URC: la presentazione di Benetton-Glasgow Warriors

Gara importante per i Leoni, che puntano al sorpasso in classifica e a difendere il loro campo contro dei Warriors infarciti di nazionali scozzesi

URC: tutte le amichevoli di Benetton e Zebre

URC: la presentazione di Benetton-Glasgow Warriors ph. Massimiliano Carnabuci ph. Massimiliano Carnabuci

Sarà un pomeriggio di fuoco per il Benetton, atteso da una sfida contro Glasgow dall’enorme peso specifico per tanti motivi. Il match (diretta alle 14.00 su Canale 20) offre ai Leoni la possibilità del sorpasso in classifica sui Warrios (12-15 il conto dei punti) oltre alla possibilità di chiudere la striscia di tre sconfitte di fila con la quale i biancoverdi si erano fermati prima della pausa per le Nazionali. Il fatto di giocare a Monigo aggiunge poi un filo di pressione ai biancoverdi, che sanno di non poter regalare quasi nulla tra le mura amiche per provare ad agganciare i playoff.

Leggi anche: La formazione del Benetton che attende i Glasgow Warriors

Si riparte quindi in una situazione particolare, dopo tante settimane di stop ma con molti giocatori del Benetton che sono stati impegnati tra Italia, Italia A e estero come Gallo. Chiaro dunque che la gestione del gruppo da parte di Bortolami è fondamentale per non spremere chi ha bisogno di riposo. Interessante la scelta di spostare Menoncello a secondo centro, la stessa posizione in cui aveva giocato i due test con l’Italia A: lui e Morisi dovranno reggere l’impatto contro una linea di Glasgow che presenta giocatori di livello interazionale come Johnson e Tuipulotu. Da valutare poi l’impatto di Halafihi, al debutto stagionale e la cui ultima partita è stata la finale vinta di Rainbow Cup: sapere di avere subito a disposizione un bulldozer potrebbe essere una bella carta da spendere nel corso della stagione per i Leoni. Si attende poi una dura battaglia in prima linea, con il trio di Glasgow Bhatti-Turner-Kebble che non ha bisogno di presentazioni e cercherà di imprimere subito il suo marchio sul match.

Leggi anche: La formazione dei Glasgow Warrios per la sfida al Benetton

Parlando in settimana con la stampa, Marco Bortolami ha spiegato i punti fondamentali del suo gioco che vuole sviluppare in stagione: il gioco al piede nella propria metà campo gestito dall’apertura, la difesa in prima fase più aggressiva e la gestione degli attacchi nei 22 avversari più equilibrata. Chissà se e quanto si vedranno questi aspetti oggi, quando è annunciata pioggia su Monigo quindi il campo potrebbe anche rifiutarsi di dare una mano al rugby spettacolo.

Leggi anche: URC, risultati, classifica e calendario

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Padovani dopo Lione-Benetton: “A tratti superiori, ci è mancato il breakdown”

L'estremo dei leoni dopo il match di Challenge: "Dovevamo portare a casa più punti, ma sono orgoglioso della squadra e della prestazione"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “orgoglioso della squadra per 80′”

L'analisi a caldo dell'head coach trevigiano

item-thumbnail

Challenge Cup: non basta un bel Benetton, Lione passa 25-10

Niente da fare per i leoni, che dopo 70 minuti di battaglia cedono nel finale, complice anche un discutibile cartellino giallo

item-thumbnail

Challenge Cup: esame di francese a Lione per il Benetton

Leoni a caccia di punti preziosi in terra transalpina

item-thumbnail

Benetton: la formazione per la sfida di Challenge Cup contro Lione

Negri sarà il capitano di giornata. In mediana spazio a Braley e Marin dal primo minuto, mentre in panchina ritorna Albornoz dopo un lungo infortunio

item-thumbnail

Benetton Rugby: dal mercato arrivano due rinforzi per il resto della stagione

La compagine veneta innesta nel proprio roster un utility back e un terza linea