo”. Infine Enrico Lucchin ha dedicato la prima presenza in Nazionale alla famiglia e a chi lo ha aiutato a crescere, citando in particolar modo Massimo Brunello “Senza di lui” ha detto “probabilmente avrei smesso di giocare a rugby”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Kieran Crowley: “Italia hai ritrovato fiducia ma c’è ancora molto da fare”

Il tecnico degli azzurri parla di credibilità ritrovata, di capitan Michele Lamaro e di quanto ami il nostro paese

6 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

La stampa estera: “L’Italia ha dato segnali promettenti, diamole il tempo di crescere”

Dylan Coetzee, giornalista di Planet Rugby, ha tracciato un dettagliato bilancio della stagione azzurra

4 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

“Kieran, ti piace come gioca l’Italia?”

L'inconsueta domanda del presidente della Federazione Italiana Rugby Marzio Innocenti al Commissario Tecnico

2 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Ange Capuozzo è nel XV ideale di Planet Rugby per le Autumn Nation Series 2022

Menzioni d'onore anche per Michele Lamaro e Ignacio Brex

29 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Lorenzo Cannone: “Con l’Italia è stato un novembre positivo. Ora testa alle gare col Benetton”

L'avanti ripensa al mese internazionale appena concluso proiettandosi verso il futuro

item-thumbnail

Grazie Italrugby, e adesso al lavoro verso il Sei Nazioni 2023

Qualche riflessione su cosa ci lascia il novembre azzurro

21 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale