Alfredo Gavazzi candidato alla presidenza della Federazione Italiana Rugby 2021/24

Il curriculum vitae e sportivo del candidato alla presidenza della FIR 2021/24 Alfredo Gavazzi

Alfredo gavazzi candidato alla Presidenza della Federazione Italiana Rugby

Alfredo gavazzi candidato alla Presidenza della Federazione Italiana Rugby

Eletto Presidente della Federazione Italiana Rugby il 15 settembre del 2012 a Roma, e confermato quattro anni più tardi, Alfredo Gavazzi è attivamente coinvolto nel rugby italiano sin da giovanissimo.
Nato a Brescia il 24 giugno del 1950, si è diplomato perito meccanico nella propria città natale e – dopo aver svolto il servizio militare – ha dato il via alla propria carriera di dirigente d’azienda presso la OFAR Spa di Visano dove, giovanissimo, è divenuto Direttore Generale prima di fondare la Tecnomecc divenuta successivamente TiesseRobot, azienda specializzata in robotica ed automatizzazione di cui è ancora oggi Amministratore Delegato.
Nel frattempo, appena ventenne, è stato tra i soci fondatori del Rugby Calvisano nel 1970: del club giallonero, Gavazzi è stato giocatore dalla fondazione sino al 1983, unico atleta nella storia della Società a scendere in campo in tutte le divisioni dalla Serie D alla Serie A. Conclusa, a seguito di un infortunio alla spalla, la propria esperienza agonistica si è dedicato – di pari passo a quella di dirigente d’azienda – alla carriera di dirigente sportivo: eletto consigliere e membro del consiglio di amministrazione del Comitato Regionale lombardo nel 1987, ha in seguito raggiunto l’elezione nel Consiglio Federale della FIR di cui è stato ininterrottamente membro a partire dal 1996.
Il suo background professionale lo ha portato da subito a ricoprire incarichi di rilievo in seno alla Federugby sin dal primo mandato, nel corso del quale è stato Tesoriere, membro del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo. Nel suo secondo mandato è stato eletto vice-presidente e – eletto per la prima volta nel board del 6 Nazioni – ha condotto le trattative che hanno permesso all’Italia di divenire socio paritetico di Six Nations Rugby Limited. Nel suo terzo quadriennio olimpico in Consiglio, dal 2004 al 2008, è stato vicepresidente vicario di Giancarlo Dondi e responsabile della parte tecnica mentre nel suo ultimo mandato, prima dell’elezione a Presidente, ha seguito la Nazionale “A” e la Nazionale Emergenti ed ha continuato a far parte del Board del 6 Nazioni.

Il programma completo di “Rugby futuro” lo trovate a questo link

Per tornare all’elenco dei candidati alla Presidenza FIR clicca qui.

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming di Lazio-Fiamme Oro

Recupero della prima giornata del massimo campionato italiano

20 Febbraio 2021 Senza categoria
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming di Calvisano-Mogliano

Il recupero della prima giornata del massimo campionato italiano

20 Febbraio 2021 Senza categoria
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming di Lyons Piacenza-Colorno

Kick-off al 'Beltrametti', in programma alle 14.30

14 Febbraio 2021 Senza categoria